TOP

Agente segreto Alex

E’ vero che avremmo desiderato una offseason un po’ più movimentata, ma è ancora più vero che il tipo di movimento che cercavamo non era certo il coinvolgimento in uno di quegli “scandali” che ogni tanto capitano nelle Majors. In pratica l’accusa è che i Sox abbiano carpito i segnali delle altre squadre durante la trionfale campagna 2018 usando la video room dove vengono visualizzate live le immagini per poi semmai dire allo staff quando chiedere il “challenge”. Sembra che oltre che per il challenge fosse usato anche per questi fini e sembra che Cora avesse “imparato l’arte” già durante il suo periodo a Houston.

Tutto è iniziato un po’ più di 2 anni fa (settembre 2017) quando Sox e Yankees (che strano …) si accusarono reciprocamente di rubarsi segnali con videocamere ed orologi “smart”. Furono comminate delle multe e sembrò tutto finire lì. Non è andata così, già durante i playoffs 2018 ci furono addetti degli Astros “rimossi” dello stadio texano e nella off season successiva la Lega fece comunicazioni ben precise sull’uso illegale delle videoriprese e degli apparati elettronici in generale, ma sembra che l’uso continui e collegare gli Astros ai Sox, data la transumanza di allenatori che hanno fatto il tragitto tra Houston e Boston, è stato fin troppo facile.

L’investigazione da parte del quartier generale delle MLB è in corso e i Sox hanno dichiarato che “collaboreranno pienamente”. E’ logico attendersi delle sanzioni, di quale entità non ci è ancora dato di sapere. Mi fa specie solo una cosa : che, nonostante i segnali che i Sox fossero sotto osservazione, abbiano continuato ad agire in questo modo ed in America, un paese nel quale i segreti non restano tali nemmeno nei confessionali, era abbastanza ovvio che poi tutto venisse alla luce. Una cosa simile capitò anche ai Patriots, evidentemente a Boston c’è una tendenza spiccata al “fine che giustifica i mezzi”. Chissà … forse Machiavelli era bostoniano mica fiorentino.

C’è da aggiungere anche qualche notizia più tecnica, anzitutto sono stati raggiunti accordi coi giocatori che dovevano andare all’arbitrato. Ovviamente contratti annuali che vanno dai 27 milioni di Betts (!!!) a cifre minori per JBJ, Benintendi, Hembree, Barnes, E-Rod. Ciò non significa che i giocatori non possano venire tradati, il famoso limite dei 208 milioni è ancora lontano , vedremo se ci saranno poi contratti pluriennali, di tutti questi giocatori i tre che saranno free-agent l’anno prossimo sono Betts, JBJ e Workman, e ci vuole fantasia nel vedere i primi due nei Sox 2021. Ah … abbiamo anche preso un giocatore, Austin Brice. Mi si dirà un “Carneade chi era costui ?”, le cifre non sono particolarmente eccitanti, l’anno scorso a Miami e prima anche un po’ di Cincinnati Reds, … vedremo

Per il momento non c’è altro, vi dico solo che sarò assente qualche giorno nella prossima settimana/weekend, mi faccio una breve vacanza a Roma. Quindi dovesse esserci qualche notizia bomba non sarò pronto ad aggiornare il blog, vuoi proprio che Bloom faccia nei prossimi giorni le mosse che non sono state fatte per tutto l’inverno ?

Share

2 comments. Leave a Reply

  1. Xtef.

    Paolo a Roma !! Quale onore ! Se ti andasse …. promettendo di non “impallare” il tuo weekend 😊 … mi piacerebbe bere qualcosa insieme in onore Tuo e dei Red Sox … !!! [ Stefano ]

    • pberti

      Ciao
      Ti ho scritto una mail nell’indirizzo di posta che hai registrato nel blog.

Leave a Reply

Your email is never published nor shared.

You may use these HTML tags and attributes:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.