TOP

Peavy per sperare

L’arrivo di Peavy è certamente un messaggio che i Sox non intendono lasciare nulla di intentato per giocarsi questa stagione, in una division che s’è ulteriormente rafforzata non potevamo restare immobili con Tampa e Baltimore (specialmente) che hanno operato saggiamente. Farrell dice che questa trade è una assicurazione per prevenire un collasso come quello del 2011, quando c’erano i  cinque-partenti-cinque senza possibilità d’una qualsiasi scelta alternativa, ora con Peavy ipotizzando un ritorno di Buchholz saremmo addirittura in sei, contando anche l’ottimo Workman arriveremmo a sette, sperando di evitare infortuni ci sarebbe modo di operare anche scelte ponderate. In più teniamo conto del fatto che non è solo un arrivo per due mesi visto che il giocatore è sotto contratto anche per il 2014, la cosa ci può dare un po’ di respiro anche per il prossimo inverno quando ci saranno scelte da fare.

Peavy è il pezzo pregiato della trade, Villareal è la fiche buttata sul tavolo, un rilievo che l’anno scorso sembrava poter entrare nella elite della Lega ma che ha avuto un 2013 tragicomico con pochi inning orripilanti in Grande Lega, con cifre poco belle anche in Triplo e con rapporti più che burrascosi col grande vecchio Jim Leyland, cosa ci possa dare credo che nessuno lo sappia, per il momento partirà a Pawtucket poi si vedrà.

Rinunciamo a tre minor leaguers che credo pochi di noi conoscevano e rinunciamo a Iglesias. E’ molto ? E’ poco ? In un mondo perfetto Iglesias sarebbe rimasto da noi ancora un po’ cercando di capire se poteva emergere un po’ più anche nel box o se sarebbe rimasto un esimio sig. Mendoza con un guanto eccelso, di sicuro rinunciamo ad un difensore come raramente s’è visto, nessuno o pochissimi però credevano che potesse offrire un contributo offensivo anche solo accettabile e tutti pensano che il rendimento di quest’anno sia uno sprazzo irripetibile, diciamo pure che Bogaerts da adito a speranze maggiori per il futuro.

La trade ci lascia un po’ scoperti in terza e Holt che difenderà l’hot corner stasera è nulla più che un ripiego momentaneo. Le due opzioni ovvie sono lo stesso Bogaerts che, guarda caso, ha iniziato a giocare in terza un po’ di partite fa e Middlebrooks. C’è subito da dire che Will sembra aver digerito male di non esser stato chiamato a Boston subito dopo la trade e avrebbe dato segno di una latente frustrazione, speriamo che tutto ciò sia assorbito senza traumi ulteriori.

La deadline è passata ed ora fatti salvi movimenti in agosto via-waivers le squadre sono pronte per l’ultimo terzo di stagione. Peccato solo una cosa : abbiamo perso il canale tv che c’ha fatto vedere il baseball, la nostra magica ESPN America chiude i battenti ed io maledico la sotto-cultura sportiva di questo paese che impone il calcio è nulla più. Mi sento un po’ triste perchè era diventata un’abitudine piacevole, la piccola riserva indiana per chi s’oppone alla preponderanza del nazional-popolare applicata allo sport. Evidentemente abbiamo quello che meritiamo.

Share

17 comments. Leave a Reply

  1. ricknine

    In tutta onestà dopo aver sprecato il leadoff diuble di Snyder temevo che avremmo perso!!!
    Ma il santissimo Gomes con una giocata difensiva super e Drew con una walk off single (e 2 out) ci riportano in testa.
    PS Si accettano sempre con piacere i regali dei nostri avversari!!

    • ricknine

      PS comunque che strani risultati… Rimanendo nella nostra division: Toronto vince a Oakland e New York supera Kershow mentre non fanno neppure un punto in casa sia Baltimore vs Houston e Tampa vs Arizona!
      Il bello di questo sport…

  2. vaughn#99

    ma FOX Sport non dovrebbe comunque trasmettere per lo meno qualche partita di MLB??? e che cazzo altrimenti disdico subito il pacchetto sport, dato che anche l’NBA la trasmettevano col contagocce…

