TOP

Luna storta

Negli anni scorsi eravamo abituati all’Interlega come ad un momento di vendemmia di vittorie, si arrivava a questo punto della stagione con i Red Sox semmai un attimo in difficoltà e come per magia le partite contro le squadre del Senior Circuit erano il momento per una bella serie che riproiettava i nostri al vertice. Stavolta la situazione è diametralmente opposta, con i Red Sox che arrivavano agli scontri d’Interlega carichi a molla ma che si sono un po’ fermati appena hanno cominciato a vedere volti poco noti dalle parti del Fenway tipo Padres e Pirates.

Le cause di ciò possono essere molteplici, certamente incidono i classici up-and-downs che sono ovvi in un campionato di 162 partite, lo stato di forma è volubile molto più di una bella donna e non si può non dire che siamo entrati in uno di quei periodi dove non ti riescono le cose che fino all’altra settimana sembravano facili come un problemino di terza elementare, per fare un esempio pratico è illuminante in ciò la partita a Pittsburgh di stanotte dove i Red Sox sono arrivati parecchie volte in posizione punto per poi sprecare tutto, 0/8 nel caso in oggetto oppure come la serata stortissima di Youkilis in difesa nel medesimo incontro.

Un motivo supplementare è che la squadra affronta questa parte della stagione con un roster menomato da una serie di infortuni o di malanni fisici, alcuni dei quali decisamente fuori stagione, come ad esempio il malanno allo stomaco che sta tenendo Beckett fuori da questo giro nella rotation, un misterioso problema intestinale che ha colpito Youkilis prima di lui e che fa si che ora Josh si senta, parole sue, a non più del 60% delle forze, al momento il ritorno del nostro asso è schedulato per la partita di martedì quando comincerà la meravigliosa serie contro i Philadelphia Phillies che viaggiano nettamente in testa alla National League.

Una piccola parte della colpa del momento no si può anche ascrivere, se non lo dicessi non sarei italiano, a scelte manageriali abbastanza controverse nella sostituzione degli uomini infortunati; specialmente mi riferisco alla fiducia che viene data ad in McDonald assolutamente nullo nel box, taccio le cifre per carità di patria, ed anche parecchio balbettante in difesa, con l’aggravante che il giocatore è stato proposto parecchie volte in un improbabile sesto spot dell’ordine di battuta, ruolo assolutamente sproporzionato per un giocatore di quelle capacità, forse un po’ di fiducia in più verso i giovani (Reddick) potrebbe servire ora, è vero che Francona è molto legato al discorso di mettere battitori destri contro lanciatori mancini, ma se poi i destri sono McDonald e Cameron l’alchimia tattica conta pochino.

La serie a Steeltown prosegue nel weekend con Wakefield che torna sul luogo del delitto, ovvero dove cominciò ere geologiche fa, a mostrare il suo knuckle poi il tour poco turistico e molto impegnativo della Pennsylvania proseguirà a Phila; i Phillies non hanno ancora annunciato la rotation anche a causa di un infortunio, pare serio, a Oswalt; scommettiamo che Halladay verrà comunque fatto giocare nonostante sia teoricamente non il suo giro ?

Share

5 comments. Leave a Reply

  1. Salvo

    Sicuramente è un periodo che passerà, ma, al di là di questa mini serie di sconfitte che speriamo finirà presto, a me Francona non è mai piaciuto. Soprattutto non mi piace la passività con la quale aspetta gli eventi. Non ci vuole un genio a capire che McDonald è totalmente inadeguato, che senso ha metterlo poi dopo Gonzales e Youkilis?? Ieri sera il lanciatore dei Pirates poteva permettersi il lusso di far andare comunque e sempre tranquillamente in base i nostri due battitori che tanto poi l’inning lo chiudeva con McDonald (vogliamo parlare del doppio gioco con basi piene e 1 out???), solo il nostro manager non se ne accorgeva!
    In secondo luogo mi capita sempre di vedere partite dove sul monte c’è Lester. Questo ragazzo mi sembra un poco sopravvalutato onestamente, se io fossi nel GM tenterei di scambiarlo per ottenere qualcosa di meglio! Ogni partita è sempre un patema e quando le vince è perchè l’attacco gira a mille!
    Non sono però così pessimista, Francona e Lester sono tra i pochissimi dubbi che ho su questa strada (forse si dovrebbe migliorare leggermente il bullpen), come dici te la colpa non è certo di McDonald e Cameron, ma di chi li fa giocare!

    • pberti

      Mi permetto una volta tanto di rispondere.
      Francona non è un genio, ma gestisce bene uno spogliatoio dove ci sono parecchi giocatori con un ego abbondante e questo nel baseball prof non è poco, pensa solo cosa sarebbe successo all’inizio stagione con Guillen.
      Su Lester come pedina di scambio ??? Assolutamente no !! Forse non un campionissimo, ma giocatore con attributi non piccoli, che paura può avere uno di Tex o A-Rod se a 22 anni ha dovuto sconfiggere il cancro ?
      Il bullpen è da migliorare … ed anche di parecchio

  2. Salvo

    Bè, credo che se non rispondessi mai ai commenti non ci sarebbe nessun senso anche nel lasciarli, visto che il bello è soprattutto scambiarsi le idee..
    Su Francona sono perfettamente d’accordo con te, è bravissimo a gestire lo spogliatoio ma sa fare solo quello e spesso non è sufficiente credo. Lasciando stare il discorso sui battitori, penso che abbia sulla coscienza non so quante partite perse, visto che ogni volta per togliere un lanciatore aspetta sempre che la frittata sia stata abbondantemente fatta. Per questo ho detto che lo vedo troppo passivo.
    Su Lester invece non concordo sull’analisi fatta. Verissimo, può non avere nessuna paura ad affrontare qualsiasi battitore, ma un conto è non aver paura e prenderle (e a lui capita spesso, tranne qualche giornata in cui è assolutamente intoccabile), un altro è non aver paura e avere anche le qualità per non prenderle. Certamente in giro c’è parecchio peggio di Lester, dico solo che secondo me come spot n°2 per una contender come devono essere i Red Sox mi sembra un pò poco. Attualmente soltanto quando lancia Beckett partiamo con la (quasi) certezza che la partita in qualche modo la porteremo a casa.
    Per quanto riguarda il bullpen invece, notizie su Papelbon?? Alla fine verrà scambiato a luglio? E se si che voci girano? E’ vero che ultimamente non sembra più dominante come qualche anno fa, ma se togliamo anche lui dal 7° inning in poi non saprei proprio a chi affidarmi…

    • pberti

      Beh Salvo … il mio spazio per dire le mie cose è il blog, le risposte è quello a vs. disposizione.
      Velocemente : saper gestire lo spogliatoio è importantissimo, fidati. Francona lo fa, altri (non pochi) ci provano.
      Sul monte ci sono ben altri problemi che Lester : di Lackey che al momento è il peggior pitcher, statistiche alla mano, della AL non ne parliamo ?
      Papelbon finisce certamente l’anno a Boston, sul rinnovo ci credono in pochi.

  3. Salvo

    Di Lackey è meglio non parlare.
    Speriamo bene, ieri è arrivat un’altra L…
    Comunque compliementi per il blog e per le informazioni che passi, trovare qualcuno in Italia che scriva sui RedSox oltre te è praticamente quasi impossibile, quindi sei una fonte importantissima di notizie!
    Continua così!

Leave a Reply

Your email is never published nor shared.

You may use these HTML tags and attributes:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>