TOP

Che finisca in fretta

La cosa più normale che capita in questi giorni leggendo un blog bostoniano di sponda Sox è … sentir parlare dei Patriots che tra un paio di settimane inizeranno il loro campionato, tutti vorremmo chiuderla qui, mettere il cappellino con la “B” in naftalina, il tutto seguito da un bel letargo lungo fino a marzo per risvegliarci allo spring training in Florida, auspicabilmente con molti giocatori diversi.

Invece purtroppo non è così, ci sono ancora una quarantina di partite da giocare, mi sembra una situazione simile a quella di Rossi con la Ducati (brutto momento per il colore rosso), si va avanti tra lo sconcerto per le pessime prestazioni, esponendosi a figure da cioccolatai, avendo solo il piacere di mettere una croce sul calendario sui giorni che passano per vedere di arrivare, l’Onnipotente solo sa come, alla fine della stagione. Però se Valentino potrà contare almeno su un cambio totale di scenario, noi rischiamo invece di avere cambi molto marginali, quando invece servirebbe un repulisti generale.

La serie appena conclusa con gli Angels, oltre a mostrare che adesso c’è un abisso tra i due team, c’ha fatto vedere cosa può combinare nel male un team malissimo assemblato, con ormai poco rispetto di sè stesso e condotto in panchina da uno che quando entra al Fenway dovrebbe subire la prova del palloncino, in quanto comincio a credere che, date le decisioni che prende, non sia esattamente sobrio.

La partita di stanotte è uno spaccato di tutto quello che ha mandato in vacca la nostra stagione : un monte di lancio semplicemente indecente, giocatori adattati in difesa che si arrabattono commettendo errori abbastanza ovvi e decisioni del manager che lasciano allibiti, in pratica la ricetta perfetta della sconfitta, il tutto preparato dalla premiata ditta Lucchino / Valentine / players.

Sulla pochezza del monte di lancio ormai si sono scritte enciclopedie, difficile trovare un insieme di mediocri più mediocri di questi.

Un noto lanciatore dei Sox che reagisce all’ennesima sconfitta.

La situazione del bullpen è comica, setup che sono quello che sono ed il closer peggiore della Lega, tutte cose che diciamo noi , che dicono i giornalisti, i tifosi, il sindaco di Boston, tutte cose delle quali si accorgerebbe anche mia madre che non sa nemmeno cosa sia il baseball. Però incredibile ma vero, e questa è una cosa che non perdonerò mai a chi detiene ora il potere al Fenway, un’intera stagione è passata e tutto quello che siamo stati in grado di fare è piangere sull’infortunio di Bailey … davvero una reazione da perdenti. 

Sulle cappelle di Bobby V ormai non si sa più nemmeno cosa dire, stamattina è la prima volta che leggendo i giornali americani sembra che anche lì abbiano finito il vocabolario, d’altra parte con che lessico commentare il ritorno in campo di Aceves al decimo dopo che al nono aveva fatto più danni che la grandine ? C’è uno su questo pianeta che avrebbe fatto la stessa mossa ? Se c’è fatemelo conoscere perchè finirei coll’ammirarlo molto. Dico solo una cosa : la stagione termina il 3 ottobre, se il 4 ottobre non c’è qualcun’altro a dirigere la giostra potrei inc… parecchio e credo che sarei in numerosa compagnia. 

Allungo due cifre beccate in rete : siamo 24-33 nelle partite decise con scarti di uno o due punti (il closer porca putt… !!!!) , siamo 29-37 al Fenway e se si continua così rischia di essere la peggior stagione interna dal ’65, infine fatemi guardare un attimo a casa d’altri : mi spiegate come fanno gli Angels a restare fuori dai playoffs con una squadra simile ? Una squadra già forte che si ritrova in più due fenomeni come Trumbo e Trout ? Scioscia non ne esce benissimo.

 L’ultimo inciso lo faccio sull’ennesima figuraccia, in questo caso morale, fatta dal grosso dei nostri. C’è il funerale di una leggenda come Pesky, in aereo da bravo leader Big Papi raccomanda a tutti di essere presenti. Risultato ? Si sono presentati in quattro : Ortiz, Salty, Buchholz e Padilla. E spero proprio che gli altri provino un po’ di vergogna. Ma ne dubito fortemente …

Share

12 comments. Leave a Reply

  1. simogr

    Paolo quella del funerale non la sapevo, credo sia la sintesi migliore, o peggiore, di questo momento orribile.
    Una figura di m…a veramente degna dell’armata Brancaleone….

  2. mauro

    è evidente che alcuni giocatori oramai scendono in campo indossando mentalmente bermuda e infradito. Lo spettacolo che ne risulta è penoso e offensivo. Fossi io il proprietario restituirei i soldi dei biglietti e farei giocare la squadra a Montreal, fino alla fine della stagione. (visto che al Fenway tutti si sentono in diritto di prenderci a pallate)
    Io mi sono sempre vantato con gli amici calciofili di seguire uno sport nel quale tutte le partite sono combattute e hanno sempre degli spunti di interesse. I Red Sox 2012 non solo mi fanno imbestialire, ma mi hanno anche tolto un ottimo argomento polemico.
    Tuttavia sembra che in plancia si continui a far finta di niente (non è che nel frattempo Schettino abbia rilevato la squadra !? 🙂 )
    L’ipotesi che Valentine sia perennemente ubriaco non mi era venuta in mente, io attribuivo il comportamento all’arterioschlelrosi. Ma potrebbe non essere un’ipotesi peregrina. Non alzarsi dalla panca quando si incassa un HR fasullo al 10° è più da alcolisti che da rimbambiti.
    D’altra parte chi se ne frega del motivo della sua balordaggine, basta che se ne vada aff…lo da qualche altra parte.
    Infine un’ultima cosa su A-Gon, giusto per chiosare una discussione aperta di recente. La partita di stanotte è un esempio lampante perchè Cody Ross è percepito come clutch e Adrian invece no, al di là di quello che le statistiche oggettivamente trasmettono. (Anche se il mio idolo in questo mometo è Podsednik)

  3. Roberto

    Ho letto appassionatamente il tuo post paolo e lo quoto in pieno.. Confesso che sto seguendo molto meno la mlb dopo la nostra uscita di scena non per disafezione ma perchè non ne potevo piû di vedere cose scelerate.. L ultima stanotte del nostro ubriacone valentine e del nostro closer aceves.stagione nata male e finita peggio.

