TOP

Ultima stazione

Con la serie che inizia stanotte allo Yankee Stadium i Red Sox terminano la loro via crucis che li ha visti passare da un supplizio all’altro senza soluzione di continuità; tutto sembra essersi settato per vedere realizzato quel sogno che in parecchi di voi hanno esplicitato, ovvero essere quelli che rompono le uova nel paniere agli odiati pigiamini, anche per ripagarli di quell’ultima partita dell’anno scorso dove pur di lasciare il campo ai Rays fecero lanciare anche l’omino degli hot-dogs, le donne delle pulizie e la nonna di Girardi.

Certo che se il piano era mettersi di traverso agli Yankees bisogna dire che i nostri si sono proprio applicati con del costrutto come la sweep subita a Camden Yards nel weekend è lì a testimoniare, diciamo pure che il duo Aaron Cook e Zach Stewart deve essere sepolto da qui a tre giorni nell’angolo più recondito della nostra mente, la speranza è che tra qui e poco quando qualcuno ci chiederà : “Ti ricordi di Aaron Cook ?” la risposta sia :”Assolutamente no.”

Come ormai di consueto le notizie dal campo sono scarsamente interessanti, riporto solo il buon momento di Salty che nel box è arrivato al 25mo homerun; nelle battute oltre il recinto il buon Salty appartiene già all’elite della Lega, peccati che gli homerun si accoppino ad una media di appena .225 e ad un .291 nella media arrivi in base, il tutto assieme ad una marea di strikeout; se ci aggiungiamo che il ragazzo non sembra ancora maneggiare i lanciatori come gli verrebbe richiesto c’è sempre da chiedersi quanto valga effettivamente, ricordiamoci che finchè c’è stato Shoppach il bilancio W-L era favorevole e non di poco al veterano; chiaro che ora abbiamo problemi ben peggiori del catcher … però …

In merito alle notizie fuori dal campo ci sono prima di tutto da registrare le reazioni al ritorno di Varitek, reazioni di tutti i tipi; le domande che girano sono : a) se questo non sia il preludio a un impegno diverso e più in trincea a breve. b) se Cherington non abbia gli skills adatti, visto che V-Tek andrà giocoforza a sovrapporsi a lui. Mio parere personale : non credo che tra un mese ci diranno che Captain Tek è il nuovo manager, scegliere il nuovo boss non sarà facile visto che non è che ci siano liberi dei fenomeni però per metterci V-Tek occorre un po’ di coraggio ed i nostri maggiorenti tutto il coraggio che avevano se lo sono giocati sulla fiches di Bobby V. In merito a Cherington dico : facciamolo lavorare, diamogli un anno per vedere cosa valga effettivamente, quest’anno ha agito sotto tutela, leviamogli questa tutela … e piuttosto se non ci si fida di lui, lo si rimuova dall’incarico in fretta, io non farei iniziare la ricostruzione ad uno di cui non mi fido.

Non c’è molto altro … è arrivato il momento di concentrarsi sulla sagra del gufo che andrà in onda per tre serate sugli schermi del South Bronx, ma che tristezza però essersi ridotti così …

Share

13 comments. Leave a Reply

  1. Max

    Beh sullo 0-7 al secondo inning si può andare a nanna … Su Tek, secondo me, studierà da manager, ma per il futuro non per il 2013, almeno questa è la mia impressione.
    Intanto ora siamo sullo 0-9 … vado a letto prima che diventi un punteggio da football…

  2. vaughn#99

    0-9 al secondo…che pettinata.

  3. Giacomo

    E una è andata.. che tristezza!

  4. Roberto

    Dai sono rimaste due partite e f……o a valentine e tutta la sua gestione orrenda.spero se ne torni in giappone.

  5. simogr

    Il Giappone e’ comunque troppo vicino che ne dite di Plutone?!?

  6. Davide

    Ma quanto è VERO e REALE il detto “al fondo non c’è mai fine” ?!?!?
    Dal settembre 2011 a oggi sono successe più cose assurde a Boston che in tutte le altre franchigie sommate… Da ultimo stanotte la ciliegina di Bailey; dopo l’insurance-run di Loney al nono ci mancava proprio il bestione del New Jersey che toppasse così… Codesto ha salvato 25su28 nel 2010, 24su26 nel 2011, al netto degli infortuni, quando ha giocato ha dominato, arriva da noi: 6su9 con 7.04 di era… Ormai sembra tutto così illogico, anche stravagante direi… A proposito di stravagante: stanotte l’ultima giornata di lavoro di un impiegato giapponese, voglio proprio vedere che succede; la logica dice che arriva al terzo ribaltato e palla in mano a Mortensen… quindi…
    Parlando d’altro che è meglio, ma che bella è la corsa a ovest?!?!? Pensare i Rangers, che a velocità di crociera, paglia in bocca, hanno primeggiato lì, e stanotte si giocano una partitina per NON incontrare dei miracolati Orioles… Che meraviglia le mlb…

    • Max

      Tutto molto bello e per questo ancor più brutto non esserci!
      Intanto continua la caccia ai top evaluators, nel mirino secondo ESPN: Gordon Blakeley in scadenza con i pigiamini.

  7. jason33

    dai ragazzi -1 all’alba!! non si sa bene quale, ma almeno finiamo con sto strazio (ci mancava pure Bailey…3 blowSV e HR a grappoli…quasi quasi rimpiango Aceves:-) …)e ci godiamo il baseball in formato Playoff che è sempre un gran bel vedere!!

  8. Max

    Aiuto! Che partita al Coliseum!!!

  9. Rosox

    Finalmente è finita.

  10. Roberto

    Com era??chi dovevamo sgambettare???14 a 2 e finalmente é finita..paolo non serve fare la pagelle quest anno..darei un tre a tutti..naturalmente zero a valentine.un saluto a tutta la nation

    • pberti

      Impossibile, nulla mi diverte come le pagelline

Leave a Reply

Your email is never published nor shared.

You may use these HTML tags and attributes:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>