TOP

Soliti sbadigli

Mentre resto estasiato dal livello raggiunto dalle vostre risposte, con frequenti rimandi all’arte della Grecia classica … mamma mia !!! , c’è da segnalare invece che dalle parti del Massachussetts si sbadiglia a più non posso, quando si parla di baseball ovviamente ed i nostri Red Sox in questo momento stanno facendo una certa fatica ad ottenere spazio sui media travolti un po’ dalla marea montante di Patriots, Bruins e Celtics. Sarà interessante vedere quale sarà il contraccolpo in termini di biglietti venduti e di abbonamenti a NESN dopo questa offseason grigia come una mattina nebbiosa nella bassa emiliana.

Il piccolo notiziario settimanale vede prima di tutto l’arrivo di Cody Ross, contratto da un anno, 3 milioni di $ più un po’ di bonus vari qualora raggiungesse certi livelli di presenze nel box. L’inizio di stagione lo vedrà come titolare stante l’assenza di Crawford, poi nel seguito dell’anno dovrebbe alternarsi a Sweeney nello spot all’esterno destro. Buon giocatore, reduce da un’annata un po’ così nel 2011 dopo un 2010 invece sotto i riflettori quando fu importantissimo nella cavalcata vincente dei Giants portandosi anche a casa il titolo di MVP della serie finale della National contro i Phillies. Ross rispetto a Sweeney offre più potenza, forse un po’ meno media ed un po’ meno skills difensivi, in definitiva è il classico solido mestierante che non eccelle ma che completa un reparto, io credo che si possa essere moderatamente soddisfatti di questo arrivo, chiaro che non farà tutta questa differenza e ciò che deciderà la nostra annata non sarà la bravura di Ross, comunque è il tipo di giocatore che piace ai bostoniani, un “blue collar”, di tante mosse strane questa invece entra nell’elenco delle cose che mi convincono.

Dove invece si sta dando “spettacolo” è sul versante starting pitcher. I Sox hanno ingaggiato infatti il 274° pitcher con una carriera deragliata nello spazio di un mese, evento che merita un ingresso in pompa magna nel Guinness dei Primati; ai più forse sarà sfuggito ma sappiate che abbiamo ingaggiato l’ex grande speranza dei Mets John Maine, che non lancia decentemente dal 2009 e che l’anno scorso evoluiva a Colorado Springs in AAA quando i Rockies a giugno gli diedero il benservito non ritenendolo nemmeno più in grado di lanciare in Triplo. Un altro dinosauro quindi per la nostra collezione che ormai supera per importanza quella dello Smithsonian. Tutto ciò mi sembra ridicolo, ci saranno più lanciatori bolliti al nostro training camp che granelli di sabbia nelle spiagge in Florida, cosa potrà darci di buono Maine ? Non lo so … forse è stato preso perchè è giusto che una squadra del New England abbia in formazione uno con un cognome che rimanda ad uno stato del New England e peccato che non esistano anche John Massachussets e John Vermont.

A parte gli scherzi, l’unica cosa che conta è che tra poco si riparte e comincio ad averne voglia, tra 20 giorni riapre il camp e tra 35 ci saranno le prime partite nel nuovo stadio gioiellino costruito per i Sox a Fort Myers con tanto di replica esatta del Green Monster. Che poi la squadra sia in grado di trasmettere emozioni positive è tutto un altro discorso.

Share

6 comments. Leave a Reply

  1. Davide

    Mah!… Io sarò anche un ottimista, e sono sinceramente convinto di avere una bella squadrina, però però però… boh… Io riesco ad “accettare” e concepire anche mosse di piccolo cabotaggio o di reboulding totale come i rilievi finali, ma quando proprio non capisco il SENSO, ci rimango un pò male… Va bene il vecchio detto “i pitchers non sono mai troppi…” ma, insomma, pare una barzelletta… Silva, Padilla, Cook, Maine, aggiungiamo anche Mortensen (che secondo me è il meno peggio fra l’altro…), aggiungiamo Matsuzaka anche se dai Tommy John guariscono benone i gomiti ma non i cervelli… aggiungiamo anche Tazawa perchè no (se c’è Maine…); abbiamo una schiera di papabili partenti che è una meraviglia… se ne fa uno (chi?!!?) in sette… A meno che, sinistramente… non voglia dire qualcosa sulle condizioni di Buchholz… A proposito Paolo: non puoi sguinzagliare il tuo Kgb del NE e scovare qualcosa di “inside” sulle condizioni di Clay? (e anche di Youkilis….)

  2. Salvo

    Ciao a tutti ragazzi, è tanto che non scrivo su questo forum ma vi seguo sempre!
    Io non mi annovero nè tra gli ottimisti nè tra i pessimisti, il baseball è uno sport talmente imprevedibile che soltanto dopo la fine dell’ultima partita della regular season si può tracciare un primo bilancio (e noi lo sappiamo bene).
    Poi essendo milanista ho imparato dopo Istanbul a non sbilanciarmi nemmeno se dovessimo vincere 9-0 al nono (ricordo un punteggio simile tra Rays e Yankees del resto l’anno scorso all’ultimo inning dell’ultima partita…).
    Per questo volevo porre un quesito. Io guardo spesso le partite in streaming (non da mlb.com) e ovviamente la qualità non è altissima. C’è un modo in Italia per prendere NESN in chiaro in tv, o si deve ricorrere per forza al web? Qualcuno sa qualcosa? Grazie!

    • Sal

      Scusa ESPN3 non NESN3

  3. Sal

    NESN non credo (prova NESN3 ma credo sia difficile dall’Italia), su Sky mi pare che trasmettano le partite o sbaglio? Per il web rojadirecta.me dovrebbe darti tutte le partite..
    S

  4. Salvo

    No vabbè, siti di streaming ne conosco a bizzeffe, secondo me per il baseball MLB il migliore è wiziwig forum..
    No io volevo proprio sapere invece se era possibile prendere NESN!

  5. Roberto

    Si sta parlando di matt garza dai Cubs..sarebbe un ritorno in al est dopo la stagione pessima con i Cubs..a me sinceramente quando stava a Tampa piaceva molto..che dici Paolo??

Leave a Reply

Your email is never published nor shared.

You may use these HTML tags and attributes:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>