TOP

Pagelline 2015 (2° parte)

Mentre i Red Sox hanno generato la notizia più divertente dell’ultimo secolo ovvero l’ingaggio di Ruben Amaro Jr. come coach di prima base … giuro … non ridevo tanto da quando uscì al cinema Animal House e mentre Royals e Mets battagliano per l’anello, io chiudo definitamente questo 2015 con la parte finale delle pagelline, quelle dedicate agli uomini sul monte. Una piccola spiegazione per quelli che dicono che i voti sono un po’ alti parametrando il tutto con l’annata poco positiva dei nostri : può sembrare vero, considerate però che do i voti solo ai giocatori che sono ancora in forza ai Sox e che più di uno di quelli che hanno reso poco o nulla (qualche nome … Napoli, Masterson, Nava) sono già altrove, facessimo la media globale anche con costoro le cifre generali verrebbero molto più basse, diciamo che in corso d’opera s’è fatta una buona pulizia.

Miley (6½) – E forse meritava anche 7. Dopo un inizio tragico ha saputo risollevarsi, c’ha dato quella durabilità che c’aspettavamo (32 partenze) e le cifre finali sono anche buone (2.6 di WAR) specie se consideriamo cosa ci sembrò dopo i primi 40 giorni di campionato. Sia chiaro che stiamo parlando di un n.4 della rotation, il livello superiore non è il suo, comunque serve e se saprà mitigare certe asprezze caratteriali potrà anche migliorare.

Kelly (6) – Campionato simile a Miley, inizio tragico poi in crescita sul finale, 5.67 di ERA prima dell’All Star game, 2 punti in meno nel prosieguo. Possibile pedina di scambio ? Ci potrebbe stare, nel mio futuro ideale faccio fatica a trovare un posto per Joe Kelly, chiaro che se vorrà restare dovrà dimostrare di saper fare anche altro oltre a scagliare dei missili a 100 mph, quello lo sa fare ma per lanciare ad alto livello serve anche altro

Uehara (7½) – Finchè c’è c’è. Già … peccato che il nostro amato Koji-san sembri onestamente logoro e possiamo anche capirlo considerando che stiamo parlando di uno capace di vincere 20 partite nella Lega Giapponese la bellezza di 16 anni fa. Nonostante la stagione accorciata c’ha dato 25 salvezze e una sicurezza globale nel ruolo di closer, fa però bene Dombrowski a cercare chi posso sostituirlo nel caso abbia altri problemi fisici

Wright (5) – E chi è Wright ? Ah già … quello che lancia knuckle. Vabbè … ha lanciato più di 70 innings solo perchè non avevamo altri per farlo, onestamente è parte molto relativa del nostro presente e non credo proprio che abbia una qualsiasi parte del nostro futuro. Può stare a Pawtucket per dare profondità all’organizzazione, se cercherà altro possiamo anche liberarcene

Porcello (4½) – La delusione dell’anno sul monte, anche lui ha finito in crescendo ma tutto ciò è maledettamente poco in cambio di 22 milioni di $. I 25 HR subiti sono davvero troppi, speriamo che sia come con Beckett che al primo anni beccò HR anche da mia zia e poi il secondo anno fu l’architrave del trionfo

Rodriguez (7) – La grande speranza che può diventare certezza se saprà migliorare aspetti del gioco come la meccanica di lancio troppo leggibile dagli avversari, comunque il ragazzo è stato il secondo per numero di W e se pensiamo che fu ceduto per due mesi di Miller potrebbe essere lo scambio del decennio. E’ a un bivio : diventare un campione … o diventare il nuovo Doubront, a lui l’ardua scelta

Buchholz (7½) – Che si fa ? Nonostante abbia giocato solo 18 partite ha raccolto 3,2 di WAR dimostrando che il talento ce l’ha e sappiamo tutti invece cosa non ha. Ad oggi la famosa option non è ancora stata fatta valere, c’è tempo fino a cinque giorni dopo la fine delle World Series, credo che aspetteremo fino all’ultimo minuto perchè nel frattempo Buchholz potrebbe farsi male ad un ginocchio giocando alla carampina con sua figlia, oppure potrebbe avere problemi al gomito aprendosi una birra o alla schiena trom… facendo sana attività sessuale.

