TOP

Toccare o non toccare ?

Con la vittoria in gara-1 sotto la pioggia di Baltimore i Red Sox sono arrivati ad essere 40 partite sopra media .500, un evento che non capitava dal lontanissimo 1949, una cosa speciale, che non ci da nessun premio extra, non ci garantisce alcunché, ma che ci da il segno del fatto che stiamo vivendo una stagione assolutamente incredibile. Il 1949 ? Ma era un altro mondo, alla Casa Bianca sedeva Harry Truman, dopo di lui si sono succeduti altri dodici inquilini dello Stadio Ovale, se dovessimo aspettare altri 70 anni rischieremmo di giocare le World Series contro una squadra di Marte (le Solar System Series ?); ripeto … nessuna garanzia di vittorie future, ma mettetevi questi momenti da parte per ricordarli quando semmai avremo dei problemi.

Stiamo vivendo qualcosa di così speciale che viene quasi il dubbio se sia una cosa corretta apportare qualche modifica alla squadra, argomento quanto mai caldo dato che il 31 luglio si sta avvicinando a grandi passi. Siamo in media per 113 vittorie e che senso può avere apportare delle modifiche in un meccanismo che fino ad ora ha lavorato con una precisione superiore a quella del miglior orologio svizzero artigianale ?

La domanda, che circola parecchio in rete, mi sembra assolutamente legittima. Dico la mia : scegliendo gli uomini giusti io un acquisto lo farei, mi esprimo più compiutamente. Non so se avete letto interviste negli ultimi giorni da parte di Cora, io ne letta una dove viene messa molta enfasi sul come Steve Pearce si sia integrato immediatamente nel team e su come, anche nel suo passato da giocatore dei Sox, non fosse così automatica la cosa, portando anche un esempio (Eric Gagne) di un innesto a metà stagione che funzionò come una crociera con Schettino come comandante.

Io il famoso rilievo mancino lo prenderei subito, stando attendo a non portarmi a casa un rompiballe, prestando molta attenzione alle classiche voci da spogliatoio, se i giocatori o i tecnici dicono a Dombrowski che Tizio è un po’ più forte di Caio ma anche è un personaggio sgradevole, allora io prenderei Caio. Abbiamo poi il dilemma se cercare, alle nostre condizioni, un partente. E’ una buona cosa che stasera lanci Pomeranz e che ci sia un altro match per lui prima del fatidico 31 luglio, almeno capiremo in che condizioni sia, visto che le sue partite di preparazione post-infortunio sono state parecchio contraddittorie. Dopo capiremo se e come agire.

Alcune brevi per chiudere : siamo a luglio ed abbiamo già battuto Bobby V !!! Siamo a 71 W, il nostro ineffabile ex-manager ne vinse 69 in quel tragicomico 2012. Inoltre oggi, 24 luglio, cade il quattordicesimo anniversario di un momento molto caro a tutti noi. Questo : https://www.youtube.com/watch?v=IGuF-Wy_QUc . Son sempre cose belle da ricordare, stiamo vivendo una stagione da sogno, ma anche il passato non è solo composto da improperi e maledizioni, ci sono anche personaggi come V-Tek, Pedro e Manny. Che i grandi del passato siano di ispirazione per i loro epigoni del presente, se ricordiamo la prestazione pugilistica di Kelly sempre contro gli Yanks … beh … non sarà V-Tek sul quadrato, ma non è mica malaccio.

Share

15 comments. Leave a Reply

  1. Max

    Cara Nation, qui si vedrà l’abilità di DD. Quando c’erano prospetti in abbondanza il buon David è andato dritto all’obiettivo non badando a ‘spese’. Ora le carte in tavola non sono delle migliori (per usare un eufemismo). Tanto per dirne una su Britton le offerte migliori, stando ai ben informati che cinguettano su twitter, sono arrivate da Astros e dall’impero del pigiama che si sono inseriti nella trattativa. Bene, credo la gran parte delle squadre di MLB possa fare offerte migliori della nostra sui principali obiettivi di mercato le restanti non sono contenders. Cosa rimane? Veterani sia per il rilievo (mancino), sia per il partente, che purtroppo pare necessario, stando almeno a quanto si può leggere sugli infortunati E-Rod e Wright. Pomeranz lo vediamo stasera, ma non sembra se ne possa ricavare un granché e spero ovviamente di sbagliare di grosso. Quindi il buon DD si deve guadagnare la pagnotta, anzi stavolta se la deve proprio sudare. Veterani che possono fare il caso nostro ce ne sono; soprattutto per i rilievi, ma anche per il partente qualche buona possibilità ci sarebbe e io personalmente voterei per B.C.

