TOP

2016 e 1941

Io non so se nella message-board prevale l’umorismo o se ci credete davvero, ma vedo che si sta addirittura contando in che giorno JBJ raggiungerebbe il record di Joe DiMaggio della hitting streak più lunga di ogni epoca. Credo che sia solo frutto della vs. simpatia più che della cognizione tecnica, 56 partite consecutive con una valida è un record destinato a durare per sempre, almeno a mio avviso … e forse è bello che sia così, il nostro gioco ha dei simulacri, degli idoli che mi sembra quasi blasfemo andare a toccare. Sono 75 anni che nessuno riesce a replicare quell’incredibile performance dello Yankee Clipper, davvero incredibile quella stagione 1941 !

Così incredibile che successe un’altra cosa che non s’è mai più ripetuta : Ted Williams, il nostro “Teddy Ballgame” chiuse con l’incredibile .406 di media battuta e da allora mai nessuno ha avuto un’average da .400 o più in alto; vedendo come si comportano nel box alcuni nostri pupilli (Ortiz, Bogaerts o JBJ) viene quasi da dire che anche quel record possa correre dei rischi; se Ortiz è Ortiz e Bogaerts è un predestinato, quello che fa strabuzzare gli occhi è JBJ; divertente quel giornalista che ha detto che quest’anno sarà Rookie of The Year … con due anni di ritardo. Non potrà vincere quel premio, ma il giocatore più migliorato non può che essere lui se continua con questi ritmi; la storia di JBJ vi dimostra anche, una volta di più, l’importanza della difesa nella valutazione dei giocatori; non fosse stato per le sue straordinarie doti difendendo il giardino, forse JBJ non sarebbe stato più uno dei Sox e semmai a quest’ora sarebbe compagno di squadra in Triplo A d’un Middlebrooks o di un Cecchini qualsiasi; dicevamo : “se solo arrivasse ad un .700 di OPS con quel guanto che si ritrova sarebbe comunque un titolare per un decennio” … diciamo che ora è un po’ sopra a .700 di OPS.

Scrivendo questo strano pezzo, dove salto in scioltezza dal nostro baseball a quello dei nostri nonni e bisnonni, mi viene in mente una considerazione che c’entra poco coi normali temi che dibatto su queste pagine : m’è venuto in mente che, mentre DiMaggio e Williams stavano scrivendo pagine di baseball che verranno tramandate per chissà quante generazioni a venire, a Tobruk o nelle steppe russe ci si combatteva e si moriva a migliaia. Non è certo il problema peggiore di quegli anni, ma ci pensate a quali altre meravigliose imprese sportive avremmo potuto vedere se non ci fosse stata la guerra ? Williams non sarebbe partito per la guerra nel ’43 e chissà cosa avrebbe combinato dopo aver vinto la tripla corona nel ’42 ? Ma anche nella vecchia Europa … per esempio un Fausto Coppi sulla sua bici, anziché deperire in un campo di prigionia inglese, cosa avrebbe fatto ? Lutz Long si sarebbe preso la rivincita su Jesse Owens nel lungo nelle Olimpiadi del ’40 o del ’44 anziché morire combattendo in Sicilia ?

Fortunatamente invece Bogaerts, Betts e JBJ devono pensare solo all’OPS … e permettetemi di dirlo, pur con tutte le contraddizioni di questi tempi, il progresso mi pare incalcolabile.

Share

28 comments. Leave a Reply

  1. Mauro

    Il mio sensi dell’umorismo ė spesso considerato spiazzante, mi scuso con tutti anticipatamente. Comunque su JBJ sono d’accordo:nessuno può battere Joe
    Di Maggio, ma forse il fratello Dom si. D’altra parte, tengo il punto in sostegno al mio pupillo che q.no avreo voluto tradare. Come purtroppo hanno fatto, contro Il mio parere, con Hill. Se fosse rimasto ora sarebbe l’asso dalla rotazione 😃

    • Max

      Su Hill è tutto drammaticamente vero…! ! !

