TOP

Farrell in arrivo

Ci siamo. Entro breve, forse già lunedì, John Farrell diventerà ufficialmente il nuovo manager dei Sox, si concluderà così la caccia durata più di 12 mesi e che l’anno scorso finì senza risultato a causa delle resistenze dei Toronto Blue Jays, resistenze che quest’anno sono state immensamente più deboli, fatto sta che l’accordo con la franchigia canadese per la contropartita è stato trovato in brevissimo tempo e dall’Ontario hanno dato il semaforo verde all’operazione.

Cinquantenne del New Jersey, John Farrell arriva da noi con un po’ meno fanfare di quanto sarebbe stato se fosse venuto l’anno scorso, non mancano quelli che fanno notare (mi ci metto anch’io) la povertà di risultati e di gioco messa in campo dai Jays in queste stagioni a fronte di un roster per nulla disprezzabile, il tutto condito da polemiche, molto pesante quella con Omar Vizquel nell’ultimo periodo, insomma un quadro non così lineare come si sarebbe voluto dopo la tempesta Valentine.

Dico la mia : io resto dell’idea che la scelta da fare per tutta una serie di motivi era Jason Varitek e mi fa ridere quelli che dicono che non era pronto per prendere questa sedia che scotta essendo una matricola. Perchè scusatemi … Matheny non era una matricola ? Kirk Gibson cosa aveva allenato prima di essere assunto dai D-Backs ? Sembra sempre che manchi quel quid di coraggio per prendere decisioni d’un certo tipo, va comunque dato atto alla nostra dirigenza d’aver agito questa volta in maniera decisa : Farrell era il piano-A e ci si è buttati sopra con decisione, prova del fatto anche l’esiguità di tempo che è occorsa per trovare la contropartita da mandare in Ontario; infatti per poter avere da noi Farrell dovremo salutare Mike Aviles e la sua proverbiale brillantina a prova di bomba; un sacrificio che ci sta in un ruolo dove abbondiamo di giocatori, nessuno dei quali però portatore di garanzie.

Speriamo bene … abbiamo un bisogno disperato di tranquillità e di stabilità, leggere oggi che un giocatore dei Sox, richiedendo l’anonimato, avrebbe espresso forti dubbi sulla scelta di Farrell facendo notare gli scarsi risultati dei Jays e la regressione di giocatori importanti come Ricky Romero, mi da parecchio fastidio. Basta con questo cinema … vi prego. Diamo un grosso in bocca al lupo a John Farrell sperando che Boston non lo mangi a colazione come è adusa fare spesso, anche lui si accorgerà presto del cambio di scenario ed essendo già stato in maglia Sox sa cosa lo aspetta; viene da una città dove la notizia della sua partenza è in secondo piano rispetto al lock-out che sta mettendo a rischio la stagione dell’hockey e arriva in un posto dove qualsiasi mossa, anche la più insignificante, genera un quantitativo di pagine di giornale incredibile … hai voluto la bicicletta John ?

Share

40 comments. Leave a Reply

  1. Max

    Forse nello scambio è incluso Lind che ha un ingaggio di 5,150,000 dollari…
    concordo con Paolo, comunque la si pensasse, bentornato John!

  2. Per Farrell staremo a vedere. Sai anche di che durata è il contratto? E non dimentichiamo che Tek ha un piedino dentro con la sua qualifica di “special assistant”. Magari questo sarà un anno di transizione, e poi avremo al timone il nostro amatissimo Jason!

  3. ges

    …No…!!!

    Bard un fantasma…
    Er Voragine scambiato….

    Un disastro…

  4. Euro

    3 anni di contratto per Farrell, anche a mè sarebbe piaciuta una mossa “azzardata” come Varitek ma tant’è, però finalmente riavremo un manager, bravo? scarso?una tragedia? boh, decidete voi, in questo momento gli posso fare solo i miei migliori auguri di buon lavoro.

  5. Roberto

    I risultati a toronto non ci sono stati speriamo non sia cosí anche a boston..comunque.. In bocca al lupo farrell!!!

