TOP

Il dopo Ellsbury

Dire che il dopo Ellsbury ha il volto di Edward Mujica fa abbastanza ridere, diciamo che è una semplice coincidenza temporale. Curioso di vedere cosa potrà darci il nostro nuovo acquisto venezuelano, ex closer di eccellente livello messo da parte un po’ dai Cardinals dopo un settembre orrendo ed a causa dell’insorgenza dei rookie d’oro a St.Louis. Le sue cifre dicono di numerosi strikeout e di pochissime basi-ball, detto così sembra una gran cosa, occhio però a sfidare troppo il centro del piatto, siamo nella AL East e ogni tanto tirare qualche ball può essere una buona idea altrimenti si rischia qualche cannonata di troppo, un po’ come capita a Tazawa. Col suo acquisto il bullpen è completo, al limite migliorabile con un mancino in più in modo da pensionare Morales una volte per tutte.

Ma torniamo ad Ellsbury. Giustamente come fanno in parecchi bisogna valutare questa cosa sotto due diversi tempistiche : nel breve e nel medio/lungo termine. Nel breve termine la perdita è gravissima, non giriamoci intorno, ho visto che qualcuno ha ritirato fuori un mio vecchio paragone : il Navajo come la candela che accende il motore. Questo paragone mi pare più che mai valido, il motore ora rischia di dover essere avviato con la manovella, provate voi di avviare un motore senza candela se ne siete capaci.

Diverso ovviamente è il discorso sulla durata dei sette anni. Una durata simile di contratto con quegli importi non era assolutamente pareggiabile e bene hanno fatto i Sox a non raggiungere simili cifre, abbiamo appena fatto bingo liberandoci del contratto capestro di Crawford e legarsi le mani con uno a condizioni ancora peggiori non sembra proprio una gran idea. Si dice che i leadoff invecchiano in fretta, ovviamente non so cosa sarà Ellsbury tra qualche anno, di sicuro un contratto come quello ad un giocatore che ha saltato due stagioni quasi complete delle ultime quattro è estremamente pericoloso. Gli Yankees “devono” vincere le Stove League, devono farlo ingaggiando i più pregiati free-agent, ve li immaginate costruire una squadra coi Gomes o simili o ancor di più col loro farm team ? I Sox non sono in queste condizioni : sono la squadra più vincente del decennio e possono allevarsi i giocatori in casa, non possono più rischiare di ritrovarsi con le mani legate a causa di contratti folli. Abbiamo dei prospetti, se siano giocatori di vaglia o meno non c’è dato ora saperlo, ma se non li testiamo ad alti livelli diventa difficile capire il motivo di tenere un farm team.

La domanda ora è : sostituiremo il Navajo ? Io credo che alla fine non verranno fatte scelte da copertina e che almeno all’inizio Bradley sarà il nostro esterno. Le alternative che si leggono sono Choo, Granderson o Kemp. A naso quello che mi intrigherebbe più è Granderson, il giocatore fino ad un paio di anni fa era spettacoloso, non m’ha entusiasmato il suo trasformarsi in slugger puro, con molti HR ma anche con molti K e con bassa media, ma credo che comunque abbia ancora benzina nel serbatoio e poi difensivamente sarebbe la copia carbone di Ells. Mi convince molto meno Choo, costa un botto … non tantissimo meno di Ellsbury e non credo li valga. Ben diverso è il discorso su Kemp. Le domande sono : è guarito ? Cosa vogliono i Dodgers in cambio ? Del suo ricchissimo e lunghissimo onorario quanto rimarrà sul conto dei Dodgers ? Solo con tre risposte favorevoli dal nostro lato sarei disposto alla cosa. Credo che queste valutazioni le stiano facendo anche in Yawkey Way e sono sempre più dell’idea che alla fine si partirà con Jackie Bradley titolare, io penso che sarebbe buona cosa affiancarlo ad un veterano non molto costoso che lo possa supportare nel caso che il nostro rookie si dimostrasse ancora un po’ acerbo, il mio mentore suggerisce Rajai Davis, il tipo di giocatore che dovremmo cercare è quello. Non un giocatore da farti girare la testa, ma una buona polizza per l’equilibrio della squadra.

