TOP

C’è ancora benzina nel serbatoio ?

Le ultime due sono riuscito a vederle : l’intera gara-3 a Toronto e la partita di stanotte con gli Yankees fino a che la partita ha avuto un senso, cioè ho spento prestino … scusatemi la battutaccia.

La sensazione del sottoscritto, parlo di sensazioni perchè delle ultime partite ne avete viste certamente più voi che leggete, è che questo calo sia dovuto al fatto che la squadra ha dato tutto o quasi tutto ed ora sta iniziando a rimanere col serbatoio delle energie in riserva : faccio notare che il calo sta comportando tutti i vari aspetti del gioco : abbiamo un calo offensivo palesato in pieno da partite come l’ultima a Toronto dove sembrava diventato un ostacolo insormontabile far arrivare un uomo a casa base e reso esplicito da soli 14 punti in 5 partite e dalla media coi corridori in posizione punto che tralascio per carità di patria, ma anche la difesa non sembra più così in palla dato che con la partita di stanotte siamo a sette errori in tre partite e si continuano a perdere uomini con la corsa sulle basi, una costante dall’All Star Game in poi.

Alla fine il settore che sembra tenere di più è il monte di lancio : la partita di stanotte di Doubront potremmo segnarla nel conto dei passaggi a vuoto fini a se stessi sperando che anche lui non sia a fine corsa dato che anche l’uscita precedente a Kansas City fu negativa ed anche Peavy l’altra sera non si può certo accusare di qualcosa : persino l’inning dei due punti di Toronto ricordo essere iniziato con un buco di Middlebrooks in difesa, buco poi che per motivi misteriosi non gli è stato accreditato come errore; una chiave di lettura può essere che sul monte s’è operato per trovare i giusti rinforzi sul mercato durante l’ultima sessione di scambi ed invece per il resto della squadra non s’è trovato nulla di appetibile ed anche ora tra i waivers non è che che sia passato molto : Reynolds anche se ci ha fatto male stanotte non lo avrei preso in considerazione nemmeno sotto tortura visto che di gente che prende una marea di strikeout ne abbiamo abbastanza, Morneau non sarebbe male ma sarebbe un altro mancino che va bene coi pitcher destri ma che coi mancini la vede poco (.217 di avg.) e quindi il nostro buco contro i vari lefties che c’hanno fatto bestemmiare resterebbe così com’è.

Alla fine dice bene Farrell che conferma la fiducia negli uomini che ha a mano, se la squadra reggerà e conquisterà i traguardi che meriterebbe per come ha giocato da aprile a dieci giorni fa sarà in funzione di coloro che hanno tirato la carretta se troveranno una riserva di energia da qualche parte, purtroppo per noi alcuni segnali non sono buonissimi come per esempio l’ennesima uscita a partita in corso per Victorino con i soliti problemini fisici ed anche l’espulsione di uno sempre posato come Carp è un segnale di un certo nervosismo. Calma e gesso guys !!! Se avete saputo fare cose eccellenti per quattro mesi abbondanti non potete aver disimparato improvvisamente.

Due parole sul calendario avanti a noi : dopo questa serie contro gli Yankees si andranno a giocare le attese e temute sei partite consecutive sui campi di National League col la solita querelle su quanto far giocare Ortiz. Io dico questo : il momento non è dei più propizi e rinunciare ad Ortiz mi parrebbe poco saggio per far giocare Napoli e la sua marea di strikeout, si perderà qualcosa in difesa, nemmeno poi tantissimo, ma almeno si avrà un minimo di speranze in più in attacco. Per battere gli assatanati Dodgers di questi tempi servirà il massimo dei massimi, ma anche contro questi grigi Giants del 2013 potremmo andare in crisi se si ripetono le performances dell’ultimo roadtrip.

Ultimi due argomenti : dall’anno prossimo dovrebbe essere approvata una grossa estensione dell’instant replay. Io dico che era ora. Ultimissimo discorso su Abreu : a Cuba una assoluta superstar con Cienfuegos, se davvero il Dipartimento dell’Immigrazione gli darà il semaforo verde potrebbe essere un bel pesce anche nel mondo MLB anche se il passaggio dal baseball IBAF non è mai facilissimo, ci sono fior di giocatori cubani che hanno fallito il passaggio al baseball USA. Io resto scettico che la cosa interessi a questi Red Sox che cercano in tutti i modi di abbassare il monte stipendi, se andate a vedere a Puig i Dodgers hanno dato una bella cifretta e non è escluso che per Abreu ne servano ancora di più : una squadra che rinuncerà ad un giocatore del livello di Ellsbury per il suo costo rischierà un bel po’ su un giocatore che non ha mai giocato nelle Majors ? A me par strano.