Tazawa (5½) – Usato troppo o in declino ? Giocatore passabile o potenziale fenomeno del bullpen ? Sapete che dopo tutti questi anni non riesco ancora a dare un valore definitivo al nostro “giapponese di scorta” ? Il finale di stagione è stato veramente brutto, non è difficile immaginare che la prossima sia la stagione da “cartina di tornasole”. Uno dei pochi del bullpen a restare

Owens (6) – Alla fine credo arrivi alla sufficienza anche se sembra l’eterna promessa destinata a sbocciare il giorno che faranno latte anche le galline. Non mi stupirebbe che nel pacchetto per arrivare ad un asso ci fosse anche lui, le occasione le ha avute e le ha sfruttate solo in parte, il tallone d’Achille è un controllo rivedibile, il pregio è che può ancora migliorare, non ci esalta ma c’è di peggio

Barnes (5) – Da noi non nascono dei lanciatori come De Grom e Thor Syndergaard, nascono i Barnes del quale si fa fatica a vedere anche il minimo progresso, becca un sacco di HR e chiude questa sua annata con un eloquente – 0,4 di WAR. Serve altro ?

Layne (6) – Il lanciatore più impiegato (64 partite) finisce con un “senza infamia e senza lode”, decente specialista mancino che fosse un po’ più accurato con l’area di strike potrebbe anche essere meglio, tenerlo o non tenerlo non è il quiz che ci farà stare svegli la notte.

Ross (5½) – Il profilo su Robbie Ross tratto da wikipedia è lungo dieci righe in tutto e può essere un buon metro di paragone per un giocatore che non accende, impiegato anche come closer nell’ultimo mese del campionato c’ha salvato 6 partite ma facendoci patire le pene dell’inferno. Lo acquistammo in cambio di Ranaudo, la cosa buffa è che chi c’ha guadagnato siamo stati noi … e ciò non è bello per Ranaudo

Breslow (4) – Dispiace dato che stiamo parlando di un pitcher che ci diede una bella mano nell’anno del trionfo, ma da due anni non è più un giocatore presentabile per questo livello, chiude con -0,6 di WAR e con l’impressione di essere giunto al capolinea. Potrà comunque appendere gli spikes al chiodo con bei ricordi, s’è meritato rispetto e considerazione.

Ogando (4) – Un altro della “Banda del Buco”, certo che il nostro bel pacchetto di rilievi ha migliorato il bilancio delle farmacie del New England, visto l’elevato consumo di Alka Seltzer per i tifosi tutte le volte che entravano in campo … e pensate che spettacolo se mettessi anche il voto di personaggi tipo Machi, Mujica, Noe Ramirez

Che il 2016 sia diverso !!!

Share

12 comments. Leave a Reply

  1. Mauro

    Le pagelline ricalcano quello che ci siamo detti tutta la stagione; non vi piacciono i ns partenti, aspettate che scenda in campo il bullpen, così vi fate quattro risate. Quanto conti questo reparto, specie per una franchigia che spera di arrivare profonda a ottobre, lo sta illustrando l’andamento della WS. Probabilmente, a causa dell’ntoccabilità del bullpen KS, questa volta assisteremo al prevalere della squadra con una rotazione nettamente inferiore. Certo ci vuole anche un attacco con i controfiocchi cs va sans dire.
    Il povero Collins invece, che non dispone delle stesse risorse, è costretto a stiracchiare una coperta troppo corta, a prendersi dei rischi e subire inopinate rimonte. Infatti non credo proprio che con una maggiore qualità nel bullpen Matz avrebbe iniziato il sesto e Clippard l’ottavo.

