TOP

Primi senza gioia

Non ci possiamo fare nulla, ma questa edizione 2017 dei Red Sox non accende la fantasia. La cosa buffa è che questa cosa sembra valida sia nei macro-numeri (leggasi indici di ascolto deludenti su NESN), sia nel nostro micro-micro-micro cosmo di questo blog dove leggo che c’è chi lava i piatti durante la partita dando uno sguardo sul play-by-play o dove il sottoscritto, che dovrebbe in teoria guardare le partite per evitare di scrivere vaccate in questo blog, invece preso dal nervoso spegne il PC all’ennesima boiata di Farrell e si mette a guardare la finale dell’Eurobasket tra Slovenia e Serbia. Chi si sarebbe messo a lavare i piatti durante i match nel 2013 ? Nessuno di noi ed altrettanto nessuno di noi si sarebbe messo a guardare un altro sport al posto dei Sox in lotta per il pennant.

Ovviamente ci manca tanto Big Papi … ed anzi ci manca più ora che ad aprile, nel senso che è servito l’anno per farci capire l’impatto che ha avuto quell’uomo su ogni aspetto della vita di questa franchigia. Qualcuno nella bacheca, per ribadire a tutti noi la leadership nulla che emana Farrell, ricordò l’arringa che Papi fece alla squadra in gara-4 a St.Louis in quelle magiche World Series che ben ricordiamo. David Ross ovvero un veteranissimo di mille battaglie disse : “eravamo scolaretti che ascoltavamo il maestro”. Ora senza il maestro sembra che gli scolaretti abbiano perso la bussola e non si vede all’orizzonte chi possa prendere il posto del nostro amato decente, anzi verrebbe da dire che la scuola sia stata abbandonata e manca perfino un buon bidello; con questa mancanza si spiega una prova assolutamente amorfa e squallida come la gara-3 a Tampa.

Comunque essere primi senza gioia è sempre meglio che essere secondi, dove detto tra noi la gioia sarebbe ancora minore. Se c’è chi dice che i Sox non sembrano un team in lotta playoffs, io non posso che essere d’accordo ed in questo la gara-3 a Tampa è uno spaccato magnifico di tutto quello che non avremmo voluto vedere e non so se sia stato peggio la partita molto “sloppy” o l’ennesimo pitcher lasciato sul monte a beccarsi i punti decisivi, cosa questa che proprio non riusciamo ad evitare. La cosa che più mi lascia sconcertato è che di casi come questi ormai ne contiamo moltissimi eppure il nostro manager continua a perseverare, mi torna in mente il mio mentore che sosteneva che i pitcher in realtà non capissero poi molto del gioco (lanciatori di tutto il mondo … scusatemi !!!) ed in effetti Farrell (ex-pitcher) sembra un apprendista stregone. Lasciare i pitcher a cuocersi è sempre una cavolata, diventa una doppia cavolata a settembre coi roster portati a 40 uomini.

Avanti pure così … -13 alla fine ed ancora quelle tre vittorie di vantaggio … ma nonostante la classifica così stretta voi vi sentite così eccitati per la pennant race ? Io mica tanto

Share

18 comments. Leave a Reply

  1. Max

    Se non mi ricordo male, Paolo, il tuo mentore diceva anche che in genere il pitching coach non diventa mai un buon manager … il motivo mi pare fosse lo stesso non vede molto del gioco .. certo però che almeno gestire bene i lanciatori, caspita, me lo aspetterei!!!
    Per la division io sono teso, in tutta onestà, però, mi pare anche l’unico obiettivo perseguibile della stagione ..

  2. Xtf.

    Paolo e Nation- siamo dove siamo (primi e non da ora) in una stagione giocata 1) senza Papi. 2) senza terza base. 3) senza DH- 4) senza coach (o quasi) 5) senza un briciolo di fortuna, ci è successo più di tutto !!!… gli uomini rimasti a lottare in queste condizioni sono straordinari e meritano il nostro forte appoggio e sì, anche il nostro entusiasmo… Il mio non manca mai 🙂 (comunque l’insignificante partita di ieri, con gli Y che perdevano, era da turpiloquio))

    • Max

      … o da lavori domestici …

  3. diegodoa27

    Io non vedo la cattiveria agonistica in questa squadra. Non vedo dei leader. ma un gruppo di buoni giocatori. Non vedo un capitano, un leader carismatico, uno di quei giocatori che si carica di responsabilità, ci mette la faccia per la maglia e che incute timore e antipatia ai tifosi avversari. Un paio di giocatori così vorrei sul diamante.

