TOP

A mente (semi)fredda

E quindi ? E’ tutto finito ? Non ci sono più partite ? Aiuto … cosa possiamo fare ? Ormai soffro una grave dipendenza da partite notturne, amo fare colazione alle 5 del mattino e penso che l’intera Repubblica Italiana dovrebbe uniformarsi al fuso orario dell’Atlantic Coast, i dialoghi della message board mi sono entrati nel sangue e mi sembra irreale che un atleta non abbia la barba. Da oggi però tutto questo è storia e l’ultimo atto che manca a questa stagione 2013 è la parata che andrà in onda domani, le altre volte le parate venivano trasmesse anche su MLB.TV, spero anche stavolta, chissà se sarà come quella storica del 2004 con due milioni di persone nelle strade, le autorità disperate che rivolgevano appelli a non venire a Boston perchè ormai le strade erano sature e Pedro Martinez che girava con un bel cartello che prendeva Jeter per i fondelli.

Prima di entrare ufficialmente nella Stove League volevo però analizzare un po’ più freddamente le World Series perchè ci sono alcuni aspetti che meritano di essere messi in evidenza, lo faccio oggi perchè l’adrenalina è ancora presente nel mio organismo ma non nelle concentrazioni folli di ieri. Ecco le mie considerazioni :

  • Decisiva la panchina, abbiamo avuto problemi con Middlebrooks e Salty ed abbiamo trovato nel nostro roster alternative valide, St.Louis è stata costretta a tenersi in squadra giocatori fuori fase come Kozma o la pallida controfigura del Freese del 2011 senza poter cambiarli. Noi invece con Victorino fuori avevamo il lusso di far giocare Nava. Scusa s’è poco
  • Vi sembrerà strano ma io considero Buchholz il giocatore che ha dato il contributo più importante tra tutti. Ci siamo trovati sotto 2-1 dopo l’affaraccio dell’interferenza e sapevamo delle sue condizioni menomate, aver retto quella partita ha cambiato la storia di questa serie
  • Farrell mi sembra sempre più il nuovo Francona, ha vinto il campionato nel suo primo anno a Boston, non è un arrogante … e proprio come Francona ha una gestione del bullpen alquanto strana. Io vi dico la verità, l’altra sera quando è salito sul monte con l’idea di cambiare Lackey ho visto il fantasma di Grady Little che si fa convincere da Martinez a tenerlo sul monte nel 2003.
  • John Lester emerge come l’asso di questa squadra, ovviamente il management farà valere l’opzione a contratto per il 2014, ma sarà bene anche di cominciare a parlare per ciò che concerne il futuro e speriamo che i colloqui siano più propizi di quelli che ci sono stati con Ellsbury in vari momenti nel passato.

Per il momento non c’è altra da dire c’è solo da festeggiare, domani con la parata per Boylston e perchè no … anche noi potremmo farlo. Ho letto numerose sollecitazioni per fare un ritrovo del popolo della message board. Ovvio che l’idea mi piace, anzitutto volevo fare presente che non occorre che sia io a dirvelo, io non sono nulla e nessuno, sono solo uno che tre anni fa ebbe l’idea di creare questo blog, sembra quasi che sia io a dover decidere la cosa, io faccio fatica ad essere il capo di me stesso figurarsi se posso dire agli altri se e come trovarsi. Detto questo però l’idea di incontrarsi semmai accompagnati da un bel piattone di tagliatelle e da una bella dose di sangiovese mi intriga assai. Sul dove resto però un po’ perplesso, ci fu chi propose Bologna, ovvio che a me andrebbe bene, abito a mezz’ora di macchina, però mi dispiacerebbe per chi abita lontano … non so … scrivete pure cosa ne pensate ed i vostri consigli. Una data ipotetica potrebbe essere un po’ prima di Natale. 

Ben diverso è il discorso del club; non credo che i Sox abbiano un sistema di club riconosciuti come avviene per il calcio in Europa e poi onestamente per gestire un cosa del genere occorre un mucchio di tempo, tempo che il sottoscritto non ha assolutamente, già faccio fatica, col lavoro e con la vita che faccio, a poter scrivere sul blog. Ciò non toglie però che se volete provare la cosa, non possiate fare tutte le indagini del caso anche senza il sottoscritto, il blog resterebbe a vostra disposizione per lo scambio delle informazioni, io però non potrei fare più che questo.

