TOP

L’esagerazione al potere …

Vabbè … adesso è anche troppo !!!

I nostri si spostano a nord delle cascate del Niagara e sottopongono Toronto ad un sacco che ha ricordato l’exploit dei Lanzichenecchi a Roma nel XVI° secolo. L’imbarazzante (per i Blue Jays) computo finale dei punti dice 35-6, quello delle valide 46-12, le cifre se non dicono tutto comunque parlano molto.

La partita simbolo di questo periodo dove tutto va bene è gara-1 a Toronto. Allora … i Red Sox finiscono la partita nel Bronx alle 1.45 come io posso ben testimoniare, tra doccia, un po’ di interviste, aeroporto per volo a Toronto e trasferimento, sommate per bene tutte queste cose e vi capacitate del fatto che i nostri sono andati a dormire alle 6.30 del mattino, addirittura ancora più comica l’avventura di Buchholz : considerando che nel Bronx si sarebbe finito ad un’ora consona per i pornazzi gli viene detto : “Visto che tu sei il partente domani a Toronto, ti prenotiamo un volo prestino e fatti una bella dormita, noi poi ti raggiungiamo.” Risultato : volo cancellato per Clay  … e non ha potuto fare altro che aspettare i suoi compagni.

Quando però si è entrati in campo chi sembrava reduce da una nottataccia erano gli uomini dell’Ontario che non l’hanno mai vista, nemmeno in fotografia, addirittura gara-2 e gara-3 non sembravano nemmeno vere, una sessione di batting-practice comandata dai bucanieri Ellsbury, Gonzalez ed Ortiz e dal redivivo Pedroia. Perchè redivivo ? Perchè ciò che gli è successo è la prova del potere immenso della mente. Dunque : visita di controllo dall’ortopedico perchè c’era timore per il ginocchio, timore che stava anche intaccando la sua pericolosità offensiva. L’ortopedico dice : “tranquillo ragazzo, è solo una botta, vai pure a Toronto e gioca …” . Risultato nel box : 7/13 1HR 6RBI 4BB … La mente libera aiuta …. Nooooooooooooo

Ora finalmente dopo questo stretch arriva il day-off che serve per tirare un po’ il fiato, in formazione rimane ancora il pitcher Tommy Hottovy : perchè parlo di lui ? Cosa ci può essere da dire su questo giocatore arrivato in major a 30 anni dopo tantissima gavetta ? Semplicemente è entrato in squadra prima delle serie di Oakland. Bilancio di squadra da quel momento ? 9W-0L !!! Non avrà contribuito tantissimo (solo 7 out), ma il premio “cornetto di corallo” per il 2011 potrebbe essere suo.

Alla prossima !!!!!

PS – Ringrazio Max (webmaster di Playitusa) per l’onore concessomi di apparire con un mio pezzo sulla homepage : un piccolo diario della mia tre giorni dal Bronx. Spero che almeno un sorriso il pezzo lo strappi

PPS – Visto che nessuno ha contribuito ho dovuto lasciare gli States e tornarmene in ufficio a Bologna. Siete proprio avari … In fin dei conti non sarebbe costato molto mantenermi a NY, semmai anche un loft a Tribeca … certo che potevate però …

Share

2 comments. Leave a Reply

  1. Davide

    GrandiSSimiSSimo Paolo! Fantastico il tuo report neworkese sia quì, sia sull’ home page; ti sarai fatto un pò di nemici pinstripes ma… pazienza…
    Sono davvero davvero curioso di vedere come va sta serie coi pesciolini raggiati di luce, in un campo tradizionalmente molto ostico per noi e contro i loro 3 pezzi forti Hellickson (buono buono sto cinno…) Shields e Price… Io se fossi in loro 3 gli starei bello attorno al Navajo, al Messicano e al Papi… confido molto che Dustin e Youk (e anche CC) spazzolino forte….

  2. Salvo

    Complimenti davvero per gli articoli!
    I ragazzi sono in un periodo di forma irreale che fisiologicamente dovrà terminare. Speriamo di abbattere anche i Rays per scavare un solco nella division e poi andare avanti tranquillamente sui .600 che così si vince la division. Io direi di evitare di strafare adesso e di conservare gli eventuali punti per i playoff, dove serviranno tutti!
    Due piccoli appunti a Paolo: ma sei sicuro che a Bologna gli autobus la sera siano veramente così pericolosi???? Io ci trovo spesso gente ubriaca ma non molesta!!
    Ma la domanda che più mi preme di farti è: con Heidi alla fine non sei riuscito a fare proprio niente??? 😀

Leave a Reply

Your email is never published nor shared.

You may use these HTML tags and attributes:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>