  2. Max

    “Da noi non nascono dei lanciatori come De Grom e Thor Syndergaard”… la fregatura per me è tutta lì. Ci abbiamo provato e ci stiamo provando, ma l’ultimo SP cresciuto da noi arrivato all’All Star Game è Buchholz (draft 2005).
    In generale, temo che il nostro farm system sia sopravvalutato e credo anche che ci stiano ragionando a Yawkey Way e nemmeno da oggi. Vedremo il responso di DD …

    • Davide

      Max caro… credo sia un pochino più “complessa” di così…
      Prendere due punte di eccellenza (oggi… e ce ne sarebbe da discutere… 4 the future…) e creare un postulato, è un esercizio piuttosto miope, quando non antipatico.
      Stamani un mio amico tifoso Mets mi ha detto: “hey Davide! magari avessimo la vostra Farm che produce Betts, Bogaerts e Swihart o Vasquez al posto di Lagares Flores e d’Arnaud… solo con 2 su 3, avremmo un anello al dito…” Prova a dargli torto.
      deGrom ha 5 (cinque…) anni in più sia di Eddie sia di Owens.
      Thor è una prima scelta che hanno avuto facendo una rapina con fazzoletto sulla faccia, per Dickey.
      Insomma ragazzi, come si fa a ragionare sui “selective endpoints” ?
      Paolone è un burlone e lo amiamo per questo… Doubront non ha mai avuto poveraccio, manco fosse colpa sua, il 30% della Stuff e del Command di Eddie Rodríguez; al suo best e al suo prime di un qualunque anno in Mlb, è stato peggio di Eddie al debutto, emozionato, sudato e stupidino nel farsi leggere lo stretch… Su Owens che dire, TUTTI i Baseball Prospectus gli indicano un ceiling da #1 o #2, come ogni debuttante 22enne striscia gemme nelle 4 Wins (0.64 era) e schifezze nelle 4 Losses (10.31 era) ma a noi non ce piace… troppo scontrollato questo ragazzo…
      Mmmmah.
      Mo vediamo come si muove DD quest’inverno, di sicuro sarà un disastro.

      • Max

        Mo Davidone bello, ma noi siamo mugugnogni e mica da oggi!
        Mi viene in mente il commento di un tifoso dei Marlins (credo) qualche anno fa (credo 2012) su un sito americano, diceva: I tifosi di Boston si lamentano che i Sox non giocheranno i playoff? Beh come la maggior parte delle squadre delle majors.
        Ma noi mica li guardiamo troppo gli altri!!! Abbiamo comunque la peggior farm delle MLB, anche se dopo tutte le altre o dopo molte altre (ma chi le guarda le altre?). Mugugno su mugugno specie se non produciamo partenti decenti da 10 anni …
        ecco un buon esempio
        https://www.bostonglobe.com/sports/2015/08/04/red-sox-almost-never-good-they-think-they-are/3jryuUSCJ1thWxXsVl8HyO/story.html
        Siamo lì a provocare finché qualcuno non ci dà un buon spunto per il futuro e per dire che non è poi così male… Eddie (anche se non è un nostro prodotto … ecchissene!) ha più stuff di Doubront? Yes! Magari anche dei suoi predecessori nel 10 ennio? Eh potrebbe … (forse Webster …che però è finito come è finito..). DD sarà un successone … 😉

  3. Mauro

    Chiunque abbia ambizioni per il 2016 in AL credo dovrà vedersela ancora con i Royals, Sono stati capaci di ripetersi, sono giovani e entusiasti. Se la fortuna continua a assisterli resteranno imbattibili. Speriamo che qualcosa spezzi l’incantesimo. Non posso pensare a cosa succeda ora nella testa del popolo Mets. 3 partite praticamente vinte svanite negli ultimi inning. E siccome la terza volta non può essere una coincidenza, vuol dire che è proprio colpa tua. 🙂

  4. Guido2B

    I Mets che potrebbero perdere una world series per un errore di un interno non potrebbe essere il segno di una giustizia divina (vedi world series 1986).

    • Guido2B

      Mi correggo, cha hanno perso una world series………….