Il primo pezzo post-vittoria termina qui; ovviamente, come gli anni scorsi, il blog non va in letargo, semplicemente ci saranno pezzi quando ci sarà qualcosa da dire, tra poco anzi pochissimo tempo ci sarà già da prendere decisioni per ciò che riguarda le “qualifying offers” e poi come la tradizione impone partirò con le pagelline e tutte le altre cose classiche della Stove League. Così proveremo di battere la nostalgia che porta la mancanza di partite, tranquilli comunque : il 31 marzo 2014, giorno del debutto dei Sox 2014 a Camden Yards non è poi così lontano.

Share

36 comments. Leave a Reply

  1. walth

    Anch’io sono di bologna e vorrei festeggiare i ragazzi. Fatemi sapere come e BSTRONG!!!!!!!

  2. Angelo Mozzetta

    io abito fuori Roma, ma un salto a Bologna lo faccio volentieri se mi avvisate con un po’ d’anticipo…prossimamente su questi schermi! Bella la parata, non vedo l’ora. Effettivamente la situazione-contratti è bella intricata, tantissimi in scadenza 2013-14. Mi è sembrato di capire che qualcuno partirà in ogni caso, ma non è che col post-titolo ci esce qualche conferma in più e qualche contratto lungo? Non dico come Pedroia o Buchholz eh…

    ps: ad Aprile vado a Boston una decina di giorni (becco anche gli Yankees), come mi posso muovere per avere i biglietti con largo anticipo? Si possono prendere con carta di credito e poi ritirare lì come per i Celtics? Tks

    • Euro

      Per i biglietti puoi andare direttamente sul sito ufficiale, poi te li stampi direttamente a casa tua ed il gioco è fatto, e buon divertimento a Boston 😉

  3. simogr

    Angelo credo di si guarda su stubhub e’ uno dei siti migliori
    Io tre anni addietro li feci prendere da un’amico di Boston ma non dovrebbe essere un problema ritirarli.
    E per il raduno fatemi sapere io abito a Siena ma sapendolo con anticipo ci proviamo
    Un abbraccio a tutta la Nation!

    • Angelo Mozzetta

      grazie mille!

  4. Bostik69

    questa è la mia prima volta che scrivo sul blo che seguo ogni giorno per sapere di tutto di più dei nostri Red Sox, che mi fanno battere il cuore da ormai vent’anni. La prossima estate se potrò andrò a Boston e sarà un viaggio che vivrò come un pellegrinaggio, in quanto penso al Fenway Park come a un luogo sacro, dato che i Red Sox sono una fede. Per la reunion della Red Sox Italian Nation io abito a Torino, ma un salto a Bologna la farò eccome, per la Nation questo e altro.

  5. Nation!
    Non vi dico la sofferenza del vivere tutta questa ultima settimana “in differita”, obbligandomi ad evitare di guardare le email, AtBat, e soprattutto il nostro meraviglioso blog! Non ho potuto condividere con voi le emozioni della diretta e ho dovuto sottostare ai capricci delle repliche di sky… Un delirio! Abbondantemente ripagato dalle nostre calzette rosse che ci hanno regalato la terza vittoria in 9 anni… Che spettacolo!
    Big Papi e Pedroia santi subito; Gomes, Lester e Lackey sulla via della beatificazione… Un grazie ai Sox, e a Paolo che da anni ormai ci fa sognare e ci tiene uniti, e a tutti voi che scrivete e condividete su questo blog.
    Che bello!
    Paolo!
    Basta che decidi una data e un ristorante in quel di Bologna (e tu sai che più “da battaglia” è e meglio è) e vedrai che chi c’è c’è, e saremo legione (anzi, Nazione!). Non dimenticare che adesso abbiamo anche l’alta velocità con i treni!
    Sono felicissima e festeggio con voi perché’ ho sempre un marito che tifa pigianti, e che da circa un mese non parla più di baseball… chissà perché! GO SOX! BE STRONG!

  6. franz6201

    ….Roma – Bologna …due ore e trenta con il treno…un abbraccio FRATELLI…

  7. stefano

    Io abito a Vicenza, ma se si fa a Bologna un salto lo posso fare 🙂

    Per quanto concerne il futuro, mi vengono delle considerazioni.
    Le prime che mi vengono in mente:
    1) Il bullpen. Effettivamente dobbiamo ringraziare l’attacco stellare.
    Sento il bisogno di relievers che diano certezza.
    Uehara è l’unico closer?

