Il potere dell’imponderabile

Dunque ricapitoliamo un attimo : ieri l’ultimo out è stato un pinch-runner rookie che s’è fatto piccionare in prima mentre a battere c’era il battitore più clutch al mondo nei playoffs tra tutti quelli che non si chiamano David Ortiz, siamo andati in vantaggio grazie ad uno che giocava solo perchè il titolare ha dovuto marcare visita perchè acciaccato, in più abbiamo pareggiato grazie ad un altro che non colpiva la palla dai tempi della Guerra di Secessione ed eravamo andati in svantaggio grazie al secondo errore in due partite di uno che ne ha fatti tre in 134 partite. Se poi per sovrannumero vogliamo aggiungere anche che un pezzo importante della partita è stato un rilievo di uno che non lo faceva dal 2004 direi che il quadro è completo. Aiutooooo !!! Non ci sto più capendo una mazza. Cosa sta succedendo ? Fermate il mondo, voglio scendereeeeee !!!

Siamo veramente all’imponderabilità più totale, non so nemmeno io cosa diavolo pensare, di sicuro continuo a vedere cose strane, non vorrei dire assurde … oddio … vedere un rilievo che va a battere per poi essere tolto uno o due out dopo continua a sembrarmi una boiata, per di più reiterata, ma evidentemente la cosa piace, sono il Cielo sa il perchè, sappiate che sono 15 anni che comunque non succede una cosa simile, gli ultimi furono gli Yankees del ’98 che in due partite consecutive fecero lanciare i rilievi ed uno fu perfino Rivera … forse che Farrell voglia spronare i nostri con questo esempio ? Non lo credo, ma sono disposto ad inventarmi qualsiasi cosa per dare una logica ad una cosa che tanto logica non è.

Quindi pur arrivandoci per vie traverse siamo giunti al pareggio e quindi sappiamo che torneremo almeno a giocare nel sacro Fenway, davanti alla nostra gente, con le nostre regole e non con quelle della National League, regola quella del pitcher a battere che mi sembra attuale quanto lo può essere nel 2013 una corsa con le bighe al Circo Massimo. Con la vittoria di ieri siamo guariti ? Se per guariti significa siamo tornati ad un gioco normale la risposta è assolutamente NO. Io reputo una gran cosa essere 2-2 dopo tutte le cavolate che abbiamo messo in piedi e col presupposto che abbiamo un giocatore che fa 8/11 a battere e col resto della squadra a 16/116 credo che converrete anche voi che in fin dei conti il pareggio non è malaccio.

Due squadre che non riescono a far male più di tanto in attacco e quindi vince chi fa meno frittate in difesa e negli altri aspetti del gioco come il baserunning; ormai credo che la formazione sia settata per le partite a venire, mi sa che sia Middlebrooks sia Salty verranno messi un po’ ai margini, con l’importanza ancora maggiore del previsto che ha la difesa in questa serie non possiamo lasciare nulla di intentato nel prevenire i punti e se lo dice un offensivista come il sottoscritto potete crederci, chiaro che poi la cosa dovrà essere valutata in tutti i suoi aspetti nella off-season quando andranno fatte delle scelte; essere costretti a far giocare due uomini che battono valido tre volte all’anno : a Natale, Pasqua e Ferragosto, perchè altri due che dovevano giocare al loro posto sono andati completamente nel pallone è una cosa che deve far pesantemente riflettere.

Due parole (o forse parecchie più di due) su Ortiz. Già uno che fa 8/11 mentre gli altri non colpirebbero una mongolfiera merita applausi extra, se poi costui si carica letteralmente la squadra sulle spalle, la scuote, la sprona … cosa posso dire io che non sia già stato detto ? Una cosa l’avrei da dire : stanotte dopo un’altra stramberia di Farrell è partito un meraviglioso “Arridatece Franconaaaa !!!” Premesso che simili urli incontrano sempre il mio favore visto l’amore sconsiderato che nutro ancona per Tito, il giorno che andasse via o fosse mandato via Farrell non serve cercare un manager, fare colloqui ? No … nessun colloquio … il nuovo manager lo abbiamo già e si chiama David Americo Ortiz Arias. L’avete visto mentre arringava la squadra ? Un manager in pectore. I Red Sox del futuro ? Ortiz manager, Varitek bench coach, Pedro pitching coach. Bell’idea … no ?