Saluti a tutti … e se volete raggiungermi in Cornovaglia per una bella dieta a base di birra e fish & chips ditemelo pure. Io vi aspetto !

Share

17 comments. Leave a Reply

  1. Paolo, un off topic personale: quando torni ti prego posta una foto del castello di Tintagel! (dalla Cornovaglia io ho avuto solo acqua e non ho visto niente…)
    Altro off topic per tutti: alla faccia della sabermetrica consiglio la visione del bellissimo Trouble with the curve (Di nuovo in gioco). Clint è sempre immenso!
    Buona fine estate a tutta la nation

    • Euro

      Scusa Raffa se ti contraddico ma Trouble with the curve mi è parso davvero brutto, forse il peggiore del grande Clint, secondo me si lascia guardare solo perchè noi siamo appassionati di baseball 😉

      • mauro

        Concordo con Euro. Il movie merita una recensione fantozziana

    • stef#11

      Spiace, ma non si salva nulla del film (forse la dinamica di lancio del ragazzone latino?) e non capisco perchè Clint abbia sprecato la sua splendida “maschera” per una produzione così approssimativa, da tutti i punti di vista

  2. mauro

    Beh se non è questo il momento di riesumare dalla cripta Buchholtz ditemi voi quando arriverà. Uno shutout starter ci serve come il pane per recuperare la prima posizione (la classifica parla in ns favore, ma per farvi un po di paura controllate la colonna delle sconfitte). Ci mancano circa 25 W per la vincere la division. Personalmente considererei la WC come un enorme insuccesso, visto che abbiamo guidato quasi sempre la division, e una eliminazione rimandata di poco. Oltre allo sforzo supplementare dello spareggio, a cui arriveremo logori se abbiamo perso il primo posto, ci condannerebbe a affrontare verosimilmente Detroit alla division series. Riuscite ad immaginare un percorso più accidentato per arrivare profondi in ottobre?
    Non chiamatemi pessimista perchè non ho neppure considerato la possibilità di un crollo tipo 2011, ipotesi tutt’altro che peregrina

    • Euro

      Non concordo Mauro, innanzitutto sul numero di vittorie per arrivare davanti nella division, 25 vittorie significa che la vincente della division dovrebbe arrivare a 97, noi dovremmo andare da qui alla fine con un record di 25-13 e Tampa 28-14 se non ho fatto male i calcoli, mi pare altamente improbabile, credo che di vittorie ne serviranno qualcuna in meno.
      Poi la WC non credo sarebbe un insuccesso, vero che abbiamo sempre condotto la division ma ricordati quali erano le aspetattive ad inizio sping training, per tanti di noi una stagione da 85 vittorie sarebbe stata un successo, siamo andati parecchio al di sopra delle nostre possibilità fino ad oggi, a mio parere.
      Sui pronostici play-off non mi spingo neanche perchè nel breve periodo può veramente accadere di tutto e il contrario di tutto, e lo sappiamo bene.

      • mauro

        Le 25 sono un margine di sicurezza nel caso TB riprenda a macinare, una obiettivo indicativo di eccellenza, mica ho la sfera di cristallo. Se bastano meno tanto meglio.
        E’ vero che la stagione non partiva con i migliori auspici, ma ora che ci abbiamo fatto la bocca un nuovo sorpasso in extremis degli odiosi raggetti sarebbe percepito con un tremendo insuccesso. (Personalmente rischierei l’ulcera gastrica). Quindi ora dobbiamo vincere il titolo divisionale, punto e basta. Inoltre la WC, oltre la stagione logorante, oltre la delusione, oltre lo spareggio, è destinata a incontrare Detroit nelle DS: non mi sembra proprio il percorso più agevole per andare profondi in ottobre.

  3. Skuffia

    Chiedo a voi che vedete molte più partite intere rispetto a me che guardo spesso solo gli highlights (soprattutto ora che è defunto l’amatissimo canale 214).
    Stanotte le facce e le espressioni dei nostri non erano un po’ impaurite? Spero di sbagliarmi e che quindi sia solo una mia sensazione.

  4. Skuffia

    Oggi le facce non le ho viste, ma è andata decisamente meglio … 😉

  5. Roberto

    C e benzina c e benzina…:)si sa qualcosa dell infortunio di pedroia???