    2) Io mi sento giovane anche ora… però non gioco nella MLB.
    Ross ha una barba che assomiglia alla mia… ma Uehara ha 2 anni più di lui! (ma è giapponese e non si vede).
    Non solo informato sui contratti, però scambiare Iglesias per Peavy (a parte la prestazione di quest’ultimo) mi è sembrato strano.
    Stesso discorso per Ortiz, Lackey, brutto dirlo ora che sono stati determinanti, però volendo guardare al futuro… mi viene in mente solo Bogaert e Tazawa.
    Magari esagero.

    • Euro

      1- tutto sommato il bullpen non è andato male nonostante i nostri tanti dubbi, immagino che qualcosa la dirigenza farà sul mercato ma Uehara, Breslow, Taz, Workman, Britton, Miller sono comunque una buona base da cui ripartire.
      2- credo che sullo scambio Iggy-Peavy alla luce dei fatti ci sia poco da dire, eravamo a fine luglio in piena corsa per i play-off, avevamo bisogno di un partente che ci potesse dare sicurezza visto che la situazione Buchholz era molto incerta, anche perchè poi il sacrificio di Iglesias ci dato Bogaerts in prima squadra, che è stato leggermente decisivo nei play-off.
      Per il futuro puoi stare traquillo, abbiamo una farm profondissima e piena di talento, una delle migliori della MLB, poi se tutto questo talento verrà tradotto in giocatori pronti per le majors nessuno lo può sapere con certezza, però da questo punto di vista possiamo stare tranquilli, non siamo mica gli Yankees 😀

      • stefano

        Capisco bene la necessità di avere uno starter visto i problemi di Buckholz, ma all’epoca dello scambio ho letto in giro che Peavy lo cedevano perchè era finito. Spero non sia davvero così.
        Circa i reliever, vorrei avere il tuo ottimismo. Spero tu abbia ragione perchè voglio continuare a vincere.
        E gli yankees voglio continuare a batterli!

  8. Salvo

    Io ormai sto a Messina, ma a Bologna ho diversi appoggi.
    Se lo sapessi con un bel po’ di anticipo potrei anche pensarci se trovassi qualche buona offerta col treno. Ma è alquanto difficile.
    In genere se prenoto con 30-40 giorni di anticipo viaggio spesso nei treni a 9 euro, ma sotto Natale è difficile.
    Se posso consigliarvi un posto bello verace a Bologna, da Vito, vicino l’Ospedale Sant’Orsola. O, ancora più bello, ma il mangiare li ce lo si deve portare da casa e loro ti danno il vino, Osteria del Sole in centro!

  9. Skuffia

    Paolo, ma quanto devi essere orgoglioso del tuo blog???
    Guarda cosa hai creato!!! 😉
    Grazie ancora e grazie a tutti i fratelli della Nation.

  10. Skuffia

    Domanda per i più informati: quanto dista l’offerta fatta a Ellsbury rispetto alla richiesta di Boras? Ma io dico … Premesso che la spesa dovrebbe riuscire ad andare a farla in ogni caso, è proprio impossibile che rinunci a qualcosa pur di rimanere dopo quest’annata? Sarò un romanticone, ma andare dove non lotta nemmeno per i playoffs solo per guadagnare mi sembra assurdo …

    • Salvo

      http://www.redsoxlife.com/2013/11/yankees-setting-sights-on-ellsbury.html

      Boras non parla di cifre ma dice che ci sono almeno 11 squadre di MLB interessate a lui. Ora va bene l’interessamento dei Rangers, ma Ellsbuty ai Mets e ai Mariners cosa ci va a fare?
      Lasciando stare il titolo sugli Yankees, vederlo in pigiama sarebbe un colpo al cuore.
      Intanto sembra che proprio gli Yankees potrebbero ritirarsi dalla corsa a Drew, avendo rifirmato per un altro anno Jeter… Ma Jeter fisicamente è messo maluccio, quindi…

  11. roberto

    Io sto a milano quindi Milano bologna tutta la vita!!! Io ci sto!!!scegliamo una data! Tigelle e crescentine!!!vito andrebbe piu che bene e whisky al celtic druid(se esiste ancora) piu che bene..abitavo in zona san Vitale negli anni universitari!cmq ragazzi mi sono guardato mille volte hki highlights di lackey..veramente con le palle!!! Aspetto con ansia le date dell incontro!!!

  12. roberto

    Cmq paolo devi essere orgoglioso drl blog e di quello che hai creato!!! Go Sox!!

  13. simone

    Ciao a tutti io sono di vicino Ancona quindi bologna non sarebbe un problema!

