TOP

E se avessero ragione i Maya ?

Abbiamo cambiato il calendario ma non è cambiato l’approccio minimale dei Red Sox a questa off-season. Quindi nessuna notizia ed ormai una sensazione diffusa che il motto dell’anno sia : “prendiamo giocatori buoni a patto che costino pochissimo” , che è un po’ come io dicessi che voglio comprare una Mercedes nuova a patto che costi meno di 1000 euro. Però ricordiamoci che siamo entrati nel 2012 e casomai avessero ragione i Maya sarebbe l’ultima stagione di MLB prima dell’Armageddon. Quali sono i desideri per questa ipotetica ultima stagione ? C’è qualcosa di completamente fuori dalla logica che vorreste capitasse prima che l’umanità torni all’epoca delle caverne (se va bene) ? Ovviamente mi sto riferendo a tematiche legate ai Sox, quindi non troverete cose tipo : “vorrei rimanere chiuso in ascensore con le modelle di Victoria’s Secret”, per quei pensieri ci sono altri siti che stranamente cominciano per XXX … chissà perchè.

Il nuovo Fenway :  avete mai provato la sensazione di pagare un biglietto salato per poi avere il monte di lancio coperto da un bel palo di sostegno che regge il tetto della tribuna ? Io sì … io vorrei il nuovo Fenway, con i nostri tratti tipici tipo il Green Monster, ma senza pali in mezzo alle scatole, cosa che fa parecchio girare i cabasisi. Sarò blasfemo a chiedere che il vecchio venerabile Fenway vada in pensione ? Forse sì ….

Mariano Rivera ai Sox : ma quale Papelbon, ma chi è Bailey, Melancon cos’è ? Roba che si mangia ? Il closer che avrei voluto s’è sempre chiamato Mariano Rovera e due anni fa c’eravamo arrivati veramente vicini. Perchè questa preferenze per uno che sta dall’altra parte della barricata ? Primo perchè uno preferisce sempre ciò che non potrà mai avere e poi perchè sono sempre stato attratto da chi fa il suo lavoro in silenzio senza tanto apparire. E poi passare dalla giga di Papelbon ai Metallica sarebbe stato bello.

Heidi Watney torna a Boston : La nuova field reporter, ancora non si sa chi sia, si troverà a mal partito ed ecco che a metà giugno,  tornerà in Massachussetts alla testa delle sue legioni la dolce Heidi per allietare le nostre serate. D’altra parte una squadra poco entusiasmante richiede entusiasmo in altre zone del campo … Diciamo così

Lackey, Lester e Papelbon a Masterchef : così vedono che esiste di meglio al mondo del pollo fritto americano.

Ben Cherington alla BCE : La notizia che i Red Sox contengono i costi arriva anche a Francoforte, così viene deciso il cambio : via Mario Draghi e Cherington viene chiamato a salvare l’euro. Un istante dopo tutti si ricordano che l’Apocalisse sta per arrivare e quindi salvare l’euro non può essere una grande priorità.

Alla fine la morale qual’è ? Che avevo voglia di scrivere ed essendoci una totale mancanza di notizie mi sono visto costretto ad inventarne delle false, d’altra parte è prassi comune anche nelle vere fonti d’informazione: a Bologna si ricorda ancora di quella volta che il quotidiano sportivo cittadino scrisse di un possibile arrivo di Maradona in rossoblu. Comunque che tristezza questi Red Sox in versione Royals o Pirates, mi obbligano persino ad inventarmi le news …

Share

6 comments. Leave a Reply

  1. Caro Paolo, innanzitutto complimenti per il restyling del sito. Vedremo il restyling del Fenway…
    E ovviamente non vedo l’ora che arrivi il 20 aprile…
    Sui giocatori che costano poco.. beh, sto leggendo (su consiglio di Davide, se non ricordo male) il libro di Torre e Verducci sugli Yankees, e ovviamente parla molto anche di noantri. La tesi sostenuta è questa.
    Il comperare giocatori semisconosciuti che costano poco è frutto di una ben precisa strategia iniziata proprio dai Sox nel 2002 circa (con l’arrivo Epstein, per intenderci), e poi seguita anche dagli altri: applicare le stesse regole dei mercati finanziari o comunque aziendali alla scelta dei giocatori: massimo rendimento con il minimo sforzo, analizzando le statistiche in maniera oggettiva fin dai tempi delle loro prestazioni al college, e magari privilegiando la percentuale OBP piuttosto che quella di HR o valide. In passato ha pagato. Ora non so.
    Leggetevi il libro! Io sono arrivata ai mitici anni 2003-2004 e sto godendo come una pazza!

    • mauro

      Precursore delll’approccio sabermetrico dovrebbe essere Billy Beane GM degli Oakland Athletics nel 2002. Sulla vicenda è stato realizzato un film, L’arte di vincere, che sarà nelle sale italiane alla fine del mese.

  2. john grady cole

    beh, se proprio si vuole guardare l’erba del vicino, un Robinson Cano e/o un Curtis Granderson (ti) farebbero rivoltare lo stomaco..? last, but not least, perchè non quel ciccione di CC..? XD.

  3. mauro

    Forse potremmo provare Cano come SS, perchè il posto da 2B è occupato. Anche Granderson dovrebbe acconciarsi a giocare RF perchè il guerriero Navajo al centro gli è superiore di una bella spanna. Per il ciccione invece non dovrebbe esserci nessun problema a trovargli una sistemazione nella rotazione, anche se non è esattamente un oggetto del desiderio: si trova di meglio in giro.

  4. john_grady_cole

    a parte che sulla valutazione del ciccione non mi trovi (per niente) d’accordo, visto che (a mio parere) non ci sono tantissimi altri lanciatori in giro che abbiano i numeri di Sabathia (tipo, ad esempio, 176 vittorie in 10 anni di carriera), per il resto, boh… parlare di spanne o posti blindati dopo una stagione come quella passata, che fa seguito ad un’altra fallimentare, forse non è la chiave giusta, o no..? cmq, le statistiche esistono anche per quello.

    • mauro

      Accidenti john, sei permaloso come la nitroglicerina! Scialla. Mi sembrava di aver capito che, mancando la materia prima nel reale, ci eravamo spostati a fare discorsi a vanvera nel surreale. Se non è così chiedo scusa.

Leave a Reply

Your email is never published nor shared.

You may use these HTML tags and attributes:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>