  6. jason33

    Beh, io non posso che sponsorizzare me stesso, ma accetto la scelta della società e lavorerò per il bene della squadra…
    Scherzi a parte, la scelta non è di quelle altisonanti, diciamo che Farrel ha secondo me alcune note positive: è uno dell’ambiente perchè è stato con noi per 4 anni e quindi conosce Boston. da pitching coach è stato autore della crescita dei nostri lanciatori al livello che noi ci ricordiamo ancora, e quante volte abbiamo detto che ci vuole una svolta perchè il nostro punto debole è il monte di lancio. Infine ha fatto esperienza; anche se a TOronto non ha fatto sfacelli, non è un novizio.
    Che dire, fatto il manager bisogna fare la squadra…e qui staremo a vedere cosa succederà con arrivi, partenze FA ecc

  7. Giacomo

    Speriamo bene, e intanto.. GOOD LUCK!

  8. Max

    Grande Scutaro double al secondo inning… Go Giants!

  9. Roberto

    Bravo scutaro!!!

  10. mauro

    Come certamente non ricorderete io ero fra i pochi scontenti per la partenza di Scutaro. Naturalmente non ero in grado di prevedere il grande finale di stagione che sta vivendo, ma mi basavo più che altro sulle prestazioni del finale di stagione 2011. Naturalmente Aviles che lo ha sostituito non è stato un disastro e non lo ha fatto rimpiangere più di tanto, a parte me che tendo ad affezionarmi algi ex giocatori. Ma la mia obiezione era politica e quella resta. Dopo quel finale di stagione allucinante mandar via uno dei pochi che aveva continuato a giocare in quel casino non mi è sembrata una grande trovata.
    Scutaro poteva diventare una bandiera dei Red Sox se la sua presenza fosse stata meno effimera e un buon esempio negli spogliatoi. Un money player dal quale non hanno ricavato abbastanza per compensare la sua cessione.

    Comunque buon per lui, che è riuscito ad arrivare a giocarsi gara 7 NLCS. Non me lo aspettavo. Credevo che i Card avrebbero chiuso a St. Lous o che Carpenter avrebbe costituito un problema più serio. Invece siamo arrivati ancora una vota all’elimination game in un senior circuit prodigo di emozioni. L’arma segreta dei SF a mio parere si chiama Bruce Bochy: grandi chiamate e perfette esecuzioni (di cui anche lui avrà un po’ di merito o no?). Intanto è arrivato a un passo dalle WS con il closer di ruolo fuori per l’intera stagione (e neppure possiamo dire che Wilson sarebbe stato ininfluente). Quando i nostri si lamentano per gli infortuni bisognerebbe ricordarglielo!

    • ricknine

      Premessa che anche a me Marco stava simpatico…
      Però dai… Scutaro una potenziale bandiera dei RED SOX mi sembra leggermente eccessivo! 🙂
      Detto questo bravo lui e bravissimi i GIANTS… perché come sottolinea Mauro… arrivare fino a dove sono arrivati senza Wilson non era certo facile!

      • mauro

        La bandiera è un giocatore che da tutto in campo, che trascina, dà l’esempio, dimostra abnegazione. Un buon giocatore, non necessariamente il migliore di tutti. Scutaro poteva rispondere a questo identikit? Forse si, chissà. Probabilmente il mio giudizio è viziato dal fatto che mi affeziono a certi giocatori anche quando cambiano maglia, Inoltre è inutile parlarne perchè sicuramente non lo sapremo mai

        • ricknine

          Affezionarsi a certi giocatori è un viziaccio che ho anche io purtroppo!
          …e ad oggi del gruppone di quelli che sono rimasti pochi mesi e che più mi mancano, in pole position c’è senza dubbio Adrian Beltre!! 🙁
          Cmq forza Scutaro, perché adesso viene il difficile e c’è bisogno di tutto e di tutti!!!! 🙂

  11. mauro

    Dicevamo che fra Giants Pence era un po’ la palla al piede. Guardando le stats però si possono trarre conclusioni un po’ diverse.Per quanto riguarda l’AVG Pence sta a .163 7/43 e vabbè. Però anche Posey (.173 7/41 e ha incassato anche 10 K) e Pagan (.188) sembrano piuttosto sotto tono. La differenza è che Pence era mediocre anche nella regoular season, mentre gli altri due, sono stati due assoluti protagonisti