Intanto stanotte gara-5 col remake di Lester vs Wainwright. Il primo di questi film c’è piaciuto assai, speriamo che il secondo capitolo non ci deluda come succede spesso al cinema quando vai a vedere il numero 2. Uno si immagina che sul 2-2 chi vince gara-5 sia quasi in porto. Pensa un po’ che invece negli ultimi 10 casi, per 7 volte l’anello l’ha portato a casa chi ha perso gara-5. Quando si dice il potere dell’imponderabile.  Eviterei comunque di forzare ancora questa statistica, vediamo bene di portarla a casa …

Share

71 thoughts on “Il potere dell’imponderabile

  1. Paolo il tuo ultimo capoverso serve per placare le nostre ansie da prestazione!!:)io in ogni caso stasera con lester sul monte ci proverei lo stesso…anche andando contro le statistiche…

  2. Io invece partendo dal tuo ultimo capoverso darei vita a una pazza idea, talmente pazza da essere degna di queste World Series.
    Faccio salire sul monte, per quest’ultima gara con le regole NL, Doubront e lo alterno con Dempster sperando che mi portino entrambi in partita fino al sesto-settimo, dove poi ricorro al bullpen, e magari do come ieri sera un inning a Lester.
    E poi vado a giocarmela al Fenway con i miei due assi con due giorni in più di riposo sulle spalle.
    Ok, ho detto una solenne cazzata immagino no??

    • Mi viene in mente l’aneddoto (dei LAD mi sembra) che riservò un lanciatore per una gara 7 che non venne mai giocata. Mutatis mutandis mi sembra la stessa lezione impartita in quella occasione potrebbe essere applicata al tuo ragionamento per confutarlo.
      Nella postseason il criterio è questo: se hai una cartuccia spara, non sai se lo potrai fare di nuovo.
      Stanotte JF ha applicato questa regola facendo scendere in campo Luckey, ma l’ha contraddetta mandando Doubront alla battuta al settimo.

  3. dove si firma per Ortiz/Varitek/Martìnez? Rafforziamo la difesa e affidiamoci a Papi e al Fenway…ma anche stasera si può.

  4. Stamattina pensavo che se avessimo fatto tutti questi errori nell’ALCS, staremmo 1-3 con un piede nella fossa… comunque vincerà chi sbaglierà meno!!!

  5. Ovviamente io voglio molto molto molto molto bene a Tito (ma molto molto molto molto)… e sembra proprio che Farrell abbia imparato da lui proprio tutto… nel bene e nel male!
    Perché ragazzi parliamoci chiaro… Terry certo non ne combinava di migliori nel dogout… o la vostra memoria si è un po’ offuscata dopo l’avvento di Bobby V (che fa sembrare geniali TUTTE le mosse peggiori ed immaginabili).
    Teniamoci stretto Farrell dai… perché se giochiamo con questi attributi il merito è anche suo!!! E’ questo tipo di manager e lo sapevamo… nel bene e nel male… un vero e proprio FIGLIOLO DI TITO 🙂

  6. PS stasera Drew riscirà a battere peggio di Lester??
    No perché lo swing del nostro pitcher è qlcs di inguardabile… ma veramente orridissimerrimo!!!
    Riuscire a fare peggio sarebbe epico!!! 🙂

  7. Grandi i ragazzi.
    Ho appena finito di vedere la parte finale della partita lasciata col magone sull 1-1 per andare a lavoro. Quanto voglio bene ad Ortiz gli farei un monumento. Let’s Go Red Sox

