Siamo ai saldi

Sono stato un po’ troppo speranzoso o semplicemente sono stato improvvido e me la sono tirata un po’ addosso, avevo detto che i nostri continuavano a stare sul pezzo nonostante le lacune che la squadra di questa fine d’anno indubbiamente ha. Direi che l’ultima settimana di gioco ha sancito il definitivo “rompete le righe”, un po’ per le giuste precauzioni verso dei veterani che necessitano di una sosta ai box e un po’ anche perchè le motivazioni che possiamo avere noi oggi non sono certo quelle che possono avere gli affamati Orioles che finalmente torneranno a vincere la AL East dopo 17 anni di astinenza.

Dicevamo che qualche veterano logoro s’è fermato, qualcuno per qualche partita e qualcun’altro per il resto della stagione; proprio in questi momenti Pedroia si sta sottoponendo all’intervento chirurgico al polso sinistro che l’ha fatto dannare in questi ultimi anni. Pedroia ha convissuto con questo malanno praticamente per gli ultimi due anni, molti pensano e sperano che il suo vistoso calo di potenza sia ascrivibile a questo problema. La regressione nella media bombardieri (SLG) è chiara : 2011 .474, 2012 .449, 2013 .415, 2014 .379, il malanno gli impediva di spingere col bastone, speriamo che tutto vada bene e che torni ad essere nel box il giocatore che ricordiamo, in difesa ha continuato a dare spettacolo ma ad una squadra anemica nel box come la nostra serve un Pedroia da 15 HR e 70/80 RBI. Quindi portiamo pazienza se da qui alla fine vedremo in maglia Sox onesti mestieranti come Jemile Weeks o semi-sconosciuti come Carlos Rivero che se non altro porta lo stesso cognome del giocatore che pochi giorni fa m’ha fatto vivere la più grossa goduria baseballistica che mai abbia vissuto in un diamante italiano.

Aggiornamento sulle audizioni : Workman non sembra proprio avere l’X Factor ed ha messo insieme una stecca come nemmeno una campana stonata potrebbe fare, francamente credo che il suo livello massimo sia quello di un onesto rilievo ed onestamente se finisse nel trading block per arrivare a qualche grosso calibro non credo che si straccerebbero le vesti in molti. Bel momento di Bogaerts, mi piace che non si sia smontato dopo dei mesi centrali orribili e che sia rimasto concentrato, Betts sempre molto sveglio, Craig che resta imbarazzante (un bel 5/50 per lui da quando è a Boston) e s’è rivisto anche Bradley … con 0/4 nel box, e segnamoci il giovane Barnes che ha debuttato (bene) seppure in una partita che non aveva più molto da dire in quel punto.

Per evitare di rivivere nel 2015 questo melenso 2014 occorrerà munirsi di ben’altri giocatori e poche ore fa Tom Werner ha rilasciato dichiarazioni bellicose dicendo che i Sox saranno aggressivi nel mercato dei free-agent; di sicuro di altri Sizemore o di altri Pierzynski non sapremmo che farcene. Posso già fare una mia lista dei desideri ? Ovviamente il n.1 ed il n.2 della rotation, un terza base veterano che ci dia due anni di qualità per vedere nel mentre se Cecchini diventa il Wade Boggs del XXI ° secolo … o il gemello di Middlebrooks, un interbase di riserva affidabile (un Alex Cora tanto per interderci) che possa darci un po’ di sollievo difensivo dato che il guanto di Bogaerts è ancora un punto di domanda e se si trovasse un “Davis Ross” un po’ più abile nel box di David Ross sarebbe un aiuto, chiaro che se arriva un simil-polacco teniamoci Ross fino al giorno del giudizio. Sugli esterni c’è tutto un discorso da fare, un discorso prematuro oggi dato che ci mancano dei parametri importanti come il valore di Castillo. Ne riparleremo più avanti. Secondo voi sono troppo pretenzioso o la mia wish-list è realistica ?

Share

36 thoughts on “Siamo ai saldi

  1. Il Buchholtz che sta lanciando ora, e nelle ultime uscite della stagione, può benissimo coprire lo slot 2 o 1 della rotazione, ma ovviamente Lester e Lucky vanno rimpiazzati degnamente se vogliamo avere chance nel 2015. Introno a questi due nomi, e quello che sarà necessario fare per averli, ruota tutto il resto.Naturalmente se arrivano anche un cachter e un 3B di qualità, ben venga, ma, visto casa ha passato il convento ultimamente, mi accontenterei di due ottimi pitcher

  2. Eh penso che la pensiamo tutti uguale, serveno i primi due di rotazione, il resto è il meno. Se riuscissimo a prendere davvero due di primissimo livello posso anche accontentarmi di avere un holt (Middel no, ma prorpio no ) in 3b e ross come dietro il piatto a far da chioccia ai giovani.