  12. simogr

    Scutaro MVP della serie, non male ragazzi 🙂

  13. mauro

    SF completa la rimonta vincendo le ultime 3 in fila utilizzando sempre il medesimo copione: partente efficace, attacco spietato nel quale brilla il genio di Marco Scutaro, grande difesa. Facile a dirsi, un po’ meno a realizzarsi.
    Sebbene il largo punteggio sembra suggerire il contrario non è stato affatto facile per i neroarancio liberarsi di STL. Pensate che Cain ha dovuto impiegare più di 50 lanci per ottenere la 7° eliminazione. STL ha effettivamente messo sotto pressione il lanciatore avversario solo che al momento opportuno non hanno saputo perfezionare la costruzione del punto, perchè SF si è difeso con determinazione. Un paio di episodi al 2°inning mi paiono emblematici.
    Nella parte alte Lohse in battuta, con due eliminati e corridori in 2° e 3°, impatta con precisione uno slider di Cain sopra l’interbase, appena troppo basso tanto che Crawford la prende al volo terminando la ripresa.
    Nella parte bassa Cain in battuta, con due eliminati e corridore in 2°, indirizza meglio la battuta soft e ottiene un RBI che credo sia stato pesante da digerire per il partente dei Cards.
    Gli effetti si vedono nell’inning successivo, Lohse scende dal monte lasciando le basi cariche e zero out.
    Poi ci si mette anche il caso a congiurare contro i Cardinals. Al turno successivo Hunter Pence, complice una provvidenziale rottura della mazza, invece della sua abituale battuta in doppio gioco ottiene un doppio e 3 RBI, l’ultimo dei quali favorito da un errore dell’esterno sx. E’ il segnale di un cedimento psicologico dei Saint Louis, che subisce altri due punti per delle giocate non esattamente impeccabili. Pence, il miracolato, arriva anche a pestare il piatto, per una scelta difesa che arriva in leggero ritardo. Tuttavia l’azione di Kozma è ostacolata leggermente, e forse in modo decisivo, dall’arbitro di seconda.
    Sia come sia la partita era già finita e il resto della partita è stata una passerella davanti al fortunato pubblico di Frisco, oramai avvezzo ad assistere a memorabili imprese.

    • Davide

      Ineccepibile e inappuntabile analisi del Mauro, il quale coniuga una scrittura aulica e prosaica (“non hanno saputo perfezionare la costruzione del punto” è magnifica…) a una lettura del game parecchio competente. Direi che a conti fatti, a posteriori, si possa dire che ai Cards sia mancata “la luce”. Gli americani sono maestri nel trovare locuzioni efficaci e sintetiche che spieghino l’accaduto; “we can’t stop the bleeding…” Bellissima… dall’inizio di gara5, e da quel bunt incredibile con 2out di Zito, i Giants li hanno schiacciati e annichiliti con una aggressività in battuta mostruosa, e “sanguinavano” ogni inning prendendo 1 punticino, fino al big-inning ammazza-partita…. “we missed the sun…” Questa è più sottile… il Sole sarebbe quel giocatore che, non solo, si erige a fare la giocata e ferma appunto l’emorragia (un partente che ferma l’attacco indemoniato, un battitore che la caccia da 3 e funge da scossa…) ma soprattutto, quel giocatore che “illumina” pure gli altri in maniera indiretta… Dai, è abbastanza evidente che lo Scutarozzo contagi fianco a sè dei Crawford e dei Belt che non sono attrezzati ancora per giocare quei games lì… Io da ultimo aggiungo che l’interbase a sto gioco serve a qualcosa… e il povero Kozma se le ricorderà un bel pò queste Championships….

