La tampizzazione

Ho inventato un neologismo. I Sox si stanno “tampizzando” ovvero stanno diventando simili ai Tampa Bay Rays, il problema è che non sono quelli di quando in Florida c’era Joe Maddon, le nostre amate Calzette Rosse sembrano diventati i Rays del prima lustro del nuovo millennio, quelli che erano un inno alla futilità, mettevano insieme semmai anche alcuni giocatori buoni accoppiandoli ad una discreta serie di nullità; verrebbe da dire che anche noi accoppiamo buoni giocatori a degli “scappati da casa” e se questa è la tassa da pagare al nuovo corso, è una tassa che paghiamo perchè non possiamo farne a meno, ma chiaramente non paghiamo volentieri.

Da dove cominciamo ? General Manager, Manager o giocatori ? Io comincio sempre da chi va in campo; cosa dicevamo in questi mesi ? Dicevamo che occorreva un attacco super per sostenere un monte di lancio da mani nei capelli. Mi pare chiaro che il monte sembra peggio di quel poco o nulla che pure ci aspettavamo e che il motore dell’attacco non è che stia girando ai massimi regimi. Il risultato è una squadra di una pochezza complessiva disarmante e che al momento non vedo come possa raggiungere i playoffs pure nella nuova formula a 16 squadre.

Detto tra noi : abbiamo un gruppo di giocatori che giocano nelle Majors e forse nemmeno loro si rendono conto del motivo. Ditemi cosa stanno a dire nel nostro team gente come Osich, Brice oppure pensate che abbiamo fatto fare il partente n.2 a Perez ed il n.3 a Weber. Nulla qualifica meglio il nostro declino come il fatto che Perez da noi è il n.2 e l’anno scorso a Minneapolis era il n.5. Se uniamo questo alla partenza in salita dei vari Devers, Chavis, Bogaerts & Co. otteniamo il risultato insufficiente contro gli Orioles (per molti la peggior squadra delle Majors) e le difficoltà contro i Mets.

A Boston si fa in fretta a finire sulla graticola e sembra già che ci sia gente pronta a cuocere costoline di Roenicke e di Bloom. Facciamo un bel distinguo : parto da Bloom, io ricordo a tutti che il cane si muove a seconda di quanto guinzaglio gli lasci il padrone. La proprietà ha lasciato a Bloom davvero poco spazio per agire, con quel poco che aveva, coi diktat imposti da Mr.Henry era possibile fare qualcosa di meglio ? Mah … non lo so. I 6 milioni per Perez faccio fatica a giustificarli col suo passato, è vero però che tanto di più non si sarebbe potuto fare. Il vero banco di prova per Bloom sarà il 2021 quando dovrebbe avere più campo libero. Per Roenicke mi verrebbe invece da dire che dimostra perchè era un assistente e non il manager. Onestamente mi lasciano perplesso alcune cose come Bogaerts in riposo alla seconda partite di una stagione di sole 60; sulla sua gestione del monte gli do ancora qualche tempo, diciamo che certe volte, in partite iniziate male e semmai riaperte mi sarei aspettato l’impiego di Barnes e non semmai di uno dei “dilettanti allo sbaraglio” di cui siamo pieni. Io resto della mia idea che già vi enunciai, se si potesse votare per “Alex Cora in 2021” io lo farei subito.

Questo è il mio resumè per questa prima settimana di gioco, siate su di giri amici !!! 60 partite passano in fretta, sarà la nostra pena del contrappasso, le colpe di Dombrowski vanno espiate, il 2020 è qui per questo.

Share

12 thoughts on “La tampizzazione

  1. Su Cora non avrei dubbi e lo farei risalire sulla barca, ieri.
    Domanda; ma, esiste la possibilità che venga rimesso al timone l’anno prossimo, oppure dopo il sacrilego comportamento, non troverà mai più lavoro presso alcuna franchigia, nemmeno come magazziniere?

  2. Votiamo! Nel 2021 a Boston ancora CORA!!!! Se poi altrove avranno di nuovo Hinch e Beltran va benissimo così. Quest’anno abbiamo già perso troppo: Mookie, Sale (anche se forse potremo riaverlo tra un anno), Cora, ecc. Negli USA cosa ne pensano di rimettere Alex al suo posto? Sembra che se ne parli poco.
    Intanto per il 2020 raccoglieremo le briciole. Speriamo che siano il massimo possibile, ma soprattutto che diano indicazioni utili sui singoli. Qualcuno sarà da tenere a Boston e ci vorrà abilità per ottenere qualcosa da quelli da mettere sul mercato. Perciò sia in campo che negli uffici dove si prendono le decisioni: Go SOX!!!!

    • Viste le poche soddisfazioni che potremmo toglierci in questa stagionina, avrei scambiato volentieri le due W. vs Mets, con due da prenderci nella serie che stiamo per affrontare.
      Ho paura che ci faremo molto male contro questi pigiamini. Maledetti!

  3. L’unico pregio di questa Stagione è che sarà una Mezza Stagione, cioè mezza sofferenza, ma il mio terrore è che la (colpevole) pochezza del monte trascini in depressione gli altri reparti spianando la strada per una rifondazione con svendita delle grandi personalitá che tuttora abbiamo in campo …. [ GoSox ]

  4. Va bene.
    Dalle 11 alle 12 in ginocchio sui ceci.
    Dopo pranzo 7-8 scudisciate sulla schiena nuda, e prima d’andare a letto una bella stretta al cilicio.
    Chi è con me?

  5. Magari Cora, magari. Ma basterebbe? C’è parecchio da risistemare mi sa. Però per quel 2018 ci posso stare, se nel 2021 si ricomincia a costruire.

  6. Vedere qualcuno che si impegna in campo come fosse questione di vita o di morte (che poi è la migliore metafora dello sport) é quello che serviva al mio entusiasmo ultimamente “alquanto” sopito …. e quindi standing ovation per Verdugo!!! E Go Sox!!!

  7. Stanotte Tampa Bay ha battuto i pigiami 1-0, nonostante fossero guidati fìdati un Tanaka più che buono. Si staranno bostinizzando?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.