  14. 2five34

    Il fantasma di Grady Little è stato evocato anche nella mia mente. Ma è stato scacciato dalla vittoria finale. Ora l’imperativo è riuscire a tenere Ellsbury e prolungare il contratto di Lester. Meno importante tenere o meno Salty (potrebbero arrivare Brian McCann o A.J. Pierzynski che però credo abbia troppe primavere), mentre per gli altri FA speriamo che restino Drew e Napoli. Godiamoci il 2013 e vediamo cosa ci porterà il 2014.

  15. Riki2314

    Io sono di Treviso, a Bologna ci arrivo in 1 ora e mezza.
    Dobbiamo festeggiare tutti insieme!!!
    Ho visto che hanno ufficialmente opzionato Lester, mossa scontata ovviamente, su Ellsbury Cherington ha detto che farà un’offerta competitiva, speriamo bene…… Non vedo bene un navajo col pigiama, proprio no. Vogliono prolungare anche a Drew e Napoli. Almeno così è scritto su mlbtraderumors.com

  16. ghi2004

    Io sono di Milano, quindi anche per me non sarebbe un problema. Fate sapere

    Da

  17. ghi2004

    Io sono di Milano, quindi anche per me non sarebbe un problema. Fate sapere

    Da

  18. Rosox

    Grazie a tutti e soprattutto al capoblog.

  19. Salvo

    La parata dovrebbe essere live dalle 14 su MLB.com!

  20. Luigi

    Sul sito MLB.COM continua ad impallarsi, per ora me la guardo sul sito dell’NESN
    http://nesn.com/2013/11/red-sox-world-series-parade-live-stream-video/

    • Rosox

      Grazie, funziona,

  21. vaughn#99

    io spero ci prenderemo un catcher come si deve…per incontrarsi io sono di bergamo e quindi grossi problemi non ne avrei…

  22. Luca

    Finita questa meravigliosa stagione approfitto per RINGRAZIARTI dal profondo del cuore. Alla fine di ogni partita è per me appuntamento irrinunciabile venire a leggerti ….. sei veramente un grande e stai dando un contributo altissimo alla Nation italiana.
    GRAZIE INFINITE e sempre GO RED SOXXXXXXXXXXXXXXXX

    • Angelo Mozzetta

      no, così…ma quanto è bella la prima pagina di mlb.com oggi? Tasto stamp/ sfondo del desktop…

  23. robi0610

    Da Rimini fino a Bologna e’ meno di una passeggiata….. per i red sox questo ed altro

  24. Io sono di Perugia ma ok per Bologna, per questa volta credo che Paolo devi fare da apripista …. Attendi notizie e a presto per i commenti
    Grazie sox

  25. Salvo

    Mercato: tra i free agency si trova anche Shin So Choo, che potrebbe anche andare a sostituire Ellsbury. Il problema è, ci converrebbe una mossa del genere?
    I due si assomigliano abbastanza, Ellsbury è più veloce, quindi ruba di più e difende una porzione di campo maggiore, ma l’altro va in base con una frequenza decisamente maggiore.
    Ora io credo che, vista la penuria di CF, se le cifre richieste dai due giocatori non fossero troppo distanti, non avrei dubbi a firmare il Navajo. Per affetto certo, e anche perché conosce già l’ambiente e non si corre il rischio di un eventuale ambientamento mancato, stile Cindy. In più non sempre i giocatori digeriscono facilmente il passaggio dalla NL alla AL, ricordo ad esempio le difficoltà di un certo Matt Holliday..
    Se invece la differenza di stipendio fosse molto importante, potremmo avere un giocatore molto simile a Ellsbury, praticamente della stessa età (30 a 31), e quindi della stessa caratura. Insomma potremmo risparmiare dei bei soldi e, possibilmente, mantenere lo stesso livello di prestazioni.
    Voi che ne pensate?

    • Euro

      Non credo che tra il contratto di Ells e Choo ci sarà poi una gran differenza, non certo così ampia da pensare ad un suo arrivo a Boston, almeno credo.
      Penso che gara-6 sia stata la sua ultima partita a Boston, ne ho praticamente la certezza.

