TOP

Prima mossa molto contraddittoria

Un mesetto fa scrissi dicendo che se arrivava AJ Pierzynski mi sarei messo a pregare. Bisogna proprio che faccia mente locale per ricordarmi le preghierine che dicevo prima della buonanotte perchè il nostro catcher titolare per la stagione 2014 sarà proprio Anthony John Pierzynski.

Ozzie Guillen (oddio … altro bel personaggino) disse una volta di lui : ” se ci giochi contro lo odi, se gioca con te lo odi poco di meno.” Finchè lo dice Guillen che avrebbe litigato anche col Mahatma Gandhi ovviamente non sarebbe un problema, il fatto che sia però di pubblico dominio che si stia parlando di un personaggio che in molti definiscono sgradevole è un po’ peggio; chiaro … può sempre essere che sia la classica diceria nata chissà come, fatto sta però che quando fecero un sondaggio anonimo su chi fosse il giocatore più odioso, Pierzynski raccolse una bella messe di voti.

Avrete capito che i dubbi che ho sul nostro nuovo acquisto sono soprattutto legati a fattori extra terreno di gioco. Ho anche qualche remora tecnica ma nulla in confronto alla paura che quel capolavoro di spogliatoio che s’era creato nel 2013 posso essere messo in dubbio da questo arrivo; tanto per essere chiari : abbiamo glorificato il fatto di esserci tolti dai piedi delle mele marce come Beckett e Soci per andare poi a prendere poco più di un anno dopo Pierzynski. Posso solo sperare che in realtà la situazione sia migliore di come viene paventata. Chissà … forse il nostro nuovo acquisto potrebbe dire : ”  Io non sono cattivo, è che mi disegnano così “. Spero anche che i senatori del dug-out si siano espressi in materia, penso per esempio a Peavy col quale Pierzynski ebbe almeno un paio di alterchi pesanti.

Se dei rischi sul piano caratteriale ne ho parlato anche troppo, ho fatto presente che anche sotto l’aspetto tecnico ho molti dubbi : come difensore non è certo questo grande miglioramento rispetto a Salty, come attaccante ha comunque dei buchi : per esempio becca un numero bassissimo di basi cosa che non si confà col nostro attacco che carica di lanci il pitcher avversario. Tanto per essere chiari, l’unica cosa buona di questa firma è il fatto di essere un tampone annuale nella speranza di un ingresso di Vazquez o Swihart per il 2015. Per chiudere con una nota positiva : anche Gomes venne a Boston con fama contraddittoria ed abbiamo visto quanto sia diventato importante per la nostra letteratura epica. Sai mi che anche Pierzynski … Vedremo intanto cosa ci riserverà il Winter Meeting : l’anno scorso proprio in quella sessione arrivarono lo stesso Gomes, Napoli e Uehara ; le vittorie di ottobre si costruiscono in inverno.

PS – Devo alzare bandiera bianca : non ho assolutamente il tempo di provare ad organizzare la nostra reunion. Io rinnovo il mio desiderio che voi riusciate a trovarvi anche senza di me. La cosa mi farebbe molto felice.

Share

23 comments. Leave a Reply

  1. 2five34

    Più di un mese fa avevo menzionato AJP come probabilità, non certo come auspicio, esprimendo riserve sull’età. Dopo aver detto no a Salty, ora che l’hanno preso per un solo anno, viene da pensare che siano sicuri del valore dei giovani della farm e da lì abbiamo continuato e continueremo a pescare bene.

  2. Angelo Mozzetta

    Salty sigla un triennale a 21 milioni coi marlins

  3. Angelo Mozzetta

    142 in 7 anni per Ellsbury…agli Yankees, si sospettava da tempo…

  4. Euro

    Per Salty mi dispiace molto perchè mi ci ero affezionato, ma lasciando stare i problemi caratteriali di AJ direi che è una mossa che ha una sua logica, sperando che i prospetti siano veramente pronti per il 2015, altrimenti siamo nuovamente da capo.
    Per Ellsbury invece……….wow………mi ci vorrá parecchio per riprendermi da questa botta, che non tornasse a Boston era strascontato, che da free-agent potesse finire pure agli innominabili lo si sapeva, ma sinceramente speravo in ben altro.
    Come Johnny Damon, gli auguro le peggiori gioie dal punto di vista agonistico, altro non mi viene in mente in questo momento.