  4. Rodolfo

    Danno quasi per fatta una mega Trade tra i RedSox e i Dodgers: a LA andrebbero Beckett, Punto, C.Crawford e A-Gone; a Boston il rilievo Rubby De La Rosa, il 1ªB James Loney e 2 prospetti!!
    Non ho i conti sotto mano ma credo che si sia liberato un mucchio di spazio salariale! Per farci che cosa, non lo so! Di certo ora si rifirmerà Ellsbury speriamo però di non esagera con la cifra!!

    • jason33

      ho letto ancheio su espn di questa trade…cosi a naso ci si rimette un sacco, bene mandare via beckett, punto non fa la differenza su Crawford sono molto in sospeso su AGone mi dispiacerebbe..è l’unico che batte..e poi per cosa?nessuno starter nella trade, nessun rilievo di “rilievo”(scusate il gioco di parole.) e poi chi c’è di freeagent per il 2013 (almeno cosi a braccio non me ne vengono in mente,magari sbaglio)? non so, a sensazione sento puzza di fregatura come per Yuk,dato via per nulla…come ha dimostrato l’ultima partita con LAA, fare punti non è un problema, il problema è nn prenderli…va bene cambiare ma svendere no

  5. Max

    Adrian Gonzalez e James Loney non sono nei rispettivi lineup delle partite di stasera… vediamo se si conferma il blockbuster! Nel caso non si può certo dire che Ben sia rimasto con le mani in mano … spiace per A-Gon, ma (sempre se tutto viene confermato) è un sacrificio che ci toglie parecchie castagne dal fuoco!

  6. Rodolfo

    Gonzales Tolto dal LineUp ci siamo ormai è fatta!!

  7. mauro

    Da quello che capisco della trade mi sembra un’operazione da esercito in rotta, una smobilitazione. Difficilmente da un’operazione di tal fatta esce una nuova squadra competitiva perchè i buoni giocatori non crescono sotto i cavoli e sicuramente non arrivano da LA.
    Non vorrei fare l’uccello del malaugurio, ma razionalmente credo che dobbiamo prepararci a una lunga traversata del deserto. In questo contesto assume un contorno più chiaro la conferma di Valentine perla prossima stagione, segnale di un disimpegno economico della proprietà che rinuncia per un po’ a competere per il vertice.
    Ricordo un precedente storico. La mia prima stagione MLB seguita con l’ausilio di internet è stata nel 1997. Il maggior payroll all’epoca era di Baltimora che perse, da favorita dai pronostici, le ALCS con Cleveland. Seguì smobilitazione che non produsse risultati lusinghieri. Nei successivi 15 anni, mai BAL ha superato quota 80.

  8. mauro

    Avrei una domanda per gli esperti del regolamento MLB. Guardando la classifica delle WC mi sono chiesto: cosa succederebbe se ATL, STL, PIT, SFG e LAD terminassero la stagione con lo stesso record, con le ultime 2 appaiate in testa alla NL west?

    • pberti

      Il regolamento fino all’anno scorso era : partita secca di spareggio LA e SF per vedere chi vinceva NL West, la perdente e le altre tre fanno un’altra partita di spareggio per vedere chi sono le due wild card.

      Diverso è il caso se due squadre sono pari ma entrambe sicure dei playoffs come capitò a noi ed a NY nel 2005, in quel caso si guardano gli scontri diretti per vedere chi è che vince la division e chi è wild card.

      Se poi quest’anno col nuovo posto nelle wild card è cambiato qualcosa nel regolamento, io non lo so

      • mauro

        Sicuramente il caso del 2005 non potrà ripetersi, questo lo so per certo avendolo letto sulla rete che in ogni caso ogni parità verrà rotta da una partita di tiebreak, e è anche ragionevole.
        Quindi SGG e LAD si affrontano per decidere il primo posto. Poi non mi è chiaro se LA rientra in partita, o le altre tre si sfidano per il posto mancante. Il primo caso non mi sembra giusto perchè la perdente del primo tiebreak ha terminato la stagione con lo stesso record delle altre. Il secondo caso costringerebbe a due ulteriori tiebreak, falzando i successivi palyoff. Insomma la doppia WC mi sembra una cosa da rivedere.

  9. simogr

    Sportcenter stamani dava l’accordo quasi per fatto.
    Non sono un esperto e non so che dire.
    Da una parte almeno facciamo qualcosa-una notizia dalle nostre parti di recente- e ci liberiamo di ingaggi pesanti.
    Dall’altra diamo via i due acquisti importanti degli ultimi anni CIndyCrawford ed AGon (personalmente dispiace di più per il secondo)
    Col senno di poi siamo bravi tutti, ma aver dato via Youk per un piatto di lenticchie disturba!
    Speriamo almeno di rifirmare il navajo…e comunque vada…
    Let’s go red sox…sempre e comunque:-)

Leave a Reply

Your email is never published nor shared.

You may use these HTML tags and attributes:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>