      • mauro

        Competente ?! Insomma…. Ho scritto “ottiene un doppio e 3 RBI, l’ultimo dei quali favorito da un errore dell’esterno” quando ovviamente non può essere RBI un punto favorito da un errore. Meno male che non se ne è accorto nessuno -:)

  14. Max

    La butto lì alla Nation: si dice che Lincecum sia sul mercato con un contratto di 22 MLN per la prossima stagione; potrebbe essere papabile, oppure l’ultima non buona stagione (e il calo di velocità della fastball) è indice di qualche problema serio e meglio soprassedere?
    Intanto, sempre stando ai rumors, siamo sulle tracce del pitcher giapponesino (18) Shohei Otani, enfant prodige … si dice …

    • mauro

      Io propendo per la tua seconda ipotesi. Non credo che il management di SF, per giunta non certo sotto pressione per carenza di risultati, si priverebbe alla leggera di un asso che attraversa un momentaneo appannamento. Secondo me quindi la possibilità che sia merce avariata è alta, ma proprio per questo potrebbe essere un obiettivo concreto per la ns organizzazione, che finora si è distinta per aver dato oro in cambio di specchietti e collanine. Lincecum inoltre farebbe vendere un bel po’ di biglietti nell’immediato e per questo potrebbe essere ancora più attrattivo.

      • Davide

        Urca Mauro no… Rimane Fantabaseball per me, poichè a San Frain non credo siano idioti come la Trimurti, però rifiutare The Freak come “damage goods” mai… Stiamo parlando di un (doppio) Cy Young, ventottenne e, salvo info contrarie e sconosciute, sano… E’ vero che avrà perso un paio di miglia ma non è mai stato un lanciafiamme alla Verlander, la differenza fra 94 e 91mph può spiegare un pochino di calo ma non il passaggio da 2.74 a 5.18 di pgl… La sua forza era sto rilascio esplosivo che non si inquadra, e degli off-speed che arrivano in picchiata… Magari non metterà più assieme stagioni irreali come il 2008 e 2009, però rimane elite purissima… Magari a Fenway… Magari; come dici tu darebbe pure un colpo al Merchandising e all’ Appeal ma anche alle W dei nostri Sox….
        Fantabaseball….

        • mauro

          Mi sembra che siamo d’accordo Davide: se è sano non lo vendono, mica sono scemi, se lo vendono è merce avariata.

          • vaughn#99

            vedendolo ieri anche se da rilievo, proprio avariato mi sa che non è…:)

  15. Skuffia

    Io quest’anno è meglio che sto zitto e aspetto, dato che la scorsa stagione ero nel club degli ottimisti …
    Sottolineo, come avete già fatto voi, che almeno il Manager è arrivato il 21 ottobre e non l’1 dicembre e che sembrano intenzionati a rifirmare subito Ortiz e Ross e a muoversi attivamente sul mercato. Sembrano …

  16. vaughn#99

    per quanto riguarda le WS io simpatizzo per frisco, anche se le stagioni di cabrera e verlander meritano un epilogo glorioso…

  17. jason33

    Nel salutare i Cards, squadra veramente ottima ma a cui credo sia mancato il monte di lancio (Carpenter al 30 %, niente Garcia..troppo poco il resto..) per confezionare l’ennesimo miracolo, vediamo cosa accade da stanotte…credo che sia tutto molto aperto, sono due squadre solide con ottime armi sia sul monte che al piatto, vediamo cosa succederà..
    Lincecum? certo, come no, lo danno a noi….sulla conferma di Ortiz e Ross mi sembra davvero il minimo sindacale, lo scoglio grosso sarà il nodo del Navajo e come rafforzare il monte, visto che, nonostante si sia data via mezza squadra, abbiamo avuto ben pochi prospetti in cambio…
    vabbè, intanto godiamoci le WS

  18. Michele

    é vero che starebbero pensando di firmare Swisher?

  19. Salvo

    E’ da inizio anno che dico ch potremmo portare Lincecum a Boston dopo questa stagione non esaltante.
    E non mi sembra nemmeno merce avariata, visto l’egregio lavoro (con ben 5 K su 7 battitori affrontati) fatto questa notte in gara 1.
    Magari, sarebbe un sogno vederlo al Fenway…

    • mauro

      Guarda che a me Lincecum piace, anche molto. Proprio per questo sono diffidente, sfuggendomi le ragioni della trade. Non credo che SF voglia farci un regalo, poi
      Per quanto riguarda stanotte ottimo il rilievo su Zito, ma ma noi abbiamo bisogno di uno starter e la sua apparizioni come partente ultimamente hanno lasciato molto al desiderio.