      • Mauro

        E poi gli errori sono stati due (o tre, dipendi da cosa giudichi decisivo). Evidentemente la giustizia divina era incazzata di brutto. 🙂

  5. ADG66

    Concordo pienamente con i voti di Paolo, tranne che con quello per Porc….amiseria, io lo posiziono di gran lunga sotto di Breslow e di Ugando. Ho gia letto dei commenti che forse il prossimo anno sara’ il suo di anno, cosi’ come altri commenti in passato su Buchholz. Tanto di cappello e grazie per quello che hai fatto fino ad ora Clay. Per Uehara stesso discorso, il voto alto come per Clay lo meritate per la carriera.
    Io mi faro’ qualche nemico, ma permettete che lo dica: Qua ci vuole gente con gli attributi sul monte per arrivare almeno a qualificarci per la Postseason. Io mi terrei solo Miley e Rodriguez. Il resto grazie e piazza pulita anzi ora tiro fuori anch’io le mie asprezze caratteriale: Fuori dalle b…e. Qualcuno dira’: si e’ facile parlare cosi, e i rimpiazzi dove li troviamo? Possibile che fra le squadri minori in tutti gli States non si trovi di meglio? In aggiunta qualcuno valido che gia lancia con i fiocchi in MLB vuoi o no, bisognera’ e dovremmo prenderlo. Nonostante cio’ alla fine del prossimo anno saremo ancora ultimi della classe? Allora pazienza, almeno ci abbiamo provato. Ma io di questi lanciatori ne ho proprio pieno i ………. (non metto neanche l’iniziale) Buona serata e lunga pausa a voi tutti Nation…. e se non dovesse sembrare sappiate che vi voglio un mondo di bene

    • Mauro

      Caro ADG66, ti capisco. Anche io come fan sono del tutto insofferente agli insuccessi e non mi va per nulla di sorbirmi la traversata del deserto che precede i fasti della gloria. Però i tempi sono cambiati. Da diversi anni i paperoni che dilapidano ingenti patrimoni per comprare top player già lavati e stirati (come Dodgers e pigiamini) non ricevono adeguate contropartite ai loro investimenti. Vanno di moda squadre kazzute, con qualche pepita, ma anche molti blue collar di qualità, disposte a attraversare lustri con meno di 60 W a stagione per far crescere il giusto mix che li permetterà di scalare il muro di ottobre.
      Cosa voglio dire? Voglio dire che spero non ci sia nessuna tabula rasa, perchè probabilmente vorrebbe dire anni di ulteriore attesa. Spero che ci sia un front office che dia sostanziale continuità alle impostazioni del precedente, non perchè ritengo che abbia fatto bene (non sono sicuro neppure del contrario), ma solo perchè radicali cambiamenti di rotta implicano ancora una volta probabili lunghi anni di stazionamento nelle retrovie.
      Il Red Sox il repulisti li hanno fatto nel 2012 e l’hanno successivo è arrivato un anello insperato. I veterani sulle cui prestazioni miracolose si è basato il successo non sono stati in grado di ripetersi (i miracoli non accadono tutti i giorni) e la squadra messa in piedi in quella straordinaria stagione, poco a poco è stata smantellata. Per me è del tutto initelleggibile se la politica attuata sarà foriera di risultati o no, posso solo sperare che assomigli a quella che a suo tempo attuarono squadre come KS o Hou? Per il momento la somiglianza è impressionante: arriviamo sempre ultimi 🙂

  6. franz6201

    Ciao fratelli di fede…mi inserisco nella stimolante discussione ed anche se non posso essere tecnicamente all’altezza di Mauro Davide Paolo ADGG ecc.. ho la netta sensazione che alcune piazze (NYY-LAD-BOS) non concedono il tempo necessario per far crescere e costruire le cosidette squadre cazzute…è necessario pertanto seguire altre vie con il giusto mix di veterani di giovani promettenti …furti di mercato ecc… certo più facile a dirsi che a farsi.. quello che infine ritengo necessario è che si vada a cercare giocatori con veri attributi e non presunte star dal carattere di burro…Un. abbraccio Nation ..

  7. Max

    Confermato Buchholz con nuova opzione per anno successivo..

Leave a Reply

Your email is never published nor shared.

You may use these HTML tags and attributes:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.