  2. lilgoosy

    Stagione finita per carson smith….non ci voleva

  3. Stef.

    Si può andare verso la stella polare per tutta una vita anche senza raggiungerla, l’importante è la direzione ….. Apprezzo tanto il senso dell’umorismo che, di suo, è spiazzante …… e il paradosso. Amo JBJ da quando dopo essersi spiattellato sul Greenmonster in salto per una presa al volo che non riuscì, la palla gli rimbalzò sul naso; nella stessa partita fece lo stesso identico salto temerario, con i tamponi nelle narici, e fece l’out … sono felice che il suo attacco sia arrivato all’altezza della difesa. Di Rick Hill conservo stretto il ricordo della partita entusiasmante (sua e della Squadra) del 25/09/2015. Guardo le partite di Lester e Ross e anche alcune A’s ….
    Irrecuperabile. Sì, conosco la diagnosi ……. 🙂

  4. stefano

    Ma del nostro panda si sa qualcosa?

  5. stefano70

    e intanto JBJ continua….

  6. Mauro

    Ora JBJ sta veramente esagerando. Era cominciato come uno scherzo, una boutade, una trovata pubblicitaria, ma il ragazzo ci ha preso gusto e ora l’affare sta assumendo dimensioni preoccupanti (eventuali allusioni sessuali sono del tutto casuali 🙂 ). Giovedì, nella gara finale con Colorado, potrebbe superare Johnny Damon (scusate il turpiloquio) e venerdì a Toronto, addirittura Nomar Garciaparra. Non parliamo poi cosa potrebbe succedere se continuasse nel suo dissennato atteggiamento (battere valido) fino a completare tutta la serie con gli Orioles: il 1 Maggio, durante la seconda gara, superando Dom Di Maggio, metterebbe a segno la hitting streak più lunga di tutti tempi, nella classifica riservata ai giocatori dei Red Sox. Il 2 di Giugno si lascerebbe alle spalle Jimmy Rollins, ultimo giocatore ancora in attività presente in classifica, che nel 2006 interruppe la sua serie a quota 36. Ma dico io, questo stupido dove vuole arrivare, dove vuole? Provo un senso di sorpresa e straniamento come se a un certo punto fosse annunciato che Gegia è stata assunta la soglio pontificio. Non esiste un vocabolo adatto per descrivere questo stato d’animo e credo di non essere il solo. Non è infatti possibile che questo inetto, questa mezza calzetta, questo scherzo di natura possa raggiungere tanto aspirati traguardi. Il mondo del baseball, in subbuglio, ne è ben consapevole e stanno adottando le opportune contromisure. Gli Stati Uniti, dopo la nomina di “The Donald” a presuntive candidate per il GOP, non può avere ulteriori crolli di immagine e quindi occorre far venire subito alla ribalta un giocatore che abbia il phisique du role per permanere nell’immaginario collettivo, un predestinato, un bravo ragazzo osannato dai padri, apprezzato dalle madri, ma soprattutto idolatrato dalle figlie. E’ per questo che i Red Sox hanno scatenato lo spietato XBOG sul sentiero di caccia. L’antilliano è già arrivato a quota 17 e non ci sono dubbi che non esiterebbe a eseguire l’ingrato compito di oscurare immediatamente l’immeritata fama che eventualmente dovesse ricadere Jackie “Ugly Duckling” Breadley. Ovviamente gli facciamo i più fervidi auguri affinché riesca nell’intento.

    • pberti

      Ammetto d’aver riso per mezz’ora. Un solo appunto : io sono ancora abbastanza tifoso di Damon. Non può essere un turpiloquio nominare colui che in quella gara-7 stampò quel grande slam … anche se poi firmò per l’Evil Empire.

      Scherzi a parte : mi sembra già folle fare 28 partite con una valida. E nonostante questo siamo a metà strada dal record. Ciò dimostra l’immensità della prestazione di DiMaggio

      • Davide

        Sto con Mauro…
        Damon merita un peto nel vento, per COME andò di là… (il Navajo ad esempio, tutt’altra cosa).
        Sicuro rimane, l’attimo indimenticabile di quel 6-0 al secondo inning che silenziò il Bronx intero…

        • Mauro

          Davidone bello ci sei allora! Su Damon: come giå detto la mia prosa è volutamente eccessiva. Mi piace pensare che il taglio di barba e capelli per accedere alla corte di Palpatine, gli sia costata in minori opportunità di gnocca. Temo tuttavia sia pure l’illusione 😩

          • Mauro

            Faccio casino quando scrivo con lo smartphone

  7. francesco ex calciofilo

    Scusate, ma anche io, quando gioco al campetto, batto sempre delle valide in ogni partita…Devo contare le partite di fila così posso entrare anche io nel primato?….:-)

  8. Guido2B

    Signori ma ho letto male o i reason sono primi del girone? Mi sono perso qualcosa? Doping? Forse qualcuno, o parecchi, stanno giocando un po’ sopra il limite?