  26. Davide

    Fratelloni cari, io “metto il culo fuori dalla finestra”:
    bene così la QO a Ellsbury e Drew ma io non li rifirmerei.
    Sono due discorsi diversi. Il primo, è stata un’ autentica GENIALATA di Cherington, anno ponte per il bambino di Aruba, a 9M$ (molti storcevano il naso), fidandosi della caviglia guarita. Et voilà… Stagione sontuosa. Thx a lot Steph, vai a prenderti ora i meritati soldini pluriennali.
    Sul Navajo invece, errori commessi anni fa, quando bisognava prolungare il Contratto, NON gli arbitrati… Ora è tardi. Bravo Ben a tenerlo fino all’ultimo anno dei 6 in controllo (io scrissi l’avrei tradato per monetizzare…), thx 2 u too Jacoby, è stato un vero peccato…
    Go ahead!
    Abbiamo una Farm meravigliosa nella quale i 2 gioielli più brillanti, giocano ss e cf…
    Facile prevedere ora che in aprile, maggio, giugno, 2014, vedremo Bogaerts e Bradley arrancare magari attorno ai 240, il punto è la lungimiranza Nation. Quando andò via Pujols, qualche pazzo nel deserto urlava che Craig e Carpenter l’avrebbero surrogato. Ora Albert è sfasciato come un bus anni 70 (un bell’autobus però; è fermo immobile alla stazione, in compenso ha degli interni in oro massiccio da 24 milioni fino al 2021…) e Craig batte alle WS pure da zoppo…
    Xander dev’essere il compagno di keystone di Pedey fino al suo ritiro.
    Su JBJ si potrebbero aprire anche discorsi di scambio importanti (complice il fatto che Victorino è un cf prestato a destra) ma io personalmente ci andrei molto cauto, dev’essere proprio un Crack l’oggetto della trade (Cliff Lee, David Price)…
    Rifirmo Napoli tutta la vita.
    Su Salty non saprei; lascerei perdere Mc Cann che va per il contrattone oneroso e sonderei, se poi Salty si accontenta di un biennale a cifre contenute, viva il ricciolone.
    Estendere subito di 4/5 anni quel bel lanciatorino di Jon Lester, e basta.
    In definitiva, BASTA a free agent da svenarsi, non pagano (angels) e non siamo nella condizione (pigiamas) di doverli subire.

  27. Christian

    io sto Bologna qui per me va bene. 🙂

  28. Antonio Del Guercio

    Ciao Nation,
    io sono il visitor di Bobingen Bayern….ma perche’ Bobigen se abito a Monaco? Mah’ vabbe’
    Ho scoperto questo blog solo da qualche settimana e a volte leggo e rileggo cose che ho vissuto, sentito, avvertito anch’io. Non nascondo che al lavoro ero rinco rinco perche’ di notte non ho voluto assolutamente evitare di perdere solo un minuto delle partite….le piu’ sentite
    Io non lo nascndo, avevo una forte paura dei Tigers….Mamma mia quanto siamo stati grandi e belli, la barba? Ebbene si’, la barba me la sono fatta crescere pure io, alla faccia dell’uffico e dei colleghi 🙂
    Io ho avuto la fortuna di avere una sorella che ha sposato un americano ed hanno vissuto per 11 anni non lontano da Feenway Park. Con mio nipote siamo andati ad alcune delle partite. Ricordo la prima in assoluto per me con i Red Sox di Manny Ramirez e Big Papy e che lo crediate o no, per me e’ stato subito amore e ho tradito il calcio. Altro che stadi e guerriglie, li’ e’ festa, divertimento e che vinca il migliore. Avere a fianco ora quelli di Minnesota, Baltimora, oppure quelli di San Diego (ultima del 20 giugno 2011 con 10 runs in un solo inning) che vogliono solo trascorrere una bella giornata spensierata e poi come gia scritto, il motto e’…. che vinca il migliore. Ricordo le serate che si cenava a casa nella bella Queensberry al 60 con le finestre aperte e qli home runs li avvertivamo fino a li’. Devo essere sincero, 31 Marzo….ti aspetto non solo perche’ ormai baseball ti amo ma anche per via dei ricordi di bellissimi momenti trascorsi a Boston….ma che bella citta’ che sei. Mio nipote Jacob che quest’anno ha voluto la jersey di Napoli e la barba finta da mettere su per carnevale. Go Sox come scriveva anche il Prudencial. Come sarei voluto essere nella Boylston quest’anno anche fisicamente e non solo con il cuore.
    Ma a proposito, c’e’ stato poi l’incontro a Bologna per festeggiare questi ragazzi?
    Bestrong Nation
    Antonio Lentiscosa (SA)

Leave a Reply

Your email is never published nor shared.

You may use these HTML tags and attributes:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>