Chiudo con una nota che c’entra poco con quello che ho scritto fino ad ora : io spero vivamente che partano presto o meglio ancora che siano già partiti colloqui per una estensione del contratto di Lester che scadrà alla fine della prossima stagione. Siamo giustamente rattristati di come sia finita la relazione tra Ellsbury ed i Sox. Beh … non vorrei ritrovarmi tra 12 mesi esatti a dire le stesse cose dopo il passaggio del nostro mancino nel Bronx. Quello sì che sarebbe una grave perdita per noi ed un gran guadagno per Girardi & Co. . Vediamo di non ritrovarci a questo punto.

Share

21 comments. Leave a Reply

  1. Simone

    scusate se irrompo… non so se è vero ma …CANO ai MARINERS?????

  2. Salvo

    Bah, un’altra scelta dettata dal portafoglio e non da motivazioni tecnico-sportive. La firma di Cano non fa dei Mariners una contender.
    Tutto sommato è una buona mossa per noi, di riflesso. Gli Yankees, nostri rivali divisionali, avranno una bella gatta da pelare in 2B.
    Personalmente credo che fosse più importante coprire il buco in seconda base, ruolo molto più delicato, con un All Star, anzichè prendere Ellsbury. Di CF più o meno affidabili se ne trova in buona quantità, ma di 2B?
    A questo punto la partenza di Ellsbury potrebbe rappresentare paradossalmente un bel vantaggio per noi.

    • Simone

      concordo in pieno, se confermata è una buonissima notizia.
      e quella del Paisà anche di più

  3. Angelo Mozzetta
  4. Roberto

    Gli yankees stanno comprando l impossibile…pure beltran e hanno rifirmato granderson…

  5. Cianco

    Beh il mio vero dubbio è, con la partenza di Ellsbury , prenderemo un nuovo outfilder, o davvero la nostra scelta è Bradley Jr.
    Cioè per carità ottimo prospetto però nell’immediato non è che questa stagione mi abbia convinto cosi tanto

  6. Skuffia

    Roberto, Granderson ha firmato per i Mets, non per i pigiamini.
    😉

    • Roberto

      Ah ho letto male allora…:)

  7. Skuffia

    Condivido le perplessità di Cianco. Contento per Napoli, ma Bradley Jr al posto di Ellsbury non è che mi esalti tanto.

  8. Skuffia

    Vorrei chiedere un parere sui pigiamini ai più esperti.
    Hanno firmato Ellsbury, McCann e Beltran, ma perdono Cano, Granderson e probabilmente Rodriguez. Non sono così convinto che ne escano rafforzati, leggevo anche un dato non male su età e costi dei loro outfielder.

    • Salvo

      Concordo pienamente. In più c’è da dire che sono come la squadra di calcio per cui tifo, investono solo per l’attacco tralasciando gli altri settori, non per questo meno importanti, anzi!
      Hanno un monte di lancio (partenti, rilievi e da quest’anno anche closer) se non ridicolo assolutamente deficitario, e fino a ora non hanno fatto nulla per rinforzarlo (a parte la rifirma di Kuroda). E abbiamo visto come sia sempre il monte a vincere i campionati.
      Questi Yankees non mi fanno paura più di tanto, ritengo gli Orioles più pericolosi. In più ci sono i Rays che ogni anno tirano sempre quel qualcosa in più fuori dal cilindro e anche i Blu Jays non potranno ripetere la deludente precedente stagione.
      Sarò ottimista, ma se prendessimo un discreto CF ad oggi nella AL east vedrei:
      1. RedSox
      2. Orioles
      3. Yankees
      4. Rays
      5. Blu Jays
      E’ ovvio che è davvero troppo presto per fare previsioni e tante cose possono cambiare e cambieranno, però ad oggi se dovessi esprimere un giudizio a questo punto della Stove League direi così.

