Peso specifico

Ci sono vittorie e vittorie, alcune pesano come barre d’acciaio ed altre invece sono leggere come piume, negli ultimi giorni ce ne siamo accorti anche noi : la vittoria di stanotte in gara-1 a Camden Yards rientra nell’elenco delle vittorie che contano, una prestazione solida contro una squadra che non è composta da fenomeni ma che comunque non regala nulla; invece le due vittorie al Fenway contro i Tigers, specie la seconda, rientrano nell’elenco delle vittorie che contano meno perchè arrivate con prestazioni poco lusinghiere, con più punti interrogativi che risposte, vittorie che hanno fatto dire ad una community come “Over The Monster” : “non abbiamo idea di cosa abbiamo visto … ma hanno vinto i Sox.”

Bullpen … bullpen … ed ancora bullpen, non dico che tutto il discorso vada a cadere lì, ma oramai un bel pezzo della partita si riconduce ai quei malefici inning dal n.6 al n.9 ed in questo settore noi non siamo messi poi benissimo. Ci sono giocatore che non stanno performando come si sperava ed altri che invece sono dei veri e propri casi umani. Tra gli ultimi possiamo annoverare certamente Josh Taylor, sfugge totalmente alla mia comprensione come sia possibile che possa guadagnarsi da vivere giocando al ballgame anzichè lavorando come tutti noi, tra quelli che stanno rendendo meno di ciò che era lecito attendersi c’è Ottavino. Il suo rendimento con molte più ombre che luci è una bella pietra al collo per le ns. ambizioni, per essere sinceri a New York non sembrano sorpresissimi, sostengono che segnali del suo calo di rendimento erano già visibili l’anno scorso, speriamo abbiano torto perchè il ragazzo cucca una cifra discreta ovvero 9 milioni, del roster attuale è il 5° giocatore più pagato. Già la propensione a spendere sembra in calando, se poi quelli spesi si dimostrano investimenti poco redditizi il futuro potrebbe non essere lieto.

Ovvio che con questi chiari di luna i Sox si guardino intorno ed il ritorno di Workman alla “casa madre” è da leggere in quest’ottica. Dal momento che Workman ha lasciato i Sox la sua carriera è andata a ramengo, orrendo sia a Philly che a Chicago, viene da noi per rifarsi una carriera, al momento partirà in Triplo A e poi si vedrà. Mi sembra anche il caso cominciare a porsi domande sulla capacità di scelta di Bloom e del suo staff. Ottavino, Richards, un Kikè Hernandez deficitario, Cordero … che è Cordero, l’anno scorso si prende Peraza che costava più di Holt e rendeva un decimo di Holt, aggiungete Andriese, Renfroe. Finiamola qui … certo che se i Sox dovessero progredire coi giocatori portati dai nuovi vertici a quest’ora saremmo a battagliare con gli orridi Detroit Tigers per il fanalino di coda, fortuna che il core della squadra è sempre presente e conduce la danza. Che il dio del baseball ci conservi E-Rod, Bogey, Vazquez e Martinez.

Mettiamo in archivio questa settimana definita “rollercoaster” che comunque vede i Sox mantenere il suo vantaggino sulle compagne di division, ci sono solo 4,5 partite tra noi e gli ultimi. Guardando avanti notavo una cosa : nei primi due mesi non abbiamo una partita contro gli Yankees, dovremo attendere il 4 giugno per il primo scontro; un po’ mi dispiace perchè sarei stato curioso di vedere la resa di questa squadra nella “Rivalry”, per giocatori che non hanno nel loro passato questa sfida, torniamo un po’ al discorso del diverso peso che certe partite hanno nei confronti di altre. La squadra di quest’anno sta rendendo più di quanto fosse lecito attendersi, le manca un po’ che qualcuno “le provi la febbre” in una battaglia campale. Lì forse vedremo se il nostro vascello può reggere il mare nei momenti tempestosi.