  20. mauro

    Stanotte non ho capito se stavo vedendo gara 1 della fall classic o gara 8 NLCS. La dinamica e i tempi sono stati molto simili. Addirittura al terzo seconda sculata consecutiva con la rimbalzante di Pagan da eliminazione di routine, che deviata dal cuscino di terza, diventa un doppio. Stanotte lancia Bumgarner per SF: una ghiotta opportunità per i Tigers che devono cogliere a tutti i costi. Infarti se non riusciranno ad impattare la serie è meglio che comincino a pensare dove prenotare per le vacanze.

  21. Davide

    E invece no… 2-0 splendido chiusissimo e 2-0 anche nella serie… I Tigers hanno bisogno di “entrare” nella serie, e non solo i players… quel GENIO di Gene Lamont (se la fisiognomica è una scienza… ehm ehm… guardatelo in faccia….) che manda Prince a casa dalla prima con 0 out… ma come sei messo?!!?!?!?? Il Principino non faceva 82 metri in fila dai tempi dell’high school su…. gli ultimi 10 metri li ha fatti per inerzia, una massa lanciata in lenta DEcelerazione… E grandissima giocata dello Scutarozzo al taglio… Lì s’è fatta la partita poichè i Giants in un one-run game sembrano averne di più… e soprattutto quando mettono la testa avanti, sembrano… famelici… Secondo me serie ancora da giocare ma bisogna che Detroit inverta sta tendenza quì, vinca stanotte e si sciolga un pò, se no….
    Best dell’anno a mio parere: Bochy riferito a Romo… ” he isn’t unhittable, but he BELIEVES to be it…”

    • mauro

      Davide, probabilmente, come dici tu, la chiamata a casa con 0 out non è giustificata. Tuttavia tutto sarebbe andato ben se Fielder fosse scivolato sul piatto. A velocità normale sembra salvo sul tempo, ma con il replay si vede chiaramente che il piede scivola a fianco del piatto senza toccarlo in modo netto e marcato. Quando finalmente riesce a toccare, con l’altra gamba, è out da una vita. Non riesco a ricordarmi di aver mai visto una cosa del genere, nelle WS poi ….. D’altra parte, dopo 30 anni che non faceva gli 82 metri, Fileder probabilmente era in debito di ossigeno e, per nutrire la cospicua massa dei suoi “muscoli”, ha trascurato il cervello.

  22. mauro

    18 inning a secco e Detroit rischia la sweep nelle WS (come non accadeva dal 1907) e il prolungamento del digiuno che dura dal 1984. Da non credere l’apparente facilità con cui SF surclassa gli avversari. Gli stessi che apparivano favoriti alla vigilia per una presunta superiorità nei partenti e una maggiore potenza nel box. Il campo ha demolito alla radice questi due presupposti e confermato invece la superiorità di SF nel bull penn.
    La poca fiducia nei rilievi ha infatti ritardato i campi di Detroit nel finale della fatidica gara 2, mentre l’assoluta consistenza di quelli neroarancio ha bloccato ogni velleità avversaria.
    Detroit ha la testa sul ceppo e poca convinzione di riuscire a scamparla. SF però non deve mancare l’occasione. In caso di sconfitta la serie verosimilmente torna a SF e a quel punto tutto diventerebbe possibile. Certo ora non si riesce neppure a immaginare come Detroit possa impensierire la difesa avversaria, però i Giants sono in grado di complicarsi la vita da soli. Staremo a vedere.

    • ricknine

      E bravi i GIANTS che replicano il nostro percorso del 2007!
      Sotto 1-3 nella finale di conference vincono gara 5 in trasferta per poi chiudere 4-3 con le due gare in casa, per poi rifilare il cappottone che vale le WORLD SERIES!

      PS …e come avevano fatto i Rockies… anche i Tigers erano arrivati in finale vincendo 4-0 la propria finale di conference!

