TOP

Si spengono le luci …

Per quest’anno il Fenway chiude e mi viene da pensare che anche gli gnomi irlandesi che lo abitano si siano ribaltati vedendo il baseball osceno che è andato in onda nel vecchio impianto; le 81 partite in calendario sono finite con il miserrimo risultato di 34 vittorie e 47 sconfitte, il minimo dall’anno di grazia 1965, anno di grazia perchè nacque il sottoscritto non per altro.

Tempo fa qualcuno di voi notò che lo scorso settembre avevo scritto la bellezza (o bruttezza … fate voi) di 20 pezzi e quest’anno erano molti ma molti di meno, sfido voi a scrivere cose interessanti in questo periodo, in quest’anticipo di stove league andato in onda da metà agosto in poi, notizie dal campo zero, e lo stesso campo che ormai è una fonte inestinguibile di sbadigli. Per il resto siamo alle solite cronache da fine impero, con i diversi attori che recitano il copione loro ascritto. Per esempio Bobby V, che ha detto di attendersi di essere ancora il manager nella prossima stagione, anche Bobby V sa che l’anno prossimo sarà più facilmente su Marte che nel dug-out dei Sox, semplicemente sta ricordando che lui è possessore di contratto anche per la prossima stagione e che bisognerà liquidarlo con sua soddisfazione.

Piuttosto cominciano ad arrivare notizie, riportate anche da voi, riguardanti possibili arrivi a rafforzare (speriamo) i Sox, di sicuro il nome più appetibile è quello di Varitek, si fa però fatica a capire in cosa possa consistere il suo ruolo o non lo si è ancora voluto svelare; apparso al Fenway nel corso dei festeggiamenti (in tono un po’ dimesso) degli Eroi del 2004, V-Tek ha confermato più o meno che rientrerà nei nostri ranghi; detto della grande contentezza per lo spessore del personaggio, la mia paura è solo che la sua figura, amata e rispettata da chiunque abbia i Sox nel cuore, non sia altro che uno specchietto per le allodole per la Nation ormai così avvilita che sarebbe disposta a credere a tutto pur di risorgere; sotto altri aspetti è più intrigante l’assunzione presunta di un coordinatore dei lanciatori che dovrebbe sovraintendere allo scouting, al draft ed allo sviluppo degli stessi con il compito ben preciso di evitare lo scempio che ha fatto si che tutti quelli che erano i prospetti di due/tre anni fa siano ormai ex-giocatori o mestieranti destinati ad una vita da passare nelle minors.

Comunque sembra che ci muoveremo senza quelle attese bibliche che ci fecero prendere il manager per buoni ultimi e con che risultato poi !!! In una franchigia che ha difettato nelle decisioni, dare un’idea di decisionismo è certamente un passo avanti, se poi la qualità di dette decisioni fosse migliore di quella del recente passato saremmo a cavallo e torneremmo  ad essere un team vincente; chissà forse sarà di buon auspicio la presenza l’altra sera in tribuna di un vero team-leader, nientepopodimeno che il Capitano James T. Kirk dell’astronave Enterprise, magari entrasse anche lui nei Sox !!! Ci ha difesi per anni da pericolose razze aliene, anche i Sox sono infestati dagli alieni : i Valentiniani, i Lucchiniani ed altre razze ancora, ci fosse il Capitano Kirk con noi saremmo certi della vittoria … purtroppo quello era solo un telefilm, amato dal sottoscritto come nessun’altro; la realtà, specie nel baseball, è ancora più complicata di un viaggio “fino ad arrivare laddove nessun uomo è mai giunto prima”. 

Share

6 comments. Leave a Reply

  1. Max

    Varitek sarà assistente di Cherington: è ufficiale. Il GM ha dichiarato: “He (Tek) will be involved in a number of areas, including major league personnel decisions, evaluations, and mentorship and instruction of young players”. Ben-tornato Cap! (speriamo faccia anche meglio d Kirk!!!)

  2. Davide

    Parafrasando un vecchio Dirigente italico (si stava parlando di Elio Gambuti allora): “Jason Varitek eleva il livello della nostra organizzazione anche quando rutta”.
    Detto questo, a me non è chiarissimo l’ambito e l’operatività nel quale lavorerà, chiedo a Paolo e a voi tutti di provare a illuminare cosa fa una persona che è “…involved in a number of areas, including Major League personnel decisions, evaluations, and mentorship and instruction of young players….” Io credevo ( a parte la storiella di istruire i giovani…) fosse un GM con PIENI POTERI la persona adibita a questo ruolo…
    Certo è che come dice il Blogger, se avremo il Manager 2013 entro il mese di ottobre, allora Tek conta davvero… Se a dicembre, dopo il 92° giro, avremo ancora un vuoto, il Tek se ne sarà andato il 10 novembre…

    • Max

      Riflessione (che condivido) di Ben Stepansky su Bleacher report:

      It seems like the vaguely-defined role as Cherington’s right-hand man is a similar stepping stone that current Chicago White Sox manager, Robin Ventura, took to get to his managerial position.

  3. Che bello riavere il grande Jason! Spero solo che non venga trascinato nel fango da decisioni discutibili (visti i precedenti) della proprietà prima e durante la stagione futura… Lo amiamo troppo per dover sopportare tutto questo!

    Paolo, ma non eri un fan del Comandante Straker?

    • pberti

      Star Trek, UFO, Spazio 1999 e Goldrake sono le 4 divinità della mia infanzia

  4. Max

    Eppur continua a muoversi: secondo ESPN stiamo per concludere con Eddie Bane (ex LAA) come scout, pare con compiti speciali… si vede che abbiamo bisogno gente speciale per tirarci fuori dalla melma, gente speciale un po’ come V-Tek!

Leave a Reply to Max Cancel reply

Your email is never published nor shared.

You may use these HTML tags and attributes:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.