Share

12 thoughts on “Peso specifico

  1. ..Caro Paolo.. ti sei scordato Ciccio Devers.. che ogni tanto ci fa dire cose orrende .. ma poi il suo magnifico swing ci fa veder le stelle..

  2. Un altra W in Baltimore, la serie già vinta può essere ancora perfezionata … Barnes domina il suo inning mentre l’Ottavino regala suspense (non richiesta) alla partita… [e GoSox]

  3. Alla fine vinciamo anche questa. In sospeso fino alla fine, ma gran giornata di Devers. OK continuiamo. Cerchiamo lo sweep per vendicarci delle prima tre sconfitte dell’anno. Go SOX!!!!

  4. Uccellacci, altro che uccellini. Quasi ci troviamo meglio con le squadre più forti e adesso ci servirà, perché abbiamo uno schedule che innalza i parametri. Fiducia nei nostri soprattutto in attacco. Certo che incontrare Othani non lascia tranquillo nessuno. Vediamo cosa riusciamo a ottenere e puntiamo sempre a vincere con chiunque. Go SOX !!!!

  5. La standing ovation a Mitch Moreland è un bel momento del Nostro sport! Nel frattempo cedere, anche se di misura, a questi A’s è un vero peccato, dilapidiamo un’altra grande prova di Eovaldi … [ GoSox! ]

  6. Qualche giorno fa i Red Sox con 22 W avevano la migliore percentuale di vittorie in MLB.
    Merito soprattuto dell’attacco che guidava in quasi tutti i ranking statistici e di tra giocatorri in particolare con un OPS superiore a .900: JD Martinez (1.073), Xander Bogaerts (.990) e Rafael Devers (.926). Su 30 squadre MLB 15 non hanno neppure un battitore con un OPS .900+
    Dopo tre giornate e 3 sconfitte molto urticanti la situazione sembra drasticamente cambiata. L’attacco si è improvvisamente bloccato. Questa notte i ns giocatori più forti si sono tutti trovati al piatto in condizioni tali da portare a casa punti, ma senza nessun risultato. I pigiamini continuano a macinare vittorie e oramai abbiamo il loro fetido alito sul collo, avendo quasi colmato un divario che qualche giorno fa sembrava rassicurante.

    • Ed abbiamo preso 2L con i nostri migliori pitcher che hanno comunque offerto una buona prestazione

      • Cerchiamo di prenderci una W con il pitcher meno convincente, almeno. Cora prova a mischiare i llineup. Ma è il bullpen che preoccupa, sembra più un “buchipen”. Comunque Go SOX!!!!

  7. Un bellissimo rimbalzo contro A’s, una prova convincente in ogni settore ! Credo ci sia stata una “intervention” di Cora, la Squadra è stata Maiuscola! La determinazione di Chavis ha elettrificato da subito la Ns partita e nel tanto, nel tutto, il giro di mazza di Bogey rimane memorabile …
    [ GoSox! ]

  8. Se ci riusciamo con Richards, …. allora siamo proprio bravi. Cora ha mischiato bene le carte. Chavis che sfrutta subito l’errore di Laureano, che è uno che nell’assistenza all’infield è inferiore solo a Betts e pochi altri. Bogey che neanche ci crede, ma ci sono i pali anche nel baseball…. Ora gli Angelini e dobbiamo batterli. Go SOX!!!!

    • Ah beh allora, se basta chiedere 😊, ti pregherei di continuare ad oltranza!
      Buona la 1a dunque; emozioni, ribaltoni, e gran bella vittoria finale!
      Let’s goooooo SOOOOOX!!!!!

  9. Stanotte andiamo con Devers DH per evitare guai in difesa, sperando che poi non sia Marwin a pasticciare. In genere preferisco che JD non si sovraccarichi con il doppio ruolo, attacco più difesa. Bastano e avanzano le partite sui campi della NL. Ma ho tanta fiducia in Cora. Go SOX!!!!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.