TOP

Sbandando a destra

Ammetto di non aver visto molto delle partite a Chicago causa impegni e stanchezza lavorativa, qualche sintesi e poco altro. Non sono però così stanco da non saper leggere le cifre, anche nel South Side di Chicago è andata in scena la solita dieta offensiva, la differenza maggiore tra i magici Sox del 2013 e questi molto più pallidi del 2014 è proprio la mancanza di quel “timely hitting” che aveva generato tante vittorie in più. Qualche cifra l’avete già data voi nella message board, io aggiungo il 26mo posto come media battuta coi corridori in posizione punto, ed il 3/22 in questa statistica nelle due partite ultime.

La spiegazione di ciò non è difficile da trovare. Una squadra già abbastanza sbilanciata verso il lato sinistro del box di battuta ha perso in queste partite i pochi giocatori che potevano offrire un contributo serio dal lato destro, ovviamente la cosa è palese e le squadre avversarie ci propinano delle sequenze di lanciatori partenti mancini per mandarci ancora più in crisi. Se anche vostra nonna fosse mancina prima o poi verrebbe mandata a lanciare contro i Sox. Questa tendenza di difficoltà perdurante contro i mancini è destinata a durare o è una contingenza del momento ?

Onestamente non lo so, chiaro che col ritorno di Napoli, Victorino e Middlebrooks arriveremo a vedere uno “starting nine” più equilibrato ed anzi possiamo maledire questo aprile con temperature sottozero che ha ritardato l’inizio della riabilitazione in campo dell’hawaiano volante, anche se sotto sotto c’è uno spiritello maligno che mi dice qualcosa di diverso. Lo spiritello mi fa notare di uno status generale di forma molto carente, mi fa notare di come anche la qualità delle battute non sia buona; anche ieri delle sei valide ce ne sono un paio che sono nulla più che “palline accartocciate” che valgono delle fortunose valide in diamante. Possiamo solo sperare che prima o poi Gomes & Soci si ricordino di come si fa a picchiare la pallina.

Mi chiedevo in più se non si poteva ovviare alla cosa provando di forzare un po’ il gioco, storicamente i Sox non amano il gioco molto tattico e la smorzata di sacrificio non ha mai trovato adepti dalle parti del Fenway; ok … ma per esempio ieri al 13° con prima e seconda occupata e zero out non era il caso di mettere la pallina in terra con un bunt anzichè cercare per l’ennesima volta la battuta che non arriva mai ?

Finisco con un tema che ormai considero trito e ritrito; ma davvero dobbiamo continuare con Ryan Roberts ? Men che mediocre in difesa (ieri autore di un errore da campionato parrocchiale), in attacco conta come il classico due di coppe quando briscola è bastoni. Ma davvero Holt e Snyder sono peggio ? Peggio di così c’è solo darsi la pallina in faccia, fate un po’ voi. Peccato per queste lacune così palesi, pensate che i partenti dei Red Sox hanno assommato 11 “quality start” (primo posto in classifica), mancherebbe poco per tornare a vedere delle W un po’ più continue. Proviamoci stanotte anche se non sarà facile perchè dall’altra parte c’è l’ottimo e sottovalutato Chris Sale chè è … indovina un po’ … mancino. Auguri …

Share

13 comments. Leave a Reply

  1. stefano70

    Difatti la dieta di hits è continuata anche stanotte.
    MAAAA… per chi ama il baseball soprattutto per le sfide tra pitcher (e io sono tra questi), la partita di stanotte è stata bellissima.
    Assolutamente da conservare nella collezione.
    Riguardo ai cambi, già la settimana scorsa avevo auspicato di vedere un po’ di up and down.
    Aggiungerei anche Herrera e Badenhop.
    Ora arrivano le sfide dirette della division, facciamo i conti a fine mese…. sperando che tornati i “titolari” non ci siano più infortuni.
    Ma realmente vorrei vedere i “famigerati” giovani a battere perchè ne abbiamo tanto tanto bisogno.
    Riguardo al bunt… ma vi ricordate la starting list “Ellsbury-Victorino”, con il primo che fa un single, poi Victorino che simula il bunt, intanto Ells ruba la seconda, poi Victorino fa davvero il bunt e Ells va in terza, poi arriva Pedroia e Papi?
    Questo è il tipo di baseball che mi piace.
    Se si preferisce la staticità, ok, ma almeno che arrivino ‘sti benedetti hits e rbi….
    Nel frattempo.. W David Ross….. e ho detto tutto 🙂

  2. Skuffia

    Io dico che il mancato rinnovo di Lester sarebbe un crimine contro l’umanità!
    E dico “sarebbe” perchè voglio ancora essere speranzoso …