    • Max

      Niente di che, dovrebbe essere disponibile già stasera. Per me le riserve di benzina sono Buchholz e Bogaerts.
      A proposito nel nostro line up, interessante punto di vista di uno scout della National League sul Boston Globe (di recente acquisito da J. Henry): “If you pitch the Red Sox the right way, you can shut them down. They do a tremendous job of working the count. It’s an organizational philosophy that works for them. But they prey on pitchers who can’t throw strikes…You have to get them out of hitters’ counts and the only way to do that is to throw strikes and make them swing early in the count.”
      http://www.bostonglobe.com/sports/2013/08/17/baseball-year-shutout/dUeB9y9bETNTM7Q5aPC6oL/story.html?event=event12

  6. Euro

    Brutta, brutta, brutta sconfitta, in una gara in cui i due starter fanno a gara a chi fa più schifo alla fine la vince Dempster, con la discreta complicità di Farrel che mi lascia parecchio interdetto nella gestione del bullpen.
    Per non parlare poi della genialata di Dempster di svegliare il cagnone che dorme, non vorrei dire che l’abbiamo persa lì ma non capisco proprio a cosa serva una cosa del genere, ci sono dinamiche del baseball che fatico ancora a capire.
    Adesso una bella trasfertina sulla west coast, i Giants che non vanno forte ma che mi sembrano un pò in ripresa, e i Dodgers cioè la squadra più in forma del MLB da un paio di mesi a questa parte, per non parlare dei nostri ex che immagino avranno il dente avvelenato.

  7. Euro

    Breaking news: i Red Sox hanno chiamato su da Pawtucket il giovane fenomeno Xander Bogaerts, sembrerebbe quasi una mossa disperata vista le ultime prestazioni, io spero che sia invece una mossa ponderata e non figlia del momento negativo, curioso di vedere quale sarà il suo apporto.
    Tra l’altro pure il catcher David Ross ritorna in squadra e dovrebbe il titolare nella prima contro i Giants.

  8. Roberto

    Ma scusate ma buchholz che fine ha fatto????io non posso credere che l infortunio per quell intervento in prima base sia stato cosi problematico..c…o. Due mesi fuori!!!ora calma che ne abbiamo sei non facili e senza ortiz…

  9. Max

    Tre serie perse di fila contro Royals (3-1), Jays (2-1) e Pigiamins (2-1) ci danno un bel parziale di 3-7; unica nota lieta Middle in ripresa, vincere la serie con i Giants ci permetterebbe di respirare un po’ anche visto che i Dodgers non concedono quasi nulla: nove sconfitte nelle ultime 51 partite (non credevo al titolo della cbs!). Intanto è arrivato il turno di Bogaerts.
    Per il clubhouse, secondo me, sarebbe importantissimo arrivare alla postseason (vada come vada); anche la WC andrebbe bene. Siamo contenders ma di fatica ne dobbiamo fare ancora tanta ed è durissima tener dietro i raggetti. Non andare alla postseason invece avrebbe effetti devastanti dopo la stagione condotta sin qui.
    PS Faccio un po’ fatica a capire l’utilizzo di Rubby De La Rosa: è da considerare un rilievo? da utilizzare contro i mancini? Non sarebbe meglio rimanesse in triplo ad aggiustare qualcosa?

  10. mauro

    Questa notte la frittata la combinata Farrell. Ma dico io, hai 6-3 alla fine del 5°, nonostante Dempster (che ha dato brutti segnali con lo IHP sul A-Rod). La cosa più logica sarebbe quella di far salire Workman per un paio di riprese e invece … panico generale. L’incubo del 2011 è oramai palese. Inoltre sembra che basti lanciare strike per batterci.
    Ora è il momento di tirare fuori un cilindro dal cappello altrimenti siamo fottuti!

    • Luigi

      Ciao a tutti,
      prima volta che scrivo ma non resistevo più!
      I miei (e vostri) amati RedSox, vero, danno segnali di stanchezza, ma non confondiamoci con il 2011. In quel caso la squadra era nettamente più forte e con elementi veramente da anello. Quest’anno è il gruppo che sta facendo la differenza, sicuramente stanno accusando stanchezza visto che hanno fatto una stagione intera al di sopra di ogni aspettativa. Ci sta un calo. L’importante è non cedere a SF, con i Dodgers invece ne basterebbe 1… E’ dura comunque…

Leave a Reply

Your email is never published nor shared.

You may use these HTML tags and attributes:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.