  9. Da

    Ragazzi, volevo fare una domanda ai più esperti: l’infortunio di C. Smith quanto incide nella nostra rotation?

    Lo chiedo perché non sono espertissimo del gioco e della gestione di un roster MLB e sapevo che Carson era stata un’acquisizione importante in un reparto, il bullpen, che ci aveva dato notevoli problemi nelle ultime due stagioni

    • lilgoosy

      incide e anche molto, perchè con lui finalmente avevamo un rilievo che poteva regalarti 2 o 3 innings di caratura importante, invece il nostro bullpen continuerà ad essere appena sufficiente e se inizia male un partente, non puoi dormire sonni tranquilli come invece avresti fatto sapendo che poteva sub-entrare uno come Smith.

      oltre il danno, anche la beffa di non sapere se carson si riprenderà dall’operazione e tornerà al 100%

  10. Mauro

    Un video che ricapitola tutto quello che è successo mentre JBJ batteva la sua hitting streak, ed è già vecchio

    https://www.youtube.com/watch?v=WEPM5_nODvs

  11. stefano70

    JBJ…..JBJ……perchè? ma perchè????? 🙁
    Ok, bravissimo lo stesso.

    “Bravissimo” anche a Buch, che ha preso solo 8H, 6R e 3HR! Lo vedo in netto miglioramento.

    Bravissimo anche a Farrell che insiste a metterlo sul monte invece di prendere uno qualsiasi dalle minors, che almeno faccia esperienza

  12. Mauro

    So hit streak has snapped. Era nell’aria. Qualcuno deve aver fatto notare a Farrell che schierare nella parte bassa del line up uno che batte sempre va contro i principi del baseball. Farrell insolitamente presta attenzione, JBJ viene quindi schierato come leadoff e questo semplice e logico gesto spezza l’incantesimo con il risultato il nostro eroe fallisce in tutti e 4 i suoi turni alla battuta. (Con un paio di flyout alla recinzione che avrebbero meritato miglior fortuna). Rimane Boogie di rincorsa a quota 20, speriamo di poterne riparlare.
    Per quanto riguarda lo slump di Buchholtz non so veramente cosa pensare. Guardandolo a me non sembra che lanci proprio da far schifo. Ho l’impressione che, per qualche motivo, a un certo punto si blocchi, gli venga il braccino e il lancio susseguente venga fuori veramente inguardabile. Naturalmente non sono un tecnico e questo mio giudizio è più che altro una speranza. Aggiustare Buchholtz infatti dovrebbe essere la missione del pitching staff dei Red Sox in vista di Ottobre e, se fosse fondata la mia diagnosi, questo ci darebbe qualche speranza. Sono d’accordo con Paolo, non ci sono sul mercato dei FA che potrebbero soppiantarlo e per una trade vale quanto un soldo bucato. Aggiustarlo quindi è la nostra unica opzione, anche se il giocatore sembra psicologicamente complessato: quando prende una sberla si deprime invece di incazzarsi e reagire. Finora, bisogna ammetterlo, non ci sono proprio riusciti e non si notano neppure minimi progressi, ma visto che non ci sono opzioni alternative, non mi sembra proprio una pessima idea continuare a mandarlo sul monte. Non capisco infatti come ci potrebbe aiutare in questa fase un soggiorno in triplo A. Fortunatamente facciamo questi ragionamenti con Boston leader di divisione, miglior record della AL, secondo solo a quello dei Cubs. Baltimora ha frenato e è stata swippata a Houston. Insomma abbiamo un po’ di margine per seguire strategie rischiose che paghino in futuro