      PPS visto che qui siamo nel mondo Red Sox… mi piaceva l’idea di commentare le WS mettendoci anche qualcosina di nostro!! 🙂

  23. ricknine

    E bravi i GIANTS che replicano il nostro percorso del 2007!
    Sotto 1-3 nella finale di conference vincono gara 5 in trasferta per poi chiudere 4-3 con le due gare in casa, per poi rifilare il cappottone che vale le WORLD SERIES!

    PS …e come avevano fatto i Rockies… anche i Tigers erano arrivati in finale vincendo 4-0 la propria finale di conference!

    PPS visto che qui siamo nel mondo Red Sox… mi piaceva l’idea di commentare le WS mettendoci anche qualcosina di nostro!! 🙂

  24. jason33

    let’s go San fran cis coooo
    devo essere sincero è una squadra che mni sta molto simpatica, per la città per i colori eleganti e per la storia di grandi avversarei degli innominabili…(e tutti quelli che sono nemici loro sono amici nostri…)
    Onore quindi ad una Squadra con la S maiuscola, che dimostra ancora una volta che con buoni giocatori ed una buona organizzazione si possono fare grandi cose senza necessariamente avere dei fenomeni (soprattutto al piatto..)..un pò come i nostri Sox!!magari…
    bene, da oggi siamo ufficialmente in astinenza da baseball e ci butteremo a capofitto sul mercato e sulle varie evoluzioni; e per quanto riguarda i nostri speriamo che abbiano fatto esperienza di un anno e un mese sciagurati a tutti i livelli..non mi aspetto grandi colpi ma almeno una solida riorganizzazione si, in fin dei conti delle basi da cui ripartire ci sono..

  25. roberto

    che cappotto detroit!!sono stati praticamente asfaltati..non ho capito la debacle di verlander..(ha aspettato troppo dopo new york?appagamento per il 4 a 0?)però devo dire che san francisco è stata nettamente superiore..!!a dimostrazione della pessima annata della dirigenza sox voglio menzionare marco scutaro..a cui solo sandoval poteva togliere il ruolo di mvp!!!

  26. Davide

    Il sottoscritto “nasce” tifoso dei Giants… anni 80, la prima squadra (non la voleva nessuno…) assegnata a me nei giochi di Baseball da tavolo… will clark & kevin mitchell che tempi… il primo giubbotto original mlb fatto comprare da amico in California per viaggio di nozze… ecc…
    Poi è arrivata la mistica Nation, Bill Buckner, la Nostra Storia, la Rivalry contro i borghesi della grande mela e il resto… ma non dimentico le mie radici….
    Non dimentico uno stadio intero, il vecchio Candlestick fare la Genuflessione (me compreso off course…), , quella vera eh? non in senso lato, tipo musulmani rivolti alla mecca, all’ingresso in campo di Barry Bonds, e i cartelli I HATE LA distribuiti a tutti. Come nel 2010, ho seguito le Series con la mia casacca vintage grigia, e il logo SF nero-arancio sul cuore; NON E’ assolutamente la stessa cosa del 2004/7 ma se c’è una squadra che mi fa vibrare certe corde simili, son quelli della baia…. Ma ci pensate? TUTTO il campo esterno e TUTTO il diamante diverso da 2 (due, non sei…) anni fa, e vincono lostesso?!?!? Ross, Torres, Schieroltz, Uribe, Renteria, Sanchez, Huff contro Blanco, Pagan, Pence, Sandoval, Crawford, Scutaro, Belt…. Pazzesco… un certo qual Posey come denominatore comune e il MEDESIMO (più Vogelsong meno WIlson) Pitching Staff stellare… Che FRANCHIGIA ragazzi…. Chapeau….

  27. Max

    Le Freak c’est chic! Et voilà … bravi Giants! Contento per loro; eppure una certa tristezza mi prende per la fine precoce delle WS.. adesso per noi un offseason con tanti punti oscuri … speriamo bene!!!

  28. jason33

Leave a Reply

Your email is never published nor shared.

You may use these HTML tags and attributes:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>