TOP

Toccato il fondo ?

Sono una belva ! Scrivessi quello che penso realmente mi troverei la Polizia Postale sotto casa tra pochi minuti con bel mandato di cattura a mio nome, cerco quindi di moderarmi semmai aiutandomi con della buona musica, direi proprio che per calmarmi i successi di Donna Summer vanno benone, chissà che le melodie della mia amata Queen of Disco non siano efficaci come antidoto al travaso di bile che sta pervadendo il mio organismo. Riusciamo nell’impresa di perderne tre su tre contro una squadra onesta e nulla più e la cosa più triste è che il risultato sul campo non fa una piega, i Red Sox di questo scombiccherato campionato sono questi, possono fare del male ad una squadra veramente forte come i Giants per poi perdersi contro Minny e Detroit, coi primi che non hanno più nulla da chiedere alla stagione ed i secondi che hanno qualche speranziella flebile come il vento praticamente nullo di questa afosa nottata.

Dico subito la mia sul tema dibattuto : forse vi sembrerà strano ma noi non abbiamo nessun bisogno di Chris Sale. Ma come ? Il monte è sempre un’incognita ed io chiuderei così le porte ad un pitcher con quelle referenze ? Certo che sì … Signori miei … il problema non è che abbiamo un personale scadente, il grossissimo problema è che questo personale sta rendendo molto di meno di quello che era lecito attendersi. In inverno c’erano due priorità da coprire, l’ace of staff ed un closer che fosse uno di quelli stra-sicuri nel chiudere le luci. La nostra dirigenza s’è semplicemente munita del meglio che c’era sul mercato pescando Price e Kimbrel, pagando a peso d’oro il primo e cedendo bei prospetti (troppi) per il secondo. Ripeto : siamo andati a prendere il pezzo più pregiato in entrambi i mercati. Ed il risultato è sotto gli occhi di tutti : il primo lancia come mia zia ed il secondo, prima dell’infortunio, non è certo che stesse facendo sfracelli.

Perchè ho fatto quest’apertura ? Perchè prima di andare a prendere Sale vorrei che fosse data risposta a due quesiti, oramai triti e ritriti. Domanda A : Perchè chi viene a lanciare da noi disimpara il mestiere ? Domanda B : Perchè non produciamo un pitcher decente dalla farm da dieci anni, creando così la necessità di provvedere altrove spendendo l’inverosimile ? Queste sono le domande che contano. Ci rendiamo conto del regresso di Price di Rodriguez ? Del nulla che ci stanno dando Kelly, Barnes & Co. ? Cosa facciamo ? Vendiamo la casa per Sale sperando che lui non subisca l’effetto deleterio di cui sopra ? E se dovesse fallire anche Sale poi cosa facciamo ? Possederemmo una bella collezione di figurine e poi semmai dopo ci spareremo un colpo. Io non so dove sia il problema, di sicuro la coppia manager & pitching coach non sembra capirci molto, di sicuro non sono coloro che stanno valorizzando il materiale umano che hanno a disposizione. Ed anche sul mancato sviluppo dei prospetti non credo che ci si debba più voltarsi dall’altra parte. Prima risolvere questi due punti e poi si che potremmo prendere Sale, Kershaw, King Felix o chi cavolo volete voi, perchè li inseriremo in un contesto che riesce a valorizzare i giocatori e non a farli scendere di due categorie, come capita ora. Si son resi conto i nostri maggiorenti che è successo un paio di volte negli ultimi due anni che difetti dei pitcher siano stati corretti dopo delle “dritte” date da Ortiz e Pedey ? Quelli che dovevano dirlo dove stavano guardando ?

Quindi stiamo pure alla larga da Sale, giocatore fortissimo ma con un costo che mi pare una follia, sembra che i Chisox chiedano oltre a prospetti di primissima fascia anche un giocatore a costo controllato ma già MLB-ready, fate conto che oltre a Moncada e/o Benintendi dovessimo cedere anche Betts. Giuro che se fanno un numero del genere mi metto a sputare lampi ed a defecare saette dall’incavolatura. E non credo che poi tutto possa passare con la scusa “dobbiamo-onorare-l’ultima-stagione-del Papi”. La legacy di Ortiz non dipende certo da come finirà quest’ultima stagione, la sua impronta nella storia dei Sox è così indelebile che se ne seguiterà a parlare anche quando noi non ci saremo più da un bel pezzo … e se ho capito il personaggio non mi pare quello che entra nell’ufficio di Dombrowski tuonando per l’acquisto di Sale, ma anche se fosse così i nostri dovrebbero dire di no, perchè il sollievo di un paio d’anni di Sale non vale un futuro ben più lungo da Philadelphia Phillies, squadra che per ballare qualche stagione ha ipotecato tutto beccandosi ora un lustro da fanalino di coda.

M’ero quasi imposto di non parlare di Farrell, ma gara-2 è stata troppo dura da digerire, cos’altro deve fare per meritarsi il siluro ? Fare gesti sconci in mezzo al campo ? Ce ne rendiamo conto che Showalter sta guidando gli Orioles al primo posto con un personale molto meno talentuoso del nostro ? Pensavo alla nostra division, ci sono cinque manager : detto che Cash a Tampa faccio fatica ad inquadrarlo perchè non è facile allenare in un contesto dove i giocatori sperano di star lì un anno e poi andarsene, sapete che comunque gli altri tre sono spanne sopra a JF ? Di Showalter ho già detto, Gibbons pur con qualche asprezza caratteriale ha dimostrato l’anno scorso che quando gliela danno, la macchina potente è capace di guidarla ed anche lo stesso Girardi l’anno scorso è arrivato alla Wild Card con una squadra per metà troppo anziana e per metà di talento modesto (faccio presente che giocano dei Eovaldi, Refsnyder, Romine, etc.) ed anche quest’anno non è che sia poi così distante con gli stessi vecchietti un anno più vecchi e coi giovani che si arrabattono. Il nostro è sempre lì a ricordare il titolo del 2013 … vero … trionfo meraviglioso, ma evento che ritengo sempre più paragonabile ad uno scudetto del Chievo; da lì in poi qual’è il bilancio del team ? Fatemelo dire : c’è una mossa da fare se vogliamo svoltare la stagione per onorare Ortiz, sono sicuro che abbiate capito a quale mossa mi riferisca, per chi non l’avesse capita : non è l’acquisto di Sale.

PS – Giovedì 28 non è solo l’inizio della tournee ad Ovest dei Sox ma anche l’inizio dei playoff italiani. Vi capitasse di essere da quelle parti fateci un salto … gli stadi non sono quelli delle Majors e non ci sono fenomeni in campo, ma ci si può divertire tra due smazzate, due lanci, una birra ed un sacchetto di patatine. E vi dirò una gran cosa : nessuna delle quattro squadre ha John Farrel nel dug-out … un innegabile progresso

PPS – FORZA FORTITUDO !!!

Share

25 comments. Leave a Reply

Leave a Reply to stefano bg Cancel reply

Your email is never published nor shared.

You may use these HTML tags and attributes:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.