TOP

Appuntamento sulla Baia

L’interlega, oltre a parecchi aspetti negativi, ne ha anche alcuni positivi : per esempio è bello frequentare posti dove non sei abituato ad andare e lo stadio sulla Baia, nettamente il più bello tra tutti quelli nei quali io abbia assistito ad un incontro di baseball, ci ospiterà in uno di quegli eventi che ci capitano davvero raramente.

In che condizioni arriviamo all’appuntamento ? Insomma … così così, ultimamente si è persa qualche serie di troppo contro le nostre avversarie divisionali e c’è sempre quel dubbio sull’effettiva consistenza di un pacchetto lanciatori, dubbio che si è fatto più pressante dopo una settimana dove ci hanno bombardato parecchio, un intero giro di rotation davvero poco producente.

Su quel fronte c’è poco, al momento non è stato ancora deciso chi sarà il quinto partente ed aumenta anche il numero di media bostoniani che cominciano a sudare freddo circa lo stato di forma degli altri, se in questo blog a volte c’è un po’ di pessimismo è perché l’esperienza ci porta a dire che è dura reggere la concorrenza se non c’è prestazione sul monte, ma se avete la pazienza di leggere i media online vedrete che le domande che ci poniamo noi non sono così differenti da quelle che scorrono in America e non a caso il pitching coach Willis è l’uomo più intervistato in questi giorni.

Purtroppo stiamo perdendo anche qualche pezzo in campo, è assai probabile che la stagione di Blake Swihart sia finita con quel tentativo molto generoso di fare un out al volo contro il muro del foul contro Toronto. Tra 15 giorni se ne riparlerà ma sembra che ci si debba dare un arrivederci al 2017; ricordo che qualcuno chiese nella bacheca messaggi se non era il caso al mercato di potenziare un attimo il team all’esterno sinistro. Calma e gesso : prima o poi Holt tornerà e Young sta offrendo un rendimento in linea con quelle che erano le aspettative, se al mercato ci fosse un’occasione ben venga, ma resto dell’idea che se c’è da fare delle acrobazie nelle trades, queste debbano essere fatto sul monte, non si potrà appesantire troppo il payroll (ecco perché uno Shields era un po’ fuori portata) ma qualcosa bisognerà portare a casa

Gran momento comunque per lo sport dalle parti della Baia, fateci caso : i Giants hanno vinto 3 anelli recentemente ed anche quest’anno non sono messi per nulla male, i Golden State Warriors hanno fatto qualcosina nelle ultime due stagioni NBA e i San Josè Sharks stanno giocando la Stanley Cup, chissà … forse il potere della Silicon Valley sta cominciando a prendere il sopravvento, volendo generalizzare potremmo dire che l’innovazione sta vincendo sulla tradizione, ci sarebbero delle belle analisi da fare sulle differenze tra la California ed il New England, non è questo il posto, fatto sta che chi è appassionato di sport a San Francisco e dintorni si sta divertendo parecchio, non che a Boston nell’ultimo decennio si sia dormito … proprio no, ma al Fenway di spazio per contenere l’argenteria ne abbiamo ancora molto.

Share

30 comments. Leave a Reply

  1. francesco ex calciofilo

    A mio modo di vedere San Francisco (ed i Giants) sono il nostro parallelo dell’altra Lega in quanto una vicina a New York e l’altra vicino a Los Angeles (le due metropoli all’opposto nell’immaginario USA). Comnuque ultimamente vincenti e di orientamento urbano “europeo”…
    Non a caso i Giants sono la mia “seconda squadra” (e gli ultimi anni per i playoff DOVEVO avere simpatie oltre alle calzette!!!…).
    Per il monte: speriamo in trade azzeccate….!!!!!!!!!

  2. Stef.

    Ovviamente il ballpark più bello della NL 🙂 … !!!
    Intanto vediamo come se cava il Porcello, anche con la mazza. No, è che ho visto Lester (facciamoci del male) fare un bel doppio, oltre che 8 IP alla grande …!!!

    • stefano70

      Qualcuno qui ha detto “Lester”?……

      <3<3

  3. Mauro

    Nell’agosto del 2013 facemmo visita ai Giants in un momento topico della stagione, con Tampa che sembrava in rimonta e furono partite molto combattute. Decisivo un fuoricampo di Stephen Drew per l’esito della serie. Un paio di anni prima, all’inizio di luglio, una battuta sul piede, ci privò di un Pedroia in gran forma, facendo virare in peggio una stagione promettente. Quest’anno i Giants dovrebbero esserci superiori, ma non si sa mai

  4. stefano70

    Fatta.
    E’ stata una piacevole sorpresa trovare stamattina le calzette rosse che giocavano ancora.
    Ho potuto vedere l’ultimo inning, almeno.
    Dopo Porcello con i suoi soliti standard (5H 3R) a quanto vedo i reliever non sono crollati.
    Bello vedere Leon, con il suo career arv di….0.186, fare una doppia, e poi a basi piene Boga ne porta a casa 2.
    Beh, almeno mi comincia bene la giornata 🙂

  5. Capi

    Non sopporto fare polemiche, ma quando sento di interassamenti per un nuovo esterno veramente non capisco. Ė ovvio anche per il più inguaribile degli ottimisti che il grosso deficit è sul monte ( SP e bull pen). Il mercato offre pochissimo, a me manco Shields convinceva, ma se 2 dollari abbiamo da spendere, vi prego non compratemi un esterno!