  4. Max

    Bundy 1° Inning 9 lanci 3 out 0 valide … secondo voi, se mi metto a dare l’aspirapolvere disturbo qualcuno?

  5. 2five34

    E non è neanche domenica… già sotto di tre. E’ il caso di andare a nanna. A domani.

  6. Max

    Passo la lucidatrice, poi vado a nanna anch’io …

  7. pagliardo

    e invece rimontiamo, siamo 7-6 al quinto inning, quinto inning magico, vediamo se riusciamo a portarla a casa.

  8. Euro

    Vinta anche questa agli extra-inning, non sarà una stagione eccitante al massimo ma direi che le emozioni non ce le facciamo mancare.
    Due doti non difettano a questa squadra indubbiamente, la resiliancy come la chiamo di la dell’oceano e cioè il non mollare mai a dispetto delle situazioni, e un po’ di sano culo, perché se sei 14-3 agli extra-inning direi che anche le fortuna ci sta dando una mano.

  9. Angelo Mozzetta

    Premettendo che questo leggero “disinnamoramento” lo avverto anche io e che sono d’accordo sul fatto che ci manchino animali da play-off, effettivamente ció che manca è proprio il leader. È vero che un Papi non si trova piú, peró in ogni caso è un’eccezione: non spetterebbero comunque a Farrell oneri e onori del genere?
    Detto ció, nell’attesa che a Boston rinasca un altro leader del genere (il mio amato Pedey non sembra avere il carisma necessario) la division la voglio vincere ugualmente, e pure tanto.

  10. Xtf.

    Non Farrell. Quello che ha detto “Sapevo (!) che stavano cercando di intercettare i segnali…” Ci vorrebbe qualcuno di quelli che si sono impegnati sempre (JBJ? Mookye?) che si erga nel dugout : “Ho sputato sangue in campo tutto l’anno, ci stiamo giocando play off e division, se vedo qualcuno moscio in battuta o su una rimbalzante lo prendo a pizze (per disambiguazione afferri dal manico una 34″) … e tu tagliati quei capelli e compra un casco più piccolo, adeguato alla testa e al contenuto, chè ti finisce tutto davanti agli occhi quando sei in battuta, smetti di fare il Bb e fai il DH !!! ” L’atto-primo lo vedo così, se vogliamo un atto-secondo (post season) e decente.

  11. Mauro

    Vinciamo 1-0 su wild pitch. Nel 18 game finito agli extra inning portiamo il ns record di vittorie a 15, ma personalmente ho impressa la tremenda incazzatura con Farrell il 15 luglio con i MFY. Devo andare da uno psicologo? No, non credo. Il poco entusiasmo attorno a questa squadra credo abbia origine dalle mille piccole delusioni dovute alla percentuale assurdamente elevata di partite vinte buttate nel cesso per insipienza. A torto o ragione uno ha difficoltà a entusiasmarsi per una squadra dalle notevoli potenzialità che ha le ali tarpate da una conduzione cretina e imbelle. C’è il timore che possano dilapidare il patrimonio accumulato anche se oggettivamente dopo la deludente serie nel Bronx, avremmo ottenuto l’ottimo record di 10-4, che mantiene in costante crescita le ns chanche di aggiudicarsi la division.

    • franz6201

      Caro Mauro.. avremmo buttato al cesso tante partite ma quante ne abbiamo “riagguantate”..sicuramente la nostra è una squadra grigia con pochi giocatori che ti entusiasmano(il Sale della prima parte della stagione, il fantastico Kimbrel,JBJ indifesa,la stagione del rookie Benny..e poco altro..) anche Pomeranz che sta facendo un annata con i fiocchi non esalta..secondo me il nocciolo,e concordo ,è la totale sfiducia che suscita lo skipper..il resto è quasi consequenziale..comunque siamo li e secondo me non è poco..

