TOP

Essere contenti dei Sox ? Yes !!!

Prendo lo spunto da un intervento sulla message-board MLB da parte di un tifoso dei Sox che ha definito la stagione una delle migliori della sua vita rapportando la nostra classifica con tutto quello che ci è capitato, con gli infortuni a catene, coi 12 esterni impiegati in nemmeno tre mesi (record che verrà battuto il giorno che dalla Terra colonizzeremo Alpha Centauri), col diffuso scetticismo, coi pochi giocatori nuovi che hanno dato nessun contributo (Bailey), etc. etc.

C’ho ragionato su un attimo e sono arrivato a pensare che questo fratello della Nation non è che abbia sparato poi così alto, se il Mago Otelma a marzo vi avesse raccontato per filo per segno tutto quello che sarebbe capitato, onestamente su quante vittorie avreste scommesso dopo 68 partite ? 35 ? Su … facciamo outing tutti assieme (non in quel senso) … Diciamo che 22-25 vittorie potevano essere una stima attendibile. 35 sarebbero stati un pronostico iper-ottimista e non l’avrebbero fatto in molti. Merito certamente di chi va in campo, merito soprattutto di chi ha visto nei Sox un’occasione di redenzione, di tutti quei giocatori in cerca di un’occasione di ravvivare una carriera mediocre o che addirittura si stava spegnendo.

I numeri di maglia spiegano meglio di qualsiasi cosa i Sox di questo giugno 2012. Consuetudine del baseball è che i giocatori importanti abbiano i numeri “bassi” , i rookie o i giocatori in cerca di un contratto allo spring training hanno i numeri da 50 in su. Avete mai visto una squadra dove giocano contemporaneamente il 66 il 64 ed il 55 ? Sono numeri da spring training, come sentii una volta da Wright dei Mets : “al mio primo spring training mi diedero l’85, pensavo di essere un wide-receiver”. Noi coi nostri giocatori da spring training stiamo tenendo in piedi una stagione, sono tifoso dei blue collar ogni giorno di più.

Poi chiaro che non solo quello ci sta sorreggendo, quello che sta facendo Ortiz è irreale, il lider maximo è caldo come una centrale nucleare ed è più che mai il simbolo della squadra … anzi della Nation, io temo che come da tradizione, quando verrà il giorno dell’addio, i Sox riusciranno a separarsi da Big Papi col solito carico di polemiche e di astio, ci siamo riusciti con Schilling, con Francona, con Damon, etc. etc. vuoi non fare un bel poker ?

Intanto stanotte pronti con la solita dose di tranquillante per vedere l’UFO del Sol Levante, che avrebbe una bella occasione per dare un contributo alla causa, primo perchè darebbe continuità al momento positivo e secondo perchè battere il duo Ozzie Guillen – Carlos Zambrano è sempre una di quelle cose che fanno bene alla salute e ti fanno capire che c’è una giustizia nel mondo, dura infatti trovare due personaggi più antipatici del duo Marlins … e pensare che se Lackey non si fosse rotto poteva andare in porto uno scambio coi Cubs. Zambrano vestito di rosso ? No grazie … meglio Lackey in injured list.

Già che vedo che è un tema caldo aggiungo il mio voto per l’All Star Game, così … per stimolare la discussione. National : 1B Votto – 2B Phillips – SS Castro (mio pallino) – 3B Wright – C Ruiz – OF Beltran, Braun, McCutcheon (giocatore per me entusiasmante). American : 1B Konerko – 2B Cano – SS Jeter – 3B Beltre – C Salty (voto di cuore, forse Pierzynski lo meritava di più?) – DH Big Papi (serviva dirlo ?) – OF Granderson, Hamilton, Bautista. Buon All Star game a tutti !!!!

Share

7 comments. Leave a Reply

  1. Ivan69

    Grande post, aggiungo una mia breve considerazione, forse con tutto quello che ci e’ capitato l’unico che poteva tirar fuori una prima parte di stagione così poteva essere Il coach Valentine. E’ talmente tutto fuori dagli schemi che un manager piu’ “tradizionale” forse sarebbe andato in tilt!

    • Davide

      Sono totalmente d’accordo con te Ivan.
      Bobby V nella sua “unicità” è riuscito a non collassare e impazzire di fronte a una serie di situazioni più assurde che imponderabili.

  2. vaughn#99

    all star game: american:1B Fielder – 2B Pedroia – SS Cabrera – 3B Beltre – C Mauer – DH Big Papi – OF – Bautista – Ellsubry – Hamilton
    national: 1B Votto – 2B Barney – SS Tulowizki – 3B Freese – C Posey – OF – Beltran – Soriano – Stanton

    Il cuore della Nation batte anche a Bergamo!!! Grandi ragazzi!!!

  3. Davide

    Che BELLA vittoria stanotte Nation…
    sotto dall’inizio… pareggiamo al quinto, subito ricacciati giù con due punti… ancora sotto di due all’ottavo, 3 puntoni così… ed è giusto dare le luci della ribalta a un grande Middle stratosferico ma tanta altra roba ho visto in quell’attacco… Doppio apri-inning così tanto per gradire, di Salty…
    Dopo l’hr del bimbo, singolo di Kalish e winning-run on base, SPLENDIDO hit&run di Aviles che gioca come Jeter… pazzesco… Gambe, energia, voglia, freschezza, TUTTO in quell’avanzamento in terza di Kalish che si rivela decisivo… Eppoi dopo il primo pitch-out su Nava (Ozzie temeva lo squeeze al primo lancio…. di Bobby V…. che istrioneggiava già quando lui giocava in Venezuela… dai su, Onesimo…. dai…) avevo la gradevole, beata, rassicurante, sensazione che il nostro lead-off portasse dentro…. volata o valida non importa, ma non avrei mai pensato di vivere un giorno in cui Daniel Nava, ripeto, Da-niel Na-Va mi rendesse tranquillo che, in qualche modo, eravamo 6-5…. Per dire: ci fossero stati Pedroia o Gonzalez, non avrei vissuto la stessa “tranquillità”… e questo la dice lunga su questa pazza annata….

  4. Max

    Bello …. e anche Dice-K non male … si combatte, si combatte punto a punto … bello!

  5. ges

    Oh, il poetare di Davide dopo una W strappata con le unghie non ha prezzo. Per tutto il resto c’è…

  6. ges

    … Com’è, il carro si sta per caso riempiendo ???

Leave a Reply

Your email is never published nor shared.

You may use these HTML tags and attributes:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.