Boston Red Rays

Riordino un po’ le idee dopo la sarabanda di “emozioni” (se possiamo chiamarle così) emerse dopo la Trade Deadline. A me sembra sempre più che si agisca con quella logica che ha fatto furore a Tampa e che ne sta facendo decisamente meno a Boston. A quale logica mi riferisco ? Si tappa un buco (prima base), per aprirne contemporaneamente un altro (catcher), insomma … quelle mosse un po’ così, stile Rays, che ti chiedi che logica ci sia dietro, logica che risulta incomprensibile a tutti, sperando che almeno chi ha deciso tali mosse abbia un quadro chiaro (anche se cominciamo a dubitarne). quindi …. sempre più Boston Red Rays.

Prima base : chiaramente Hosmer non è più lontanamente il giocatore che furoreggiava a Kansas City e che ricevette dai Padres il contrattone rimasto sul gozzo ai californiani. E verrebbe anche da dire che se una squadra ultra-ambiziosa è disposta a regalarcelo pur di levarselo dalle balle … beh … qualche domanda è lecito farsela. Poi però pensi a chi deve sostituire, “Fiore Mai Sbocciato” Dalbec e “Pippa Cosmica” Cordero, quindi … ben venga Hosmer, se non altro sa difendere e non dovremmo vedere più certi scempi visti da Cordero. Aspettiamo Casas (autore in Triplo di un’annata buona ma nulla più) e se anche Casas dovesse arrivare e Hosmer rendere poco … beh … il veterano ci costa due ceci e tre lenticchie, lo su può tagliare facilmente

Catcher : mah … mah … e ancora mah. Qualcosa l’ho già esposto l’altra volta, più passa il tempo e più che non capisco il senso di liberarsi di Vazquez. Ora giocheremo due mesi con degli onesti backup catcher, però Bloom dice che s’è voluto potenziare la squadra. I casi possono essere : a) ci sta prendendo per il culo b) ci sono dati oggettivi che capisce solo lui. Poi semmai dal prossimo mercato dei free agent ci regalano Contreras (non ci credo).

Outfield : Per Pham ho già detto qualcosa, aggiungo che avrei preferito il classico “rental” di due mesi, anzichè un giocatore in evidente calando di carriera con un contratto (anche pesantuccio) per il 2023. Anche questa non è così spiegabile. Su JBJ invece non posso che dire che umanamente spiace, ma che doveva andare così. Un giocatore con quegli slump prolungati poteva essere sostenibile per i Sox del 2018, quando c’erano satanassi a go-go al suo fianco, ma è insostenibile per i pallidi Sox attuali. Non avremmo mai dovuto riprendercelo, così avremmo rimasto negli occhi l’immagine del JBJ MVP della finale American del 2018; il voto finale allo cambio JBJ-Renfroe datelo voi, a me sembra quasi di sparare sulla Croce Rossa.

Monte : Se c’era un settore dove bisognava fare qualcosa era questo ed il risultato è la partenza di Diekman, giocatore modesto. Ma un monte di lancio zeppo di mezze figure si irrobustisce se ne togli una ? Concetto davvero particolare, la chiudo qui perchè se dicessi quello che penso, dalla tastiera uscirebbe parole che vi assicuro non troverete nella Bibbia.

Bloom : Ricordatevi sempre una cosa : il cane si muove per quanto guinzaglio gli lascia il padrone e ricordatevi anche che John Henry & Soci non sono timidi se devono far saltare qualche testa : Cherington seppe che sarebbe arrivato Dombrowski a campionato in corso, con le ovvie dimissioni del primo e lo stesso Dombrowski fu silurato a stagione in corso, nonostante si fosse vinto l’Anello dieci mesi prima. Da ciò dobbiamo desumere che la politica di Bloom, che ci sembra illogica e perdente, sia gradita alla Proprietà, altrimenti avremmo visto già da tempo Bloom in rampa di lancio come fosse un razzo di Elon Musk. Perchè dico questo ? Perchè farse sbagliamo tutti ad avere Bloom come bersaglio dei nostri strali. O è veramente un incapace o è un semplice esecutore di ordini. E comincio ad essere convinto del secondo caso. Voi mi potreste dire che essere pagati per fare “colui-che-riceve-bordate-al-posto-del-padrone” è un lavoro da individuo senza spina dorsale, io vi risponderei che per la cifra che becca lui io sarei disposto a ricevere una badilata di letame tutti i santi giorni.