      • Mauro

        Mai detto che i Red Sox 2017 siano una squadra grigia bensì “una squadra dalle notevoli potenzialità che ha le ali tarpate da una conduzione cretina e imbelle”. Insomma il problema per quanto mi riguarda è il manager, punto. Abbiamo avuto nel passato giocatori di cui potevamo legittimamente lamentarci: Beckett, Cindy Crawford, Buchholtz, ecc. Quest’anno no.

  12. vito

    Ha un bel po che non scrivo sul blog ma la prima cosache faccio la mattina e andare a leggerlo.
    1 non abbiamo un condottiero in panchina che mi faccia impazzire ma ce molto di peggio in giro.Ma chi prendereste in corsa almeno lui li conosce vi ricordo che con Farrell un titolo lo abbiamo vinto.
    2 siamo a l anno 0 e non siamo allo sbando come certe volte fate intuire voi vi ricordo che solo 5 team hanno un record migliore del nostro.
    3 ricordiamoci degli infortuni.
    4 e solo la regular season i PO sono un altra cosa.Io sono ottimista.Abbiamo due super lanciatori
    come definite 2 che vincono 17 partite con il nostro attacco.Sale 16 scusate ed e normale che rifiati un po.Io ho sempre pensato che possa essere l arma in piu nel 2017.Ma che fine a fatto super Moncada ?.
    5 Mi sarebbe piaciuto se avessimo preso Stanton quello che sarebbe costato non ha importanza.
    Non ce piu il 34 ci serve una super mazza.Senza il 34 e Manny ancora la maledizione non sarebbe finita.
    6 spero che il ns dh si svegli a PO.Nel 2016 si era svegliato troppo presto.
    7 abbiamo forse soprovalutato XMAN anche se io lo adoro.
    8 Abbiamo dei giovani che gia fanno la differenza .Abbiamo preso un ottimo jolly come Nunez molti di voi lo consideravano scarso.
    9 il bullpen non e cosi scarso a maggior ragione con il rientro di Carson
    10 e giusto criticare ma voi esagerate sempre la NS SQUADRA DEL CUORE lotta fino a l ultimo con tutti i limiti che ha non si vincono 15 partite agli extra inning se non ci metti cuore e anima a proposito non si possono vincere 162 partite.
    Anche questo anno faremo i play off e potremmo toglierci qualche soddisfazione.
    Vinceremo non lo so mai continuero a tifare senza se e senza ma senza disannamorarmi e se perderemo mi incazzero come una bestia ma comincero a pensare e sognare al 2018.

  13. vito

    E sono 17 ed e dal 1999 con Pedro che un lanciatore non supera i 300 k on AL.
    Auguro Moncada tutto il meglio possibile ma SALE e un super.

  14. Euro

    Grazie alla strepitosa prestazione di Chris Sale questa volta ben supportato dall’attacco e alla contemporanea sconfitta degli LA Angels si torna ai play-off per il secondo anno consecutivo, anzi l’anticamera dei play-off, il wild-card game.
    Comincio a pensare che se non siamo in grado di gioire per questo ottimo risultato il problema non sono i Red Sox ma noi tifosi che abbiamo aspettative sempre alte, se il metro di paragone è l’eccezionale ed irripetibile 2013 temo che dovremmo aspettare qualche decennio per rivedere una roba del genere, io intanto giosco e se per caso dovessimo pure la division contro i “simpaticissimi” Pigiamini godrò come un wombat in calore 🙂

  15. Mauro

    Vito, Euro avete ragionissima e le vostre argomentazioni sono solide e razionali. Ma qui si parla di sentimenti non di logica. Il mio problema sentimentale è che detesto JF, probabilmente oltre i suoi palesi demeriti. Principalmente perchè non sembra imparare nulla dai suoi errori e quindi non c’è nessuna speranza che apporti cambiamenti significativi al modus operandi che mi provoca frequenti travasi di bile. Così ora è sempre presente una riserva mentale, perchè, anche in un momento molto soddisfacente, ho sempre timore che riesca a rovinare tutto di nuovo.

Leave a Reply

Your email is never published nor shared.

You may use these HTML tags and attributes:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>