  8. Paolo, al solito hai fatto un’ottima sintesi, c’è qualcosa di strano in questa serie, e’ come se qualcuno lassù nella HoF voglia stupirci con stranezze ed assurdità. Ne hai citate alcune, ma potrebbero essercene tante altre.Mah! Vedrete stasera, che in teoria è una partita chiusa, con pitcher dominanti, quale sarà il punteggio finale….vediamo….io intanto vincerei gara 5 fregandomene della cabala
    Ps: sul manager l’affetto mi porta su Ortiz, ma la razionalità mi fa pensare ad altro….confesso….prenderei Matheny, viene da una grande scuola….

  9. Visti i modi diciamo singolari con i quali sono state decise le ultime due partite, mi pare che all’appello manchi soltanto una vittoria grazie ad un balk…

    • L esperto di balk se non sbaglio era bard…che fortunatamente non si aggira nel nostro bull pen…:)

  10. Mica solo a noi Salvo… Holli buono come il pane… E contro i mancini è poco meno di una sentenza…. Bravo lui…

  11. Drew a due metri dall’homer.. Sono preoccupato per Ellsbury, speriamo non si ficchi pure lui nella buca perché altrimenti davvero diventa una lotta impari

  12. Sarà bene per JF che non saremo mai nella condizione di rimpiangere le opportunità di questo settimo biginning mancato, In ogni caso meno male che è l’ultima gare in un campo NL, così la smettiamo di vedere questi obbrobi

    • Io non sono mai stato un suo grande fan, ma questa sera, e in tutta la postaeason, non posso fare altro che fare ammenda e riconoscerne i meriti. Come si fa a togliere questo Lester?

  13. Perché togliere Lester contro il mancino di Adams? Nonostante quel fortunoso doppio non mi sembrava in difficoltà. Avrei giocato mancino contro mancino

  14. Io viaggio su una lunghezza d’onda totalmente diversa da quella di Farrell.
    L’avrei lasciato ad Adams tutta la vita.
    Ma va bene così, io sono un tiffoso kazzone, lui può.

  15. Lester MONUMENTALE. Se fosse stata una gara di RS avrebbe lanciato un CG. Ma qui siamo alle WS.. Forza ragazzi..

    • Ragazzi un monosillabo al 27esimo out è il massimo commento che ho potuto fare stasera!!
      Ero agitatissimo!! Vittoria meritata e baseball per niente modesto quello che Boston ha sfoggiato stasera!! Wow… teso come sono mi addormento tra 3 ore!!

  16. E andiamo guys!!!!!
    A questo punto è chiaro quanto accaduto in gara 2 e 3, vogliamo festeggiare a Boston, tra di noi!!!

  17. E stasera si va anche a dormire a un orario accettabile!
    P.S. Voglio vedere adesso chi mi parla male di Ross pure in battuta 😀
    Notte Nation!!

  18. Il doppio di Ross è il REGALO che gli Dei del baseball hanno voluto fargli data la partita dietro il piatto… SPAZIALE…. Col suo framing avrà rubato dieci strike e almeno 3 K….
    Anche gara6 Salty la guarderà dal dugout.

    • giustissimo…grande anno di Salty, nessuno vuole dimenticarlo…ma è il turno di Ross. E doveva esserlo già da prima…

  19. Ieri sapendo che gara 5 era in mano a Lester, mi sentivo positivo ed ero fiducioso.
    Lester ha i contro-fiocchi quando si tratta di situazioni decisive tanto quanto Papi in battuta.
    Quando pennella missili al limite della strike zone mi esalto <3<3
    Quando Drew prende un ground ball volando tra le basi e mandando in prima, mi esalto
    Quando Uehara chiude e fa più di un inning, mi esalto.
    Finalmente un game senza errori.
    Nonostante le cazzate nostre nelle partite precedenti, gli uccellini non mi impressionano in battuta, sarà che sono abituato al miglior attacco al mondo.
    "Andare in campo giocando come sappiamo fare, senza strafare" è la ricetta per portare a casa la WS.
    Uno al Fenway è possibilissimo.
    Finalmente a casa.