Non aggiungo altro, mi  prendo un paio di settimane di sosta “dolomitica” e dato che il pc non serve per arrivare in cima al Piz Boè o al Sassopiatto me lo lascio a casa. Ci si risente tra un po’ e godetevi agosto

Share

11 thoughts on “Boston Red Rays

    • Io riesco solo a pensare che con un closer (qualsivoglia) avemmo fino a 8 punti in più solo di WO regalati …….
      [ goSox ]

  1. Ciao Paolo e buone vacanze. Divertente la crasi Red Rays. Mi sembra abbastanza indicativa della strategia di mercato del ns GM. I risultati tuttavia mi sembrano più modesti di quelli ottenuti in Florida, almeno se ci limitiamo alla RS.
    Per quanto riguarda Mr. Henry una possibilità è che si sia stufato del giocattolo. Deve esere stato divertente prendere gli eterni secondi e portarli al vertice della MLB, poi però è subentrata un po’ di appannamento e l’attenzione si è spostata su altre sfide. In questo momento Bloom garantisce una gestione di aureas mediocritas, che invece di assorbire risorse economiche, genera extraprofitti. Concordo con te che, contro tutte le nostre speranze, è una situazione stabile che potrebbe durare molto a lungo.

  2. E soprattutto poi c’è la eccitante conferenza di Cora che ci racconta che bisogna girare pagina, pensare alla prossima serie e che abbiamo ancora la possibilità di andare ai playoffs….

  3. Non è mai facile valutare l’operato dei GM o meglio dei Heads of baseball operations, come si chiamano da noi dal 2015. Chaim Bloom è arrivato con diversi compiti tra cui soprattutto quello ricostruire un farm system, “depauperato” dagli acquisti di Dombrowski che – vale la pena ricordarlo – sono stati la chiave per il successo del 2018. Particolarmente evidente era la carenza del Farm in quanto a lanciatori, che ai tempi di Dombro non vedeva l’esordio di partenti cresciuti in casa dal 2009 con Clay Buchholz. Quanto a ricostruire il Farm, non si può negare che Bloom s’è dato da fare: sui primi 30 prospetti 21 sono sue call e 9 sono ancora eredità di Dombro; dei 4 top prospects 2 sono suoi e anche il primo e più interessante è suo: Marcelo Mayer (ok che è stato fortunato che altri 3 non l’hanno preso ed erano prima di lui, ma il draft è suo). Tra i giovani poi sicuramente è stato un colpo eccezionale Garrett Whitlock. Tra i lanciatori ci sono anche 6 nuovi prospetti, di cui pronti per quest’anno 4 (Murphy, Winckoski, Seabold e German) uno atteso per il 2023 (Walter) e uno per il 24 (Liu). Quelli rimasti di Dombro sono Bello (International signing), che ha esordito quest’anno, Mata e Word attesi il prossimo e Gonzalez ETA 2024. Da quel poco che posso capire, mi pare ci sia buona capacità di scelta e anche buona organizzazione per sviluppare i prospetti, almeno per quanto riguarda i lanciatori. Non so se ciò è sufficiente come base per il nostro futuro, si può sempre fare di meglio, ma almeno mi pare un buon lavoro, in tempi ragionevolmente rapidi.
    Problema di più ampia portata sono i big leaguers, considerato che un po’ li scambi per avere prospetti (vedi Vazquez), un po’ li prendi solo se costano relativamente poco, non puoi pretendere più di tanto. Schwarber va bene come rental, ma non se il prezzo sale in free agency; Hosmer lo prendi se te lo regalano…. Se poi tieni conto trade come quello di Mookie non puoi vincerlo, alcune buone prese come Pivetta, Hernandez, Renfroe (peraltro venduto poi non benissimo), non sono sufficienti a far di Bloom l’idolo della folla.
    Quello che però mi lascia più perplesso è che le mosse in prima squadra sembrano di breve/brevissima prospettiva: vendi Vazquez, ma in quella posizione non hai rimpiazzi adeguati per il 2023, in un ruolo per giunta delicato in cui non è facile trovare il sostituto … Mi pare anche poco convincente l’idea di stare something in between sellers and buyers. Speriamo che almeno i risparmi servano a rinnovare al più presto Bogey e Raffy!
    Buone ferie Paolo!

  4. Sale, incidente in bicicletta (!!!), frattura al polso e stagione ’22 (se ce ne era rimasto un pezzetto) finita ….
    Mi mancano le parole …
    La speranza residua è … di non perdere anche Cora alla fine di questa stagione sciagurata …
    [go Sox]

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.