  5. Salvo

    Di Ellsbury non me ne frega assolutamente nulla. Uno che cresce nella nostra farm, vince due world Series e diventa un simbolo della Nation che decide di passare ai rivali di sempre.. Ok il professionismo, ma una persona così secondo me non merita nemmeno di essere presa in considerazione, tanto è piccola. Per lui solo indifferenza.
    Il calcio da noi sotto tanti punti di vista è peggio, ma mai un tifoso avrebbe potuto vedere Zanetti con il Milan, Maldini con l’Inter, del Piero col Torino o Totti con la Lazio, non scherziamo.
    Per quanto riguarda una considerazione sul mercato, mossa stupida da parte degli Yankee, secondo me. Come CF qualcosa si trova sempre, considerando che quello li si infortuna un giorno si e l’altro pure. Molto più difficile trovare qualcuno in 2B (e ruolo anche più delicato) dove loro avevano un top dei top. voglio vedere adesso dopo i soldi per il CF e McCann come faranno a rifirmarlo.

  6. Salvo

    Tra l’altro si dice che i Sox offrissero 141/7, gli Yankees 153/7. Bah.

    • Davide

      Mmm Salvo… credo questa sia una discreta stupidaggine… forse girata artatamente da Boras… è esattamente lo stesso contratto di Crawford (142/7) sulla cui sbolognata ai Dodgers abbiamo ricostruito la casa… Noi non VOLEVAMO (prima di potevamo) offrire più di 4/5 anni di contratto all’uomo…
      E bisogna avere calma, lucidità e analisi: oggi abbiamo in testa il Navajo di un mese fa che era comunque PEGGIO (sì, proprio così…) di Crawford ottobre 2010…
      Nessuno sa se accadrà uguale, ma alcuni players cominciano a deteriorare e calare repentinamente di rendimento per due ragioni: 1) il lato superiore dei 30 anni 2) il life/contract. Mi sovvengono senza pensarci Pujols, Hamilton, Fielder e Kinsler…
      Va bene così, va benissimo così… spero che nel Bronx firmino anche Cano, Choo, Kuroda e Tanaka… l’importante è che non rifondino la Farm, per non costruire più dei Jeter, Posada, Bernie Williams, Cano, Rivera, Pettitte,…. dai dai, firmate anche Beltran… e anche Nelson Cruz dai…

  7. Davide

    Pierzynski ha un bridge-contract (tipo Drew 2013) per far maturare i bambini Vasquez o Swihart (discreto fight for job fra loro due…). Anche a me fa cagare, più da catcher che da presunto rompicoglioni. Non sono molto d’accordo col buon Simone, AJ per me NON è affatto un buon difensore… Però, mettendosi nei panni di Ben, meglio lui a 8M$ per un anno che Salty a 21/3 chiudendo i prospects. Mossa logica, speriamo paghi un po’ di dividendi, e che Ross stia bene….
    Per il #2 si sapeva… io lo scrissi pure… Boras è una macchina da soldi, si vocifera che la moglie e i figli abbiano stipulato un assicurazione “no trade clause”, perché il marito e il padre venderebbe tranquillamente anche loro se si presentasse l’occasione. E l’occasione era enorme… Nel Bronx vanno fuori di testa quando vinciamo noi (e sarebbero 3 negli ultimi 9 anni, ehm…) e questo l’uomo lo sa benone…(remember damon?… sempre lui eh…); ha flirtato in giro con Seattle e Detroit sapendo bene che Cashman deve vincere almeno il titolo della Stove League… La soglia dei 189M$ da non superare, come promesso dai figli di Steinbrenner, fa un po’ ridere dato che dovrebbero pure rifirmare Cano e un pitcher di peso. Evidentemente sanno che l’appello di A-Rod ha le stesse chance di essere accolto come la Grazia a Berlusconi.
    Comunque bene così; io sono contento, 153/7 fanno quasi 22M all’anno… Jacoby farà star meglio parecchio gente nativa, ma non ripagherà il suo contratto oltre i primi 2/3 anni.
    E lo aspettiamo a Fenway… per dargli l’anello….