  20. Ora non dobbiamo pensare che sia finita. Si sono sempre lo stesso che ha scritto che 90% chi vince gara 5 è campione, ma il 10% di probabilità avverse non sono poche. Valichereste un canyon su un ponte sospeso con queste probabilità.
    Ora il problema è battere Wacha i gara 6 per evitare una lotteria a cui non voglio nemmeno pensare. Il piano mi sembra abbastanza scontato. Palla in mano a Lackey per 6 inning o 90 lanci, poi cambio senza aspettare di cacciarci in situazione critiche, tentando di arrivare al closer con la testa avanti. Sono loro ad avere le spalle al muro, occorre sfruttare questo fattore con freddezza e lucidità, mantenendo alta la pressione nei loro confronti. Si può fare. Non è semplice, ma si può fare.

    • Se il Dio del baseball esiste allora deve dare una W a Lackey per rifarsi di tutte le L immeritate che ha dovuto subire.
      E se esiste il 30 siamo campioni del mondo.

  21. Gli Dei del baseball esistono Stefano, eccome.
    E hanno gettato ben più di uno sguardo a Jonathan Tyler Lester… ma non ieri… per quello, ci pensa la sua immensa Classe e il suo enorme Talento. Lo hanno “accompagnato” 7 anni fa, quando invece di cutter e pitching mechanics , l’uomo si destreggiava fra cicli di chemioterapia ed esami approfonditi per vedere non ci fossero metastasi eppoi recidive.
    Non vorrei essere mieloso oltremodo, ma quando vedo Lester lanciare, come si fa a non dimenticare da “dove viene”… E quando lo si vede DOMINARE così, eppoi andare in Conferenza Stampa così… http://wapc.mlb.com/bos/play/?content_id=31192623&game_pk=379734 ….
    beh… a me un tuffo al cuore lo procura sempre…
    Nella Press Conf. precedente gara5, quasi tutti i giornalisti (noti intellettuali…) a domandargli in maniera martellante se avesse sentito la pressione, specie dopo le congetture di minkia della resina in gara1 ecc… Lui ha quest’espressione granitica, meravigliosa, per nulla supponente anche se piuttosto austera… non lo diceva mai, ma negli occhi gli si leggeva… “secondo te? Io sono passato dall’essere un Super Prospetto (aprile 2006) a una diagnosi di cancro linfoma cellulare anaplastico (agosto 2006), temo una partita di baseball???”…
    Perdonami Jon, per un mesetto circa mi sono chiesto se era giusto esercitare la Team Option per il tuo contratto a 14M$ nel 2014…
    Chiedo venia…

    • Lo conosco bene Lester, per motivi familiari, purtroppo.
      E’ diventato il mio idolo non solo per essere un pitcher meraviglioso, ma per il simbolo di speranza che è diventato.
      Ok, mio papà non ce l’ha fatta… ma avere la speranza e vedere che se ne può uscire dà davvero una grande forza e voglia di andare avanti.
      Vorrò sempre bene a Lester qualsiasi cosa faccia 😉

  22. Ieri sera sono crollato…la sveglia non ho capito come sono riuscito a spegnerla; mi sono svegliato annaspando alle 4.00 pensando di essere ancora in tempo per vedere qualcosa… due calcoli e la rassegnazione. Vederla in differita è da cardiopalma, perché vedi quella dannata barra che scorre, ma manca ancora molto tempo e dici: “ma caspita siamo all’ottavo! Che cacchio è successo!!!” e riponi le speranze sulle interviste… quasi, quasi mi sento più tranquillo quando lancia @*#§*]. Mi censuro, perché dopo aver tirato un sospiro di sollievo, aver visto interviste etc., dico che ha ragione chi dice che questo team combatte sempre e a turno arriva il momento decisivo per ciascuno! GO SOX !!!!!!!!!!!!!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.