  6. stefano70

    Ecco .. io non ho visto la partita…. ma dalle tabelle, vedere che si perde all’ottavo e lo starter è ancora lì con 107 tiri e si becca un HR…. mi sta un po’ sulle palle.
    Non lo starter, intendiamoci…. ma chi l’ha tenunto lì fino alla fine.
    Farrell non si smentisce MAI.
    VI ricordate la stagione 2014 in cui le mazze facevano pena, però i partenti erano buoni….e dovevano stare lì inchiodati sul monte fino a sputare sangue?
    Ecco qui il 2-1 con i Giants.

  7. Max

    Abbiamo fatto una buona partita ma con Frisco è sempre un po’ così, vincono partite che neanche bene loro sanno come fanno .. e mica da oggi…

    • Mauro

      Quando qualcosa succede sistematicamente non è un caso. Loro hanno un’organizzazione invidiabile, che dovrebbe essere presa ad esempio per emularla. Sicuramente nel confronto fra manager usciamo con le ossa rotte.

    • stefano70

      mmmmm…. 3 anelli in 5 anni…
      Secondo me Bochy sa come.
      Avercelo :/

  8. francesco ex calciofilo

    Mi dispiace solo per il turno di battura (quello decisivo) di Bradley Jr., molto indeciso a girare la mazza al centro dell’area di strike per ben due volte…è rimasto fermo entrambe le volte…

    • Euro

      Beh, il poro JBJ si è visto chiamare un paio di strike che gridano vendetta, quel sul conto di 1-1 era un chiaro ball.

      • francesco ex calciofilo

        Sì, è vero….è che quest’anno ci ha abituato troppo bene il Bradley-ino!!!

        • Mauro

          E poi perchè non è stato chiamato un bunt? Una volta a stagione, col punto del pareggio in seconda, potrebbero anche farcelo vedere questo gioco. Non è mica un atto osceno!

  9. BigFran

    Ci sono delle big che al prossimo mercato saranno gia fuori dalla zona wild card, sono certo che uno starting pitcher buono sul mercato e a buon mercato, arriverà. E bisogna comprare.
    Con la canicola estiva pero’ Ortiz potrebbe rallentare, e quando non gira il dh poi e’ dura; le medie di xb e j bj sono buone ma non garantiscono che possiamo uscire dalla crisi dei lanciatori solamente a mazzate su mazzate.
    Certo che se papi si mettesse a mangiare meglio invece di rimpinzarsi di dunkindonuts, minimo si allunga la carriera di altre due stagioni. Sulla sua presentazione allo stadio dicono ancora che pesa circa 105kg, a vederlo dal vivo ne ha almeno dieci in piu’.

    • Mauro

      Finchè batte così per me può mangiare una balena al giorno!

    • pberti

      Lamentarsi di Ortiz, della sua forma fisica, etc. etc. mi sembra semplicemente surreale

  10. lilgoosy

    Fortunatamente ci pensa l’NFL a tenere bassa la media di argenteria da quelle parti 😉

  11. Stef.

    grande giocata di Boogie, salvo in seconda ruba la terza con la difesa switchata per Papi!!! ricorda Mookie contro Washington, 2015, quando rubò la 2^ e subito la 3^ sempre contro una difesa schierata su Ortiz !

  12. Max

    In attacco siamo uno spettacolo! … il monte cerca di rendere la partita più spettacolare …

  13. Max

    Az… che presa!

  14. Max

    Sono curioso di veder se il monte riesce a riaprirla …

  15. Stef.

    Sì, vincere facile (una volta in ampio vantaggio) ci fa schifo …..

    • Max

      Appunto … meglio far di tutto per arrivare a 20 … non si sa mai

  16. Salvo

    Da oggi sarò un filino più indulgente verso i nostri… a Minnesota che dovrebbero dire? Squadra da Italian Baseball League, forse!

  17. Mauro

    Non so se devo essere contento della sconfitta di Baltimora che ci riporta al vertice. Toronto sembra proprio la squadra da battere per vincere la AL est.

    • Euro

      Premesso che le classifiche le comincio a guardare dopo l’ASG perchè prima ha poco senso, direi che a occhio in questo momento forse solo i Rays sono fuori della corsa per la AL East, le altre compresi quelli del Bronx sono in corsa e direi che ognuna delle squadre ha i suoi problemi con cui fare i conti, ma concordo con te che i Blue Jays sembrano quelli da battere o comunque quelli che meno punti deboli.

  18. stefano70

    Beh, un po’ di sano pessimismo anche se è arrivato il 15-4?

    1) Seconda partita orribile di Rodriguez
    2) VIncere facile con i Twins, che hanno 18-43 sul groppone, è buono solo per la classifica, ma, come già ho scritto, è “ininfluente” contro squadre cazzute, tipo quelle che troveremo in post-season.

    Non so voi, ma vincere la East per poi essere buttati fuori subito perchè il monte fa “cacare” mi farebbe un po’ schifo (scusate la volgarità)

    • pberti

      Siamo reduci da due ultimi posti negli ultimi due anni ed a te farebbe schifo vincere la division ? Resto sempre più basito …

      • stefano70

        naaaaaaaa, mi va benissimo vincere la division, ma non mi basta.
        Voglio l’anello, e queste mazze lo meriterebbero pure.

Leave a Reply

Your email is never published nor shared.

You may use these HTML tags and attributes:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.