    • JeanValjean

      forse stai dimenticando che l’anno scorso Granderson e Rodriguez non hanno praticamente giocato per via degli infortuni, e McCann prende il posto di Stewart, che ha battuto 4 HR in tutto l’anno, con 25 RBI, in pratica una miseria.

      • Skuffia

        Non dimentico che in pratica non hanno giocato, infatti si è visto dove sono arrivati.

        • Skuffia

          E in più perdono Cano …

  9. Salvo

    Annotazione anche su Napoli.
    Ha firmato un biennale da 32 milioni. Contando l’anno appena trascorso finirà col percepire in totale 45M.
    Col senno di poi era meglio quel 39/3 che inizialmente aveva firmato. In questo caso abbiamo preso un piccolo granchio.

    • Davide

      Eh Salvo, però anno scorso mica sapevamo che l’anca di Nap resistesse e che lui producesse così tanto… aveva 5 (cinque….) milioni garantiti, gli altri 8 erano a cottimo, bravo (e sano) lui a guadagnarli. Oggi chiaramente lo paghi, ma 2 anni sono un tempo eccellente per non morirci dentro anche se il prezzo da pagare è una base annua (16M$) indubbiamente altina. Aggiungo una cosa, Napulè è stato notevole in difesa in prima, personalmente, una gran bella sorpresa. Bene così.

      • Salvo

        Perfettamente d’accordo su tutta la linea. Anche come difensore è stato una grande sorpresa e si è andato a guadagnare/meritare quei soldi in più, dimostrando inoltre, dopo soltanto un anno, un grande attaccamento alla nostra casacca. Abbiamo bisogno di gente che la vuole la maglia e che combatte per la causa, non di femminucce. Quindi bene, anche se onerosa, la firma del paisà.

  10. Salvo

    Infine, la butto lì come mossa di mercato.
    Se rifirmassimo Drew potremmo spostare tranquillamente Bogaerts in terza e cercare di tradare Middle per arrivare a Kemp.
    Bradley jr. sarà anche forte ma non entusiasma nemmeno a me, almeno nel breve termine. In più se ricordo gli impatti avuti dai debutti di Pedroia, Ellsbury, lo stesso Bogaerts (che ancora ne ha di cose da dimostrare), potrei dire che i campioni sono fatti di un’altra pasta…

  11. Davide

    Sugli yankees: non firmare Cano li indebolisce a prima vista ma gli dà agio per colpire altrove. Se poi quell’altrove è un 39enne a 16M (Kuroda) e un 37enne a 45/3 (Beltran), bè insomma… Certo l’improvement del catcher, 1b, ss, 3b è innegabile .Se rimangono sani, sono sicuro meglio di anno scorso in attacco (anche senza Robbie) ma sono piuttosto a rischio come durabilità… Jeter, A-Rod, Soriano, Beltran, Ichiro, tutti fra 37 e 40… La chiave sarà il monte, se Tanaka non si libera del Japan, devono strapagare uno fra Jimenez, Garza o Santana. Eppoi il bullpen, D-Robertson è buono ma dietro ci vogliono coperture…

    • JeanValjean

      io non credo che gli Yankees firmeranno uno di quei 3, penso piuttosto che traderanno Gardner per arrivare ad un lanciatore di livello.
      Cano voglio vederlo sul diamante di Seattle, ho “paura” che la sua media di HR calerà drasticamente.

    • Salvo

      Davide, anche per quesi motivi che vai elencando tu gli Yankees attualmente non mi fanno paura su una stagione da 162 partite.
      L’unica chanches potrebbe essere data dalla voglia di battere un ultimo colpo, una sorta di canto del cigno, da parte dei troppi veterani presenti.
      Ma mi danno sempre l’impressione di essere delle figurine altisonanti prese un po’ a caso è buttate sul tavolo da gioco. Che sulla partita secca possono asfaltare chiunque si intende, ma nell’arco di un’intera stagione…

Leave a Reply

Your email is never published nor shared.

You may use these HTML tags and attributes:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.