  3. vaughn#99

    io mi associo alla crociata di paolo contro ryan roberts…cazzo è scarso come pochi oh…come per certi giocatori di pallone, non capisco come abbiano fatto ad arrivare dove sono…e come si possa non preferirgli un giovane del farm system…saranno mica più scarsi di così??? perché se no signori miei datevi all’hold’em…

  4. Max

    Il dubbio su Roberts è ampiamente condiviso e qui si avanza l’ipotesi che sia presto designated for assignment
    http://www.overthemonster.com/2014/4/18/5626790/ryan-roberts-red-sox-will-middlebrooks

  5. Salvo

    Abbiamo avuto un chiaro esempio di come si possa addirittura sbagliare una chiamata con l’istant replay, il che mi sembra clamoroso, nonché sintomo di una malcelata voglia della classe arbitrale di cambiare le proprie chiamate e quindi di ammettere il proprio errore. Mi sbaglierò ma trovo scandaloso convalidare quel double, con la pallina che rimbalza al di là della linea. Nel tennis sulla terra rossa gli arbitri si basano solo sul segno lasciato dalla pallina e non esiste nemmeno l’occhio di falco, qui invece addirittura si sbaglia, bah!
    Intanto sale Holt. Che Roberts fosse un giocatore mediocre (parafrasando Fracchia direi la quinta essenza della mediocrità) lo si sapeva prima di queste partite con i RedSox. Per cui mi chiedo, che senso ha avuto firmarlo??

  6. Salvo

    Comunque mi sto rompendo i cosiddetti, abbiamo bisogno di una sterzata.
    Non si possono ogni volta lasciare gli uomini in base così.
    Basi piene e 1 out e non siamo in grado di portare nemmeno un punto. Ha ragione Paolo, forse dobbiamo iniziare a variare il nostro gioco. 2 inning e sono incazzato come una bestia.

  7. Angelo Mozzetta

    Incazzato nero anche io…non è possibile lasciare punti per strada in questa maniera e aver sempre paura di correre. Partitaccia un po’ per tutti: lanciatore, difesa, battitori che entrano in partita in ritardo, manager ottuso…per me comunque splendida perchè è stata la prima esperienza al Fenway e domani sarà la seconda!!! La terza il 24 con gli Yankees…

    • Stef.

      Non c’è nessuno ad invidiarti sulla bacheca? Basto io da solo per tutti !!! Tre partite al Fenway di cui pure una contro NY ………… !!!!!!!!!!! fatti tradurre “rosicare” in bostoniano !!!! [in realtà è una gioia vera per interposto fratello della Nation.it !!!!! Bravo Angelo che pensi a noi qui e FORZA SOX ]

      • Angelo Mozzetta

        Vi manderò qualche bella foto al ritorno…visto che sto con una discreta reflex. E tiferò anche per voi!

        • vaughn#99

          grande fratello i membri della nation italica stanno marcando visita al fenway!!! mi manca già!!!

  8. stefano70

    Forza, faccio il bastian contrario, cioè oggi voglio fare l’ottimista.
    Intanto finalmente HOLT! Finalmente un terza base della factory, e che passa dalla tripla A alla lega mantenedosi “fabbro ferraio”.
    Poi ….
    poi….. aehm…. scusate faccio fatica ad improvvisarmi … ah, già!!
    Finalmente Badenhop prende un solo R, e così abbassa anche il suo ER, e i suoi 3 H erano però su 2 innings… (ancora nessuna crociata anti Baden?).
    Nava riesce a fare il secondo hit in due partite consecutive…
    Ragazzi, come siamo messi… faccio fatica a fare l’ottimista, però mi sforzo di non guardare la wild card race, sennò Salvo s’incazza :p

    • Salvo

      No no, qui non si arrabbia nessuno 🙂
      Solo penso sia ancora prematuro (per fortuna) guardare la classifica.
      In ogni caso sarà bene iniziare a fare qualche W a Fenway che fino ad ora è ottimo terreno di conquista.
      Ma devo dire che rispetto all’anno scorso quello che mi colpisce è l’assenza di patos, di atmosfera..
      Siamo dimessi, dai giocatori al pubblico. Si vede lontano un miglio che manca qualcosa per far scattare quella scintilla che ci ha permesso di ottenere dei risultati impensabili..

      • stefano70

        Esatto ho anch’io la stessa sensazione, e trovo la cosa surreale.
        Vedendo in prospettiva servono cambi alla Holt; magari serve anche al clima… di certo leggere Farrell che continua a dire che mancano tante partite senza che lui cambi nulla, le cose continueranno cosi’.

Leave a Reply

Your email is never published nor shared.

You may use these HTML tags and attributes:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.