    • pberti

      Mauro … la partita di stanotte contro le Rocce del Colorado è la perfetta sintesi dell’essere Clay Buchholz. Primo giro del lineup … perfetto : 9 giocatori – 9 outs. Poi si aprono le cateratte e affonda come un sasso. Ed è sempre così, alterna momenti da fenomeno a momenti dove beccherebbe cannonate anche da mia madre. Credo anch’io che la componente testa sia molto predominante in lui della componente fisico : il fisico lo puoi mettere a posto, la testa è un bel po’ più difficile. C’è poi un discorso extra : becca degli homerun anche su palle orrende : guarda il lancio che Gonzalez gli ha sparato fuori e vedrai che è bassa, fuori dal piatto di parecchio, etc. etc. Booooom … palla raccattata (non saprei quale altro verbo usare) e fine di tutto. Perché le sue palle anche se orrende sono battibilissime ? Onestamente non ho la competenza per poterlo dire … ma è davvero una cosa bizzarra

    • stefano70

      Ancora con ‘sta storia del “tentiamo di aggiustare Buch”????

      Ma per favore! 😀
      Dopo 2-3 anni ogni storia stufa.
      Se non vedi i benefici nel portare uno dal triplo A….beh non li vedrai mai se non lo si fa.
      In ogni caso, hai visto mai che qualcuno si trasformi nel JBJ sul monte.
      Con Buch, invece, è CERTO qual che si otterrà.
      Como ampiamente detto con questo monte non si va da nessuna parte…. in vista di Ottobre 🙂

      • Mauro

        Che dire caro Stefani, probabilmente i fatti daranno ragione al tuo pessimismo. Io però preferisco avere torto da ottimista. Aggiustare Buchholtz ę una missione impossibile, ma la ricompensa ę elevata e quindi ne vale la pena. Poi però se mi mostri come si fa a tradirlo per prendere Griunke cambio subito idea. ☺

        • stefano70

          Beh, sai com’è… mi ricordo che il pessimismo ha funzionato benissimo nel 2013… (non molto nei due successivi, a dire il vero…Aehm…) 😀 😀

  13. Angelo Mozzetta

    ma perchè Ramirez riesce a far danni quando corre? Vabbè la sfortuna…

  14. stefano70

    E finalmente sabato partita alle 1.07PM!!! YAY!

    Indovinate chi mi tocca… Porcello again….

    (ce ne fosse uno che mi piace nella rotation……. ancora aspetto Price al varco; per partite imporanti e continuità…)

    • Max

      A me il purscell non mi è mai piaciuto un granché … a 20 mln l’anno mi piace ancora meno … però devo dire che pare uno umile in grado di rimettersi in carreggiata, come quest’anno quando lo hanno affiancato a Vasquez. Ceto non è un ace, può essere un buon n. 3 … Wright merita un encomio per quello sta facendo… Price probabilmente non è più un dominante e la rotation, considerando anche gli altri (in attesa di rivedere Rodriguez) non è da playoff, ma lì bisogna anche arrivarci e io conto che DD si guadagni lo stipendio oltre che con la buona gestione del clubhouse anche con qualche buona trade … 🙂

  15. Max

    Che giocatore Donaldson!!!

  16. Salvo

    Siamo fortissimi in attacco, i migliori probabilmente.
    Abbiamo un monte ridicolo a 360 gradi. La rotation fa pena, il bullpen idem. I giapponesi a esclusione del 2013, dal quale sono comunque passati 3 anni, sono sempre delle incognite e a turno tradiscono sistematicamente.
    Faremo una stagione divertente, scordiamoci altro. Si sa che gli attacchi vendono i bigletti e le difese vincono i campionati.

  17. Salvo

    In più abbiamo di gran lunga, e per distacco, il peggior manager della lega. Non puoi prendere 4 punti all’ottavo inning, aspettando un’eternità prima d i cambiare pitcher.
    Sto Farrell fa stronzate a ripetizione da 3 anni e continua a stare sempre li, mi sembra strano.. Sono abituato all’idea che in Italia vanno avanti solo i raccomandati, mi fa strano vedere che a volte tutto il mondo è paese… in America, patria della meritocrazia, non me lo sarei mai aspettato.

Leave a Reply

Your email is never published nor shared.

You may use these HTML tags and attributes:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.