TOP

Opening Day con Conti e Tardelli

Ciao a tutti !!! In questa routine completamente sconvolta non so voi come stiate passate il tempo. Ormai per il sottoscritto è diventato un must la visione delle telecronache del mitico Mundial 1982 su Raisport. Oggi doveva esserci l’Opening Day ed invece che essere in fibrillazione per Bogaerts e Devers mi devo sollazzare con Paolo Rossi e Dinone Zoff, la grinta di Tardelli e la classe di Bruno Conti. Almeno vedo dei calciatori di prima classe e ricordo i miei 17 anni e la fontana che mi accolse ebbro di gioia dopo la tripletta di Pablito.

Torniamo al baseball. La stagione che partirà quando partirà vedrà i Sox ulteriormente indeboliti dall’assenza di Chris Sale. Come al solito il rapporto tra i Red Sox ed i medici non è limpidissimo, per usare un eufemismo. Dopo aver tergiversato dallo scorso novembre, siamo arrivati a marzo inoltrato per decidere il “go” all’operazione. Se si fosse operato a novembre avrebbe perso il 2020, ma lo avremmo avuto pronto (in teoria) per l’inizio del 2021, con l’intervento in questi giorni rischiamo di vederlo per luglio/agosto del 2021. Così pagheremo 30 milioni a stagione un giocatore che di sicuro salterà il primo anno e una bella fetta del secondo.

Come tutti gli anziani tendo ad essere ripetitivo, ma non mancheranno le occasioni per maledire le mosse di Dombrowski che saranno state funzionali per vincere l’anello 2018, ma saranno altrettanto funzionali per farci mandar giù bocconi amari negli anni a seguire. Che Chris Sale fosse un po’ logoro era abbastanza evidente ed invece gli abbiamo fatto un contratto un anno prima della scadenza, per 30 milioni a stagione.

Quindi quando partirà questa benedetta stagione anremo alla guerra con 3 partenti “stabilizzati”, un quarto che sarà il classico mestierante tipo Johnson, Weber o il neoarrivato McHugh e per il quinto ci affideremo a dei bullpen game, considerando che anche il bullpen ha molti punti di domanda direi che siamo alle prese con un ben sudoku di difficile risoluzione. Mai come oggi ci servirebbe uno step in avanti di qualcuno dei giovani, se ci sei caro Darwinzon Hernandez batti un colpo, anzi … molti colpi.

Per il momento la chiudo qui anche perchè non c’è altro da dire, statemi tutti bene perchè è il minimo che si possa augurare in questi giorni plumbei. Divertitevi con le alternative all’Opening Game. PS – Ma quanto erano forti Bruno Conti e Marco Tardelli !!!!

Share
Read More
TOP

Cercando di scrivere

Anzitutto spero che tutto stia andando nella migliore maniera possibile, in questi tempi folli, per voi che avete sempre avuto la pazienza di leggermi. Già la voglia di vedere la stagione di baseball non era a livelli altissimi, a differenza degli anni scorsi, poi è arrivato questo clima da “io sono leggenda” o da “l’ombra dello scorpione” ed ovviamente il mio morale, ed immagino anche il vostro, è andato definitivamente a ramengo.

Poi con la decisione di stanotte il commissioner ha deciso di stoppare le partite di spring training e di rinviare l’inizio della stagione di almeno due settimane, quindi si andrebbe verso il 9-10 aprile, ancora non ci è dato di sapere se si presume uno semplice slittamento o se si giocherà una stagione accorciata. Detto poi tra di noi immaginare una partenza in quella data è oggi una valutazione che mi pare un po’ ottimistica … ma vedremo cosa capiterà

Per il momento quindi si torna in modalità Stove League ed il tempo che avremmo passato dissertando di tattiche, giocatori e partite lo useremo per altro, libri o buona musica; non è un caso che nel mio impianto hifi da stamattina escano le note, sempre entusiasmanti, della magica Fender di David Gilmour. Niente baseball per un po’, non possiamo fare altro che questo po’ sia breve, non è molto, ma è tutto quello che abbiamo per rivedere la nostra vita riandare alla sua velocità normale. UN ABBRACCIO (A DISTANZA … MI RACCOMANDO) A TUTTI VOI

Share
Read More