  3. Max

    Ero assolutamente convinto che Lackey fosse nel suo walk year ed ero altresì convinto che parte del suo buon apporto di quest’anno derivasse dalla prossima free agency: che errore! (grazie Davide).
    L’acquisto di Peavy significa senz’altro, come scrive Paolo, che vogliamo giocarcela fino in fondo, comunque vada finire con Buchholz.
    Certo mi chiedo in prospettiva dell’anno prossimo cosa faremo: Buchholz, Lester, Lackey, Doubront, Dempster e Peavy uno sembrerebbe di troppo, in attesa di un ricambio generazionale nel 2015. Sono davvero arrivati gli ultimi tempi a Boston di Jon Lester (team option per 14)? Onestamente mi dispiacerebbe …

    • Euro

      A proposito di Lackey, se non ricordo male il suo contratto dovrebbe prevedere un opzione per cui se il giocatore avesse saltato un anno intero per infortunio ci sarebbe stato un ulteriore anno di contratto (2015) a costi veramente irrisori, spero di non aver detto una boiata.

  4. carmine

    ciao a tutti, sono carmine e primo commento sul blog (attento lettore da un paio di mesi) e tifoso delle squadre di Boston! Sapete percaso se sara’ possibile fare l’abbonamento online a ESPN Player? Io ho provato 5 minuti fa ma dice ancora che l’italia e’ l’unico paese nel quale non si puo’ attivare….avete qualche buona news?

    • Euro

      Purtroppo Carmine nessuna news, per il momento Espn Player non è attivabile in Italia, unico paese in europa mi pare, sarei proprio curioso di sapere il motivo.
      C’è da dire comunque che Espn Player non può essere un sostitutivo di ESPN America visto che trasmette solo college sport e sport estremi, speriamo veramente nella partenza del canale Fox dedicato agli sport USA.

  5. Simone

    scusate ma fox sport è in sostanza un canale dedicato al calcio….??
    in pratica il pacchetto sport di sky si riduce a wimbledon una partita ogni tanto di nba e sta cazzo di formula uno che sky per anni non ha mai cagato e che ora sembra essere lo spettacolo per eccelenza???
    mi sa che risparmio qualche soldino il prossimo anno ….

  6. Roberto

    Ragazi che vittoria ieri!!!!brividi sul walk off di nava..!!!comunque a chi chiede come poter fare per vedere la mlb ho visto che mlb.tv propone un abbonamento di 49,90 dollari fino a fine stagione..non male secondo me!!!!

  7. ricknine

    Ricordate la sconfitta al nono contro gli Angels…
    Bè questa la vendica e con gli interessi!
    Abbiamo vinto una partita gia persa che fa morale e classifica
    Fantastico!!!!

  8. Davide

    Keep rolling……

  9. Angelo Mozzetta

    Prova di somma dedizione…Gomes che finisce sul Green Monster all’8th sul 7-2 è l’immagine di una squadra che non regala mai nulla. Ottimo momento,Go Red Sox!

    • Davide

      Si è stampato ed è rimbalzato FORTEMENTE… scuotendo un numero nel tabellone e staccandolo quasi… Era il 51… il numero di sconfitte di una certa qual squadrina… Signes…
      Jonny Mammoth Sabermetrico lo adoro.
      Ha un giro di mazza da NON far vedere ai bambini, ogni volta che va a battere chiudo gli occhi a mio figlio…
      Ma è un gamer SPAZIALE…
      Io lo premetto, non credo tanto a certe cose… ma di fronte a queste rimango un po’ stunned… leggete qua:
      Regarding Jonny Gomes, Oakland was 74-88 in 2011 then went 94-68 last season with 15 walk-off victories.
      The Red Sox were 69-93 last season and signed Gomes. Now they’re 66-44 and have 11 walk-off wins.

      • mauro

        Peccato che con 94-68 c’è il rischio di arrivare secondi quest’anno!

  10. Max

    STREPITOSO SWEEPPONE!

  11. Euro

    certo che nel baseball non si finisce mai di imparare, la regola del coach che quando chiede la sostituzione del pitcher deve indicarla con lo stesso braccio con cui lancia il pitcher non l’avevo mai sentita, comunque che emozioni che ci stanno regalando questi ragazzi, “the impossible dream II”.

  12. Peavy per sperare » Red Sox Italia – 2013 WORLD CHAMPS

Leave a Reply

Your email is never published nor shared.

You may use these HTML tags and attributes:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>