  2. pberti

    E’ ufficialmente aperto il problema Kelly. ERA in giugno sopra 8, in luglio sopra 12

  3. Angelo Mozzetta

    Come ho aperto il condensed ho immaginato una L, e a Pomeranz ci avevo creduto all’inizio. Per Kelly peccato, perchè l’avremmo ripresa…pazienza, tanto sembra di viaggiare su un’astronave.

  4. 2five34

    Se 2 HR di JD non bastano per vincere…. anche se vedendola in diretta, la cosa che mi ha fatto male è il K rimediato da Benny nel primo inning, quando sul conto pieno ha cercato di colpire una palla buttata sottoterra da Ramirez. Entrava subito un punto in più e la partita poteva mettersi diversamente. Poi sono crollato e sono crollati anche i Sox.
    Su Pomeranz l’evidenza dice che ci resta solo la speranza di recuperare E.Rod sano per avere il quarto partente nei playoff.
    Per Kelly, è chiaro che siamo inguaiati con i rilievi, a parte il closer, perché Kimbrel è OK. Ma il problema non è solo Kelly, ne abbiamo una serie completa. I “migliori” dovrebbero essere Velazquez, Barnes e Johnson. Ma il buco c’è, e si vede.

  5. Invece di B.C. Arriva Eovaldi

  6. 2five34

    Almeno ora sappiamo a cosa serviva il lancio di Beeks. Però anche Eovaldi quanto è sano?

  7. 2five34

    Benny BUM! JD BUM! Mica male come inizio!!!! Go SOX!!!!

  8. 2five34

    La pioggia ci cancella tutto. Che rabbia!!!!!

  9. La pioggia è caduta quasi negli stessi orari di due giorni fa e alle 10:30 locali sarebbe stato possibile giocare, ma i bastardi uccellini arancioni hanno manovrato diversamente per fotterci, fornendo agli arbitri previsioni artatamente pessimistiche per indirizzare la decisione del rinvio. Da cui si capisce che MLB non è stata fondata sulle idee di De Coubertain.
    Ora è finito il calendario facile e le nostre serie saranno progressivamente più complicate fino al prossimo weekend che per i MFY in crisi di risultati on the road comincia a essere un test abbastanza decisivo.

  10. Almeno mi è tornato il ph della pelle su valori normali

  11. pagliardo

    che peccato cavolo, un fatto è certo, che abbiamo mazze caldissime, non vorrei essere una lanciatore avversario, pum betts, pum benintendi, pum martinez….e poi il resto.paura…

  12. Skuffia

    Nelle partite contro di noi i pigiamini saranno senza Sanchez e Judge.
    Non godiamo delle disgrazie altrui, ma prendiamone atto e cerchiamo di approfittarne!

    • La perdita di Judge potrebbe essere avvertita dai pigiamini, capaci di muovere lo score praticamente solo con gli homers. Per lazy Sanchez invece la DL sembra proprio una mossa diplomatica, generata dalle figuraccie rimediate a Tampa. Comunque sono d’accordo, non dobbiamo godere delle disgrazie altrui. E’ presto. Bisogna aspettare che le disgrazie diventino delle L.

  13. Skuffia

    Ma con 2 out e basi piene al nono, non si poteva tentare qualcosa di diverso da Bradley?
    Tipo Moreland o Leon?

  14. Abbiamo visto in faccia la tragica prospettiva di perdere la terza gara consecutiva per 1 run, dilapidare l’ennesima W per l’ennesimo out perfetto di Sale, un uomo che ha lanciato gli ultimi 40 inning concedendo 1 solo punto, e ripetere in peggio l’esperienza della sera precedente. Dopo essere stati a un K dalla vittoria la prospettiva, dopo che Kimbrel non riusciva a chiudere la 24° salvezza consecutiva, era subire ancora i dardi immaginari di quel patetico buffone di Roodney. Devers e Mookie, che ha battuto il suo primo walk off homer, hanno rimesso le cose a posto, ma la squadra, come è normale, ha perso un po’ di smalto e è concentrata sul 2 Agosto. Tuttavia aver ripreso per i capelli una partita così compromessa è indice incontrovertibile di forza. E quindi GO SOX!

Leave a Reply

Your email is never published nor shared.

You may use these HTML tags and attributes:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>