  3. Concordo, con Castillo e Cespedes direi che Stanton lo salutiamo (tra l’altro stanotte l’hanno mandato all’ospedale con una pallata in faccia!). Due buoni SP e poi il resto vedremo.

  4. Sì, due lanciatori di qualità è il più; la “qualità” della sceltà (indispensabile) ci dirà già quali ambizioni possiamo coltivare per il 2015… In terza base Holt, ma anche ovunque, basta non fargli fare un’altra stagione da jolly

  5. Anche se c entra poco..faccio un grosso in bocca al lupo a giancarlo stanton per la paurosa palla in faccia!!

  6. In AL, scontata la vittoria della division per BAL e LAA, rimangono 3 slot per 4 team (salvo sorprese). Chi rimarrà fuori? Allo stato sembra che sia OAK la più papabile. Voi che ne dite?

    • Peccato per Oakland perche’ fino alla deadline aveva fatto un’ eccellente stagione. Kansas City non mi e’ particolarmente simpatica, preferisco Seattle

  7. Ok ragazzi devo essere sincero? visto il lineup l’avevo già data per perse e invece….
    se qualcuno la ha vista mi può dire se davvero Web ha lanciato bene o sono stati i ROyal a fare schifo

    • Che dai Royals mi aspettassi di più come voi altri vista la posta in palio per loro, qua non ci piove. In realta’ quest’anno li ho visti in un occasione contro i Tigers (persa male) e alla prima di questa Serie contro di noi . Mi hanno deluso, non lo nascondo che mi aspettassi qualcosa di più. Ma ieri notte un po di merito va anche a Web, perchè quando lanci male o ti sostituiscono subito o la partita la perdi, non ci sono altre alternative. Dai un plauso a Web se lo merita

  8. Sono daccirdo con AGD, KS deludenti, forse blocati psicol dala importanza posta in gioco. Noi tranquili e rilassati, è stato sufficiente svolgere un buon compitino, senza strafare

  9. A volte non riesco ad andare avanti, mi rendo conto che è un mio limite! Tuttavia stanotte la performance di Fernando Rodney mi ha fatto rivivere indimenticabili momenti del 2013. Caro Nando prendi le tue freccette e infilatele dove sai! 🙂

  10. Lista Paolo, ok per me … aggiungerei rilievi motivati tra cui metterei closer (astenersi perditempo)
    Intanto bello rivedere un Knuckleballer (ieri)!

  11. Mmh … vado a curiosare i Phlillies e becco una BS di Paps con L, 38 lanci e 25 strikes, con 4 ER, dopo 2 concesse in 22 partite, ma è la 4° BS … mi sa che lo devo togliere dalla mia wishlist!

  12. Il bello dei pigiamini, tra l’altro, è che gli mancano i migliori pitcher e perdono 1 a 0 …

  13. I pigiamini beccano un double run SAC FLY perchè giocano come bradipi e si lamentano!?! A Jeter, prima della partita hanno regalato un Kajac o q.sa del genere. Ma, dico, non se lo può permettere? Perchè deve fare la questua raccogliendo donazioni varie in ogni stadi MLB? Se tutti facessero così i festeggiamenti durerebbero più delle partite!
    Davanti a questo spettacolo miserando non possiamo che apprezzare lo stile e la discrezione di Big Papi, che ha già annunciato che non si presterà a questo tipo di commercializzazione quando purtroppo toccherà a lui appendere la mazza a un chiodo.

    • “I pigiamini beccano un double run SAC FLY perchè giocano come bradipi”
      Sono d’accordo solo in parte, quei 2 punti sono da ascrivere al braccio COMPLETAMENTE FUMATO del Navajo il quale, difende ancora praterie, ma non gli è rimasto più nulla nelle fibre di spalla e braccio sx.
      Oggi è, NETTAMENTE, il peggior braccio Pro.
      Naturalmente, sommo gaudio, se l’è fumato con noi… vincendo due anelli… ma ha ancora tempo, ha ancora 6 anni di tempo per migliorare…

  14. Oltre al braccio il Navajo si è fumato anche qualche altra cosa. Se riguardi il video vedrai un assistenza svogliata e affatto caricata, è chiaro che così ci si mette un giorno per tornare a casa. Forse insieme al braccio anche l’impegno è sotto il minimo sindacale e il fatto che la posta in palio sia il nulla non lo giustifica per nulla. Naturalmente auguriamo di cuore ai rivali mille di questi problemi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.