  8. Salvo

    Anche una considerazione su Pierzynsky.
    Sono del parere che, complessivamente, il valore assoluto del giocatore sia più alto di quello di Saltalamacchia. In più consideriamo che lo abbiamo firmato soltanto per un anno a delle cifre molto contenute, evitando un contratto multi-year (anche se Salty andrà a guadagnare poco meno all’anno).
    Questo vuol dire fiducia nella nostra farm e, speriamo, maggiore aggressività in ruoli dove attualmente siamo completamente scoperti.
    A questo punto spero di rivedere Napoli sul sacchetto di prima e firmare Soo-Choo all’esterno.
    Senza considerare che resta sempre qualche bel partente come free agent.
    P.S.
    Comunque visto che noi siamo grandi nel rigenerare giocatori, una chanches a Granderson magari la darei. Tornasse in forma il Green Monster lo butta giù a picconate…

  9. Stef.

    ero pronto a salutare Jacoby, ma agli yankee no, proprio no ……… che tristezza

  10. Skuffia

    Ammetto che il risveglio di oggi non è stato bellissimo come primo impatto, ma ora a mente lucida penso anch’io che abbiamo fatto bene a lasciarlo andare. 153/7 che possono diventare 169/8 per me sono troppi e lui non li vale. Mi spiace veramente che sia andato da quelli là, forse poteva evitarselo. Peggio per lui … Io però mi aspetto che arrivi qualcuno, non me ne volete ma partire con JBJ non mi esalta tantissimo.

    • Salvo

      Non sono d’accordo, secondo me, sano, quei soldi li vale tutti.
      Una volta in un post Paolo lo paragonò a una candela che accende il motore. Ecco io credo che lui sia il miglior leadoff in assoluto. Costanza, disciplina, velocità. Anche se lì dovesse fallire, noi credo che nell’arco di una stagione intera ne sentiremo tremendamente la mancanza.
      Speriamo di assorbire bene la dipartita, in un lineup il ruolo del leadoff è estremamente importante.

      • vaughn#99

        senza contare quanto mancheranno le sue basi rubate…

        • Davide

          Salvo… Miglior ladro di basi, SICURO. Miglior leadoff… proprio no…
          Quest’anno il coreano e Carpenter se lo son mangiato a colazione, dato essere ovvio che 30 rubate in più non giustificano affatto 50/60 punti di OBP…
          Eppoi, Brett Gardner leadoff yankees (85W) ha questa linea (Avg/Obp/Slg/Ops) 274/345/418/762, Jacoby 298/355/426/781, io non le vedo lì 13 wins di differenza….
          Codesto Kaufman, riassume perfettamente il mio pensiero:
          http://www.boston.com/blogs/sports/columnists/kaufman/2013/12/jacoby_ellsburys_departure_is_good_news_for_red_so.html

          • Salvo

            Vuol dire che dovremmo puntare forte su Soo-Choo?
            Io sarei d’accordo, ma leggo di un’offerta 48/3 a Beltran.. Sinceramente preferirei il primo…

  11. Roberto

    Peccato per jacoby..passare agli yankees non é mai cosa buona.non capisco peró ancora una volta che cosa dovremmo farci con beltran..a questo punto puntiamo su soo-choo..o la societá sta considerando di fare un anno transitorio in vista della presunta maturazione della farm?queste prime mosse di mercato ci hanno solo penalizzato…

  12. JeanValjean

    se c’è una cosa che non sopporto è la sindrome di Esopo, incarnata dalla volpe e dall’uva.
    qui, facere quae non possunt, verbis elevant, adscribere hoc debebunt exemplum sibi.
    eroe fino a ieri, il Navajo è diventato, tutto ad un tratto, un giocatore sul viale del tramonto, destinato a spegnersi come una candela nel giro di un paio di stagioni.
    bel (??) modo di consolarsi, non c’è che dire.

    • Davide

      Jean, grandissimo… archetipo del riscatto e della redenzione umana, NON è che il Navajo sia diventato un cattivo giocatore oggi la firma nel Bronx.
      Occorre contestualizzare: io parlo della “scelta”, della “strategia” di effettuare una mossa del genere, non (esclusivamente) del valore intrinseco del player.
      Io personalmente un 96/4 gliel’avrei dato, e bada, sono 24M annui contro i 22M del 153/7 ma io (e Cherington, evidentemente) sono dell’idea di NON PAGARE QUEL 36,37,38enne ventidue milioni di dollari… Facciamo un gioco? Ci ritroviamo a guardare alla fine del 2019 (e mancheranno ancora due anni a libro paga) la produzione dei nostri esterni rispetto a lui?…
      Il mitico Esopo ne faceva una questione di disprezzo, e di falsa e ipocrita mancanza di desiderio dell’obiettivo. Qui c’è una visione e assegnazione di un “valore”, Jacoby VALE
      quella cifra? A 31 anni, dopo un anca fracassata da Beltre, una spalla macellata da Brignac, una durabilità tutta verificare, a mio parere no.
      Stesso discorso per Salty, lo volevamo? Non lo volevamo? Lo amiamo? Lo disprezziamo? Niente di tutto questo, it’s business Jarrod… ti diamo un biennale 20/2 perché uno fra Vasquez e Swihart matura benone, “ti vogliamo alle nostre condizioni”… Lui dice no e avrà tre anni garantiti in Florida… Benissimo.
      Pedroia? Mani sublimi e first step migliore del pianeta (la difesa non va in slump…), premium position (un seconda base vale più di un esterno centro), giocatore che gioca sul dolore, Franchise player, SI FA un long contract! Alle nostre condizioni ovvio, a 38 anni Pedey prende 12M, Ellsbury 22M… Un mondo perfetto.
      Chiudo dicendo che sono totalmente d’accordo con Stefano70, anni fa dovevamo fargli l’extension, oggi è tardi ma siamo sempre lì… Boras da quel contratto NON avrebbe ricavato ciò che gli danno oggi i figli di George.

  13. Salvo

    Io continuo a dire che dovremmo rendergli pan per focaccia firmando Granderson.
    Oltre a Soo-Choo, si parla ancora di Kemp, ovviamente tramite trade.
    Certo che Kemp sano…

  14. 2five34

    Mi piacerà sempre pensare a Ellsbury con la nostra maglia. Ma mi viene il mal di stomaco a pensarlo con quelli là. Insopportabile! E’ un altro colpo alla Johnny Damon. Almeno Youk ha fatto un giro per sei mesi dai Sox scoloriti e poi è finito nella DL. Guardiamo avanti alla nostra farm e aspettiamo qualche buona news dal mercato.

  15. stefano70

    Non mi piacciono i cosiddetti “anni di transizione: si sa quando cominciano e non quando finiscono.
    Altra cosa che non mi piace sono i “rompicoglioni” e spero che quella del nuovo catcher sia solo cattiva fama.
    Di Ellsbury dico che lui è un grandissimo campione e che lo rimpiangeremo. E’ andato a caccia di soldi, ed ha fatto bene; invece i Red Sox hanno fatto male anni fa.
    Anzi noi ora dovremo andare a caccia di un ruba-basi, perchè attualmente non ne vedo in squadra.
    E magari anche di un SP.
    E magari anche di un 3b, se Bogaert fa lo ss.
    Spero passi presto l’anno di transizione e che la farm produca al più presto.

  16. mauro

    Ellsbury nel Bronx è la logica conseguenza del fatto che loro hanno i soldi e noi no. D’altra parte queste “delusioni” fanno parte dello charme dei calzini rossi, capaci di essere dei Davide competitivi e vincenti contro gli odiosi Golia. Io credo (spero) che la tradizione continui e noi sapremo dare filo da torcere ai pigiamini anche con il Navajo nelle loro fila.
    Vedremo cosa succederà nel 2014, la stagione si annuncia problematica, al di là delle mosse di mercato, dalla nostra particolare situazione psicologica.
    Come fan dei Red Sox abbiamo vissuto la “stagione perfetta”, bisogna essere consapevoli. Campassimo cento anni, mai ci ricapiterà di vivere emozioni minimamente paragonabili a quelle del 2013. Anche se gli eventi fossero simili, sarebbe la seconda volta. Pensateci. E’ triste dirlo, ma bisogna esserne consapevoli per calibrare le aspettative.
    Tanto per fare un esempio fra tanti, vi invito a tornare con la memoria al 1 Agosto, partita SEA-BOS confidata fra i Gibbys categoria walk off.
    Il giorno prima avevamo ripreso a condurre la division per 0,5 game sui raggetti, ma al nono inning le cose sembravano mettersi molto male considerando che perdevamo 7-2 nella parte alta del nono. Poi due prodezze di Gomez hanno evitato di appesantire il passivo e nella parte bassa abbiamo realizzato i 6 punti che ci hanno consentito di portare il vantaggio sui reggetti a 1 game, vantaggio che non abbiamo più mollato.
    Dico io, ma quando ci ricapita una cosa del genere!

  17. Simone

    Edward Mujica firma un biennale con i sox… un ex closer …

Leave a Reply

Your email is never published nor shared